• it
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

indireinforma

26 aprile 2016

L’Indire protagonista a Roma della Giornata Mondiale della Terra

Il Direttore dell'Istituto Flaminio Galli consegna a Papa Francesco il volume "La Generazione Erasmus per l'ambiente"

di Costanza Braccesi

">

Il direttore dell’Indire Flaminio Galli ha consegnato domenica 24 aprile a Papa Francesco il volume “La Generazione Erasmus per l’ambiente”, una pubblicazione curata da Indire e Earth Day Italia che raccoglie le migliori esperienze di educazione ambientale realizzate dalle università e dalle scuole prima con Comenius e i gemellaggi elettronici di eTwinning e, negli ultimi due anni, con il Programma Erasmus+ (qui la versione digitale del volume).

L’incontro col Pontefice è avvenuto domenica pomeriggio a Villa Borghese a Roma, nell’ambito delle celebrazioni organizzate per la 46a Giornata Mondiale della Terra. Papa Francesco, com’è noto, è estremamente attento alle tematiche ambientali ed è autore dell’enciclica “Laudato si’“, il primo documento ufficiale della Chiesa Cattolica sul tema della salvaguardia del pianeta e della protezione della “casa comune”.

 

Indire e il Papa

Foto di Luca Andrea Ludovico

 

L’Indire è stato protagonista, fin da venerdì, delle celebrazioni organizzate al “Villaggio per la Terra” allestito a Villa Borghese dal 22 al 25 aprile. Proprio il 22, Giornata Mondiale della Terra, il nostro Istituto ha organizzato un Open Day Erasmus+ tutto dedicato all’educazione ambientale e alla mobilità internazionale, allo scopo di far conoscere i valori positivi che il Programma Erasmus ha trasmesso ai giovani di diverse generazioni negli ultimi trent’anni.  Centinaia gli studenti e i docenti che sul palco hanno raccontato alcuni dei migliori progetti sul tema della sostenibilità e della tutela del pianeta selezionati dall’Indire e finanziati dal programma Erasmus+.
«Siamo venuti all’Earth Day per testimoniare, attraverso la presentazione di 40 progetti “green” realizzati nell’ambito di Erasmus+, la nostra presenza in questa importante manifestazione», ha dichiarato il direttore Indire Flaminio Galli.

 

26069946634_d04801e33e_k

 

Sempre a Villa Borghese, venerdì 22, si è svolta anche la cerimonia in ricordo delle tredici studentesse Erasmus scomparse il 20 marzo scorso in un incidente stradale in Spagna. Alla presenza dei familiari delle vittime, sono stati piantati tredici alberi di leccio ed è stata scoperta una targa con i nomi delle ragazze.
«Ringrazio tutti per questa cerimonia così delicata. È commovente sapere che le nostre ragazze verranno ricordate con questi “monumenti viventi” che resteranno qui a testimoniare la continuazione della vita», ha detto in una breve intervista Maria Teresa Costanza, la mamma di Elisa Scarascia Mugnozza.

 

26582766732_3f67bb8717_k

 

Altri link: