• it
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

indireinforma

2 maggio 2016

Anche l’Indire #RingraziaUnDocente

L'iniziativa italiana che omaggia il lavoro degli insegnanti

di Fabiana Bertazzi

Dal 2 all’8 maggio è indetta la Settimana Italiana dell’Insegnante, l’iniziativa che celebra i docenti e la loro professionalità.  L’evento nasce dall’idea di Masterprof, in collaborazione con il sito dedicato alla didattica Your Edu Action. Masterprof è un progetto degli studenti della classe 3A (indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing) dell’Istituto “Galilei – Costa” di Lecce: i ragazzi, con l’aiuto dei propri docenti, hanno dato vita a un servizio che raccoglie e racconta le storie di insegnanti che si distinguono per il loro coraggio e la loro intraprendenza nell’innovare il modo di fare scuola e nel promuovere il cambiamento.

Nell’ambito delle attività di questa giovane start-up, si inserisce anche la Settimana Italiana dell’Insegnante che invita tutta la cittadinanza a condividere attraverso i propri profili social un messaggio di ringraziamento rivolto ad un professore o a un maestro per il lavoro che sta svolgendo o che ha svolto in passato. Già molte persone stanno partecipando e tra loro anche testimonial del mondo dello spettacolo, della politica e dell’economia che utilizzando l’hashtag #RingraziaUnDocente stanno esprimendo un personale omaggio. Per quest’anno, i promotori hanno richiesto anche un gesto concreto a commercianti e organizzazioni, affinché prevedano una serie di agevolazioni e attenzioni al corpo docente come, ad esempio, una gestione del palinsesto televisivo e radiofonico maggiormente orientata sui temi che riguardano la scuola  e la didattica o sconti personalizzati.


Anche l’Indire vuole cogliere l’occasione per inviare il suo sentito ringraziamento a tutti quei docenti che si sono resi disponibili e stanno supportando i nostri progetti di ricerca.
Senza il loro impegno e la loro volontà, non sarebbe stato possibile animare un movimento come quello delle Avanguardie Educative che in un anno è arrivato a contare ben 450 scuole. La gran parte del merito è da riconoscere proprio alla comunità di docenti che ogni giorno si impegnano per mettere in pratica “le idee” e dare forza e vitalità alla sperimentazione per trasformare la scuola italiana. Gli insegnanti sono, inoltre, gli elementi portanti della rete nazionale delle Piccole Scuole, coloro che si mettono in gioco per provare a superare una condizione geograficamente svantaggiata e allontanare i propri alunni dal rischio dell’isolamento. In questi anni, sono stati i destinatari di tante iniziative di formazione, realizzate dal nostro Istituto, che ci hanno consentito di raccogliere non solo dati importanti, ma anche contenuti, attività e materiali disciplinari che costituiscono un patrimonio comune e prezioso come il repository Scuolavalore.

Molto spesso, sono loro gli agenti del cambiamento e gli interlocutori principali di tutta la nostra ricerca: a loro, quindi, va un sentito “grazie” per il sostegno, la collaborazione e l’entusiasmo che mostrano per il nostro lavoro e le nostre azioni volte ad accompagnare e favorire l’evoluzione del sistema scolastico italiano.

 

Per approfondire:

 

masterprof_insegnanti_3