• it
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

indireinforma

24 maggio 2016

Le “piccole scuole” e le Avanguardie educative si raccontano il 28/5 a Castel del Piano (GR)

di Costanza Braccesi

Sabato 28 maggio a Castel del Piano, in provincia di Grosseto, l’Istituto Comprensivo Vannini-Lazzaretti e l’Istituzione Ildebrando Imberciadori organizzano la conferenza “Orientamenti e disorientamenti negli usi didattici delle tecnologie” (Palazzo Nerucci, piazza Colonna, inizio ore 10).

All’incontro, presideduto dalla dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo di Castel del Piano Patrizia Matini, intervengono per l’Indire il presidente Giovanni Biondi che parlerà del ruolo delle tecnologie nell’innovazione didattica, i ricercatori Andrea Benassi ed Elena Mosa, referenti per l’Istituto di due delle 12 idee del movimento delle Avanguardie educative e la ricercatrice Giusy Cannella che approfondirà il tema delle piccole scuole e dei modelli di didattica già sperimentati in Italia in scuole geograficamente isolate.

 

Programma della conferenza:

10,00 – Saluti di benvenuto

10,30 – Gianni Marconato, formatore
Cosa resterà delle tecnologie nella didattica

11,00 – Giovanni Biondi, presidente Indire
Innovazione didattica a scuola: Il Ruolo delle Nuove Tecnologie

11,30 – Elena Mosa, ricercatrice Indire
Avanguardie educative: Cambiare gli ambienti di apprendimento con le ICT 

12,00 – Andrea Benassi, ricercatore Indire
Didattica per scenari: sviluppare le competenze per il XXI secolo

12,30 – Giusy Cannella, ricercatrice Indire
Piccole scuole: esperienze e modelli sul territorio nazionale

13,00 – Patrizia Matini, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo “Vannini – Lazzaretti”
Question time e conclusioni

 

Per saperne di più: