Ricerca e innovazione per la scuola italiana

indireinforma

21 Set 16

Ore 1465826400

Firenze, Palazzo Vecchio (Salone dei Cinquecento)

Piazza della Signoria

Eventi

Conferenza tematica – “Citizenship a new ethic for the 21st Century – The contribution of eTwinning”

di Lorenzo Mentuccia

Raccogliendo l’invito della Commissione europea, l’Unità eTwinning Italia/Indire, in collaborazione con l’Unità europea, organizza a Firenze nei giorni 21-23 settembre la conferenza “Citizenship a new ethic for the 21st Century – The contribution of eTwinning”. L’incontro prevede la partecipazione di 250 dirigenti scolastici selezionati dai paesi aderenti al programma eTwinning e da alcuni dei paesi che partecipano a eTwinning Plus (Armenia, Moldova, Georgia e Ucraina).

L’incontro verterà sul contributo di eTwinning nella promozione dei valori europei messi in risalto dalla Dichiarazione di Parigi del 17 marzo 2015, adottata dai ministri dell’istruzione dell’UE all’indomani degli attacchi terroristici in Francia e in Danimarca. La Dichiarazione di Parigi sprona gli Stati membri a mettere in atto politiche dell’istruzione che aiutino a costruire una società coesa, pluralistica, non discriminatoria ed equa e sottolinea quanto sia importante migliorare in tutta Europa le competenze sociali, civiche e interculturali, il pensiero critico e l’alfabetizzazione mediatica anche attraverso lo scambio di idee e di buone pratiche.

L’evento è rivolto a dirigenti scolastici e ad altre figure (collaboratori del Dirigente, funzioni strumentali, ecc.) che svolgono un ruolo chiave all’interno degli istituti scolastici di qualsiasi ordine e grado, statali e paritari. Con interventi in plenaria e workshop tematici tenuti da esperti, la Conferenza ha l’obiettivo di identificare le azioni che le scuole possono intraprendere attraverso eTwinning per promuovere i valori di pluralismo, non discriminazione, tolleranza, giustizia, solidarietà e uguaglianza (guarda la bozza del programma).

Lingua di lavoro: inglese (per partecipare è necessaria una buona conoscenza della lingua). Non è necessaria l’iscrizione a eTwinning al momento della candidatura; è però obbligatorio che almeno un docente della scuola sia già registrato alla piattaforma. Trattandosi di una conferenza internazionale, i posti riservati a ciascuna delegazione, compresa quella italiana, sono molto limitati.

Sarà data precedenza a:

  • Dirigenti scolastici
  • Scuole presenti in eTwinning che abbiano un buon numero di progetti e docenti registrati attivi
  • Scuole che ricoprono il ruolo di capofila in reti di scuole
  • Scuole che abbiano esperienze pregresse dimostrabili sui temi della conferenza
  • Candidati che non abbiano usufruito in passato di mobilità per altri eventi europei eTwinning.

Sulla base delle informazioni fornite nel modulo di candidatura, l’Unità nazionale selezionerà i candidati che saranno invitati a partecipare fino a esaurimento dei posti disponibili.

L’Unità eTwinning Italia copre i costi di partecipazione alla conferenza, inclusi i servizi alberghieri. Salvo diverse disposizioni, la sistemazione in albergo e i pasti (limitatamente a quanto previsto dal programma) verranno gestiti direttamente dall’Unità italiana, sia per la prenotazione sia per il pagamento, mentre le spese di viaggio, la cui organizzazione è a cura di ciascun partecipante, saranno rimborsate al rientro, previa presentazione della documentazione in originale e in base alle regole di rimborso che saranno comunicate ai candidati selezionati.

NB. Al termine della selezione saranno contattati soltanto i candidati selezionati. Nelle settimane successive potrebbero essere contattati ulteriori candidati per eventuali sostituzioni.

Per qualsiasi informazione o chiarimento è possibile contattare l’indirizzo etwinning@indire.it.

 

Invia la tua candidatura cliccando qui entro le ore 11 di lunedì 20 giugno 2016