• it
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

indireinforma

23 Nov 2016

IUL, accordo con Tuttoscuola e CivicaMente per realizzare percorsi in alternanza

di Luca Rosetti

Parte la collaborazione tra la IUL – Italian University Line e due partner altamente specializzati nel mondo dell’educazione, Tuttoscuola e CivicaMente, per offrire percorsi di alternanza scuola lavoro agli studenti delle scuole superiori. La nuova normativa emanata dal Miur nel 2015, infatti, ha stabilito che i giovani degli ultimi anni dei licei e degli istituti tecnici e professionali debbano frequentare percorsi mirati all’ingresso e alla conoscenza del mondo del lavoro.

Per l’occasione, Tuttoscuola e CivicaMente hanno pubblicato il portale TuttoAlternanza.it, un ambiente online interamente dedicato all’alternanza scuola lavoro e pensato in modo specifico per gli istituti scolastici che devono assolvere gli obblighi previsti dalla normativa. Il sito offre servizi e strumenti mirati alle scuole per snellire le incombenze burocratiche, ricercare le aziende nei vari territori, dialogare con loro e monitorare le varie fasi operative della formazione. Grazie al portale, l’impegno per le scuole nell’organizzazione dei corsi viene ridotto al minimo.

La IUL ha progettato e realizzato le attività didattiche, che sono strutturate in pacchetti fino a 25 ore e sono fruibili sulla piattaforma www.iuline.it. Ciascun percorso prevede momenti di didattica erogativa e interattiva (con videolezioni, materiali digitali, webquest, case history, per un totale indicativo di 6 ore) più alcune ore di studio individuale su slides, testi integrativi consigliati, film e video appositamente selezionati (per un totale indicativo di 19 ore). Grazie a questi corsi, gli studenti sono preparati al confronto con la realtà lavorativa, acquisendo nozioni, tecniche e competenze che potranno poi sviluppare in ambito aziendale.

L’offerta formativa, che sarà online nei prossimi giorni, è composta da 4 moduli che offrono contenuti specifici sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, oltre ad alcune competenze trasversali indispensabili per interagire bene in un ambiente di lavoro. Il primo modulo, su Auto-imprenditorialità e business planning, mira a sviluppare la capacità di trasformare un’idea in realtà d’impresa, oltre alla capacità di rendersi autonomi, responsabili e flessibili. Il secondo riguarda le Soft Skills, quelle competenze trasversali determinanti nel mondo del lavoro, perché consentono di affermarsi dal punto di vista relazionale, della capacità di lavorare in team e dell’orientamento al problem solving. Il terzo modulo è centrato sulla Comunicazione, con riferimenti ai fattori principali di un atto comunicativo, in modo che un individuo sappia adeguarsi efficacemente ai vari contesti lavorativi. Oltre a ciò,vengono fornite informazioni sulle modalità con cui le aziende sfruttano le potenzialità dei social network e dei social media per avere successo sul mercato. Infine, la parte relativa alla Sicurezza nei luoghi di lavoro, offre ai giovani le conoscenze normative e le capacità necessarie per saper valutare i rischi ed essere responsabili delle proprie azioni. Le attività sono progettate per fornire una formazione specifica, trasversale a qualsiasi organizzazione, centrata sulle condizioni di tutela per i giovani lavoratori.

Le scuole possono acquisire i pacchetti formativi attraverso convenzioni pre-compilate disponibili su www.TuttoAlternanza.it. Attraverso il portale è possibile scaricare tutta la documentazione necessaria, tra cui le 6 schede previste dalle Linee Guida del Miur, precompilate per ogni studente (e scaricabili attraverso il software gestionale dell’istituto) facilmente stampabili e archiviabili in formato pdf. Il sito, inoltre, consente lo scambio di informazioni tra scuole e imprese (nomi e dati degli studenti partecipanti, calendari ecc.) e una descrizione delle attività svolte per ogni studente.

Sul portale è presente una sezione informativa con notizie e FAQ relative all’alternanza scuola lavoro, cui si aggiunge una newsletter e la programmazione di una serie di webinar tenuti da esperti disciplinari.

 

Per saperne di più: