• it
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

indireinforma

24 novembre 2016

Appuntamento con l’innovazione: creare per apprendere all’IC “C.S. Falco” di Scafati (SA)

di Fabiana Bertazzi

Avanguardie educative è il movimento che intende trasformare il modello organizzativo e didattico della scuola italiana. Il progetto è stato avviato nel 2014 su iniziativa dell’Indire e di 22 scuole fondatrici e da allora oltre 460 istituti scolastici hanno deciso di prendervi parte, adottando una o più delle sue “idee”. A loro che, sotto la guida delle scuole capofila e del gruppo di ricerca dell’Indire, hanno deciso di mettersi al lavoro, sperimentando l’innovazione, dedichiamo uno spazio sul nostro sito, pubblicandone le testimonianze raccontate attraverso le parole dei suoi protagonisti. “Appuntamento con l’innovazione” diventa lo spazio online che settimanalmente darà voce ai racconti degli studenti e degli insegnanti che stanno sperimentando nuovi modi di fare scuola.

 

“Content Creation e Collaborative Learning: creare per apprendere”
L’esperienza di sperimentazione dell’Istituto “Can. Samuele Falco” – Scafati (SA)
di Arianna Pisapia

 

 L’Istituto “Can. Samuele Falco” (http://www.icfalcoscafati.gov.it/), comprende la Scuola Secondaria di I grado, ubicata nella sede centrale della frazione S. Pietro di Scafati, e la Scuola Primaria, ubicata in due diverse sedi distaccate alla periferia est della città, distanti tra loro e dalla sede centrale. […] Nell’anno scolastico 2015/2016 l’Istituto, in linea con il PNSD (Azione #15 Scenari innovativi per lo sviluppo di competenze digitali applicate; Azione #23 Promozione delle Risorse Educative Aperte OER e linee guida su autoproduzione dei contenuti didattici), ha stabilito di avviare una sperimentazione sulla produzione di contenuti didattici digitali, nella convinzione che lo scenario di apprendimento del “Content Creation” sia quello più adatto a stimolare l’apprendimento nei discenti.
In questo contesto è nata l’idea di aderire al manifesto delle Avanguardie Educative. La costruzione di CDD (Contenuti Didattici Digitali) è diventata il pretesto per sperimentare nuove pratiche di didattica attiva che superassero i confini di una lezione prettamente trasmissiva e facilitassero un apprendimento basato sulla cooperazione, la collaborazione e la costruzione attiva del sapere. Il progetto si è proposto di educare gli alunni all’importanza della condivisione e del sacrificio: perché si possa essere felici è importante donare e condividere. Partendo dal racconto “The Happy Prince” di Oscar Wilde, gli alunni hanno realizzato un CDD (contenuto didattico digitale) attraverso l’uso della LIM in classe.
Il racconto è stato prima trasformato in un audiolibro sfogliabile (un prodotto ipermediale completo di testo, audio, immagine) e successivamente in un e-book corredato da una serie di attività didattiche digitali interattive con le quali sviluppare obiettivi in lingua italiana e lingua inglese.

 

 

I precedenti articoli di “Appuntamento con l’innovazione”:

17/11/2016 – Dentro/fuori la scuola primaria dell’IC “Bozzano” di Brindisi 
11/11/2016 – L’esperienza “capovolta” dell’ITET “Don Luigi Sturzo” di Palermo
4/11/2016 – Aule laboratorio disciplinari al “L. da Vinci” di S. Giovanni in Fiore (Cosenza)
28/10/2016- Il Parco dei QR Code del “Raffaello Sanzio” di Bologna
24/10/2016 – Il debate alla scuola “Colombo” di Genova
14/10/2016 – Un match di parole: we debate all’IC “G. Leopardi” di Saltara (Pesaro Urbino)
06/10/2016 – Aule laboratorio disciplinari all’ISIS  di S. Giovanni Valdarno (Arezzo)
29/09/2016 – Le sperimentazioni del “C.E. Gadda” di Fornovo di Taro (Parma)
16/09/2016 – Al “don Milani” di Meda, un’esperienza di democrazia
29/07/2016 – Un’esperienza di didattica laboratoriale al Liceo “Maffeo Vegio” di Lodi
24/07/2016- Il Debate a distanza degli istituti “Solari” e “Taormina 1”
01/07/2016 – Tre idee per una nuova concezione del “fare scuola” – L’esperienza dell’IC “Gramsci-Rodari” (Sestu)
24/06/2016 –Innovare per migliorarsi –  Il progetto del liceo “Lucrezia della Valle” di Cosenza
17/06/2016 – Generare innovazione con l’idea TEAL al “Guglionesi” (Campobasso) 
La prima parte della rubrica “Appuntamento con l’innovazione” è stata dedicata ai racconti di quelle esperienze che, pur non essendo entrate a far parte della “Galleria delle idee” del movimento delle Avanguardie Educative, costituiscono un esempio significativo e importante di cambiamento del modello didattico tradizionale. Questi gli articoli pubblicati: