• it
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

indireinforma

24 novembre 2016

L’Indire organizza a Firenze il 2° meeting nazionale sulla didattica immersiva

Docenti in arrivo da tutta Italia per la conferenza su mondi virtuali e videogiochi didattici

di Patrizia Centi

L’Indire organizza il 28 novembre «La scuola nel virtuale», il 2° meeting nazionale sulla didattica immersiva e sull’uso di strumenti digitali 3D a scuola. L’incontro si svolgerà a Firenze, nella sede centrale dell’Indire in via M. Buonarroti 10 (orario 10,00 – 17,00).

Lo studio portato avanti dai ricercatori dell’Istituto sulla didattica immersiva ha l’obiettivo di esplorare e consolidare le potenzialità in ambito educativo dei cosiddetti “mondi virtuali”, ambienti 3D online simulati dal computer nei quali gli utenti – mediati da un avatar – possono esplorare ambientazioni, contribuire a realizzarle, partecipare e progettare attività, comunicare con altri utenti.

Nell’ambito di tale ricerca, l’Indire nel 2012 ha aperto “edMondo”, un ambiente 3D online, basato su tecnologie opensource, nel quale gli utenti interagiscono e comunicano fra loro proprio attraverso gli avatar. In edMondo è possibile esplorare, costruire oggetti e ambientazioni, partecipare alle attività di altri studenti, ma anche frequentare corsi, seminari, e allestire esperienze didattiche immersive. L’ambiente ospita corsi di formazione per docenti e gli insegnanti stessi lo utilizzano, successivamente alla formazione, per condurvi attività didattiche con i propri studenti.

Durante l’incontro di lunedì 28 i docenti potranno dunque vedere cosa significa in concreto la didattica immersiva, uno strumento oggi sempre più utilizzato per la sua efficacia nel supportare un nuovo modello di insegnamento/apprendimento (qui il programma del meeting).

«Si tratta del primo evento in Italia sulla didattica immersiva», ha sottolineato Andrea Benassi, tecnologo Indire e organizzatore dell’iniziativa, «e sarà un’occasione unica per conoscere alcune delle migliori esperienze didattiche in questo settore».

 

Per partecipare all’incontro è necessario iscriversi online su questa pagina.

 

Link e materiali utili: