• it
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

indireinforma

Formazione
5 dicembre 2016

Apre la formazione dei docenti neoassunti 2016/17

La piattaforma digitale accompagna quest’anno l’ingresso in ruolo di circa 25mila insegnanti

di Redazione

">

Parte la formazione online per i docenti nell’anno di formazione e prova. Con l’apertura il 5 dicembre dell’ambiente neoassunti.indire.it/2017, progettato e realizzato dall’Indire in collaborazione con la Direzione Generale per il Personale Scolastico del Miur, si recupera quest’anno una tempistica più favorevole per consentire lo svolgimento efficace delle attività online nel semestre che precede lo svolgimento dei Comitati di Valutazione.

La piattaforma digitale accompagnerà quest’anno l’ingresso in ruolo di circa 25.000 insegnanti distribuiti nelle varie regioni (Fig. 1).

neoassunti_2016-17
Fig. 1

Analogamente agli scorsi due anni, il percorso è articolato in quattro diverse fasi:

  • Incontri propedeutici (6 ore)
  • Laboratori formativi, almeno 4 (12 ore)
  • Momenti di osservazione fra pari in classe (12 ore)
  • Formazione online (20 ore)

Come previsto dalla normativa (D.M. 850/2015 e Circolare Ministeriale 28515/2016), la durata della formazione online è stimata forfettariamente in 20 ore, ma non è previsto il tracciamento delle attività svolte sulla piattaforma.

Per le attività online, i docenti saranno invitati a compilare un portfolio composto da bilancio iniziale delle competenze, curriculum formativo, documentazione di due attività, bilancio finale delle competenze e rappresentazione dei propri bisogni formativi per il futuro, oltre che da una serie di questionari per il monitoraggio di tutte le fasi della formazione.

 

neoassunti-2017_pettenati_mangione-napoli-28_-novembrevf

 

Grazie alle azioni di monitoraggio condotte lo scorso anno, sono stati apportati alcuni significativi miglioramenti ad alcune attività. In particolare:

  • una rivisitazione del lessico del bilancio iniziale delle competenze, allo scopo di semplificare e avvicinare gli insegnanti al vocabolario scolastico. Le domande-guida esplicitano quanto richiamato dal descrittore e richiamano situazioni più vicine all’esperienza del docente;
  • il bilancio finale delle competenze è stato fortemente destrutturato e reso “aperto”: le domande stimolo/indicatori sono quindi lasciati al docente in modo molto meno guidato rispetto alle scorse edizioni, per offrire la massima autonomia di espressione rispetto al raggiungimento del progresso professionale;
  • i bisogni formativi per lo sviluppo futuro sono stati ripensati per consentire una mappatura coerente con le priorità del Piano Nazionale di Formazione;
  • le due attività didattiche sono state migliorate nei descrittori che le accompagnano e le domande-guida di supporto riflessione sull’attività sono state semplificate e migliorate.

Gli insegnanti avranno anche a disposizione forum online di discussione per lo scambio di materiali ed esperienze. Ogni materiale didattico, attività e contenuto proposto è pensato per accompagnare il docente in un percorso di crescita professionale continua. L’ambiente online permette infatti l’accesso guidato a molteplici materiali di studio, una vera “biblioteca digitale” di proposte che ciascun docente potrà utilizzare da subito e a cui potrà continuare ad accedere nel corso della sua attività di insegnamento.

«Ognuno di noi ha dei punti di forza e dei punti di debolezza e molteplici sono le dimensioni professionali in gioco, dalle competenze disciplinari a quelle relazionali, fino alla capacità di impostare efficacemente la didattica e saper stare con i ragazzi» dichiara il presidente dell’Indire Giovanni Biondi nel video di presentazione della formazione online. «Il portfolio vuole accompagnare i docenti in questa riflessione sulla loro condizione professionale di partenza e consentire di documentare e valorizzare in maniera efficace la loro esperienza didattica, anche in vista della presentazione al Comitato di valutazione alla fine dell’anno di prova».

Sul sito Indire, inoltre, staff regionali, provinciali, staff delle scuole polo, dirigenti scolastici, tutor e docenti potranno reperire notizie e informazioni di carattere generale, oltre a una serie di strumenti di accompagnamento alle varie attività. Guide testuali a tutte le attività dell’ambiente online sono state inoltre realizzate e sono disponibili liberamente nella sezione “Toolkit”, area in cui saranno accessibili anche linee guida e modelli derivati dalle esperienze regionali e dalla ricerca nazionale e internazionale.

Attraverso il sito, l’Indire mette inoltre a disposizione una finestra sull’innovazione in corso nella scuola italiana ed europea. «In questo momento i sistemi educativi dei principali Paesi occidentali stanno attraversando un momento di grande trasformazione, con il passaggio da un modello basato sulla trasmissione delle conoscenze a nuovi modelli basati sullo sviluppo delle competenze, sulla personalizzazione dell’apprendimento e sul ruolo attivo dello studente nella costruzione della conoscenza», afferma ancora Biondi nel suo video. «In tutto questo giocano naturalmente un ruolo importante le tecnologie, non come dispositivi in sé, quanto piuttosto come mezzo per poter utilizzare i linguaggi digitali, capaci di intercettare e potenziare le “intelligenze multiple” dei nostri studenti». Ecco perché, fra le molte risorse a disposizione, i docenti troveranno nell’ambiente online anche le 15 idee di innovazione promosse dal movimento delle Avanguardie educative, la rete di oltre 500 scuole che oggi stanno già portando avanti in Italia un proprio modello di rinnovamento della scuola.

In occasione dell’avvio della formazione, si sono tenuti a Roma a Milano e a Napoli nelle scorse settimane tre incontri con i rappresentanti degli Uffici Scolastici e i dirigenti scolastici delle scuole referenti sul territorio, curati dalla Direzione Generale per il Personale Scolastico.

 

–> Vai al sito “Docenti Neoassunti a.s. 2016/17 – Ambiente di supporto all’anno di formazione e prova”

 

Informazioni pratiche:

Sei un docente neoassunto? Consulta la sezione FAQ con tutte le informazioni su iscrizione e primo accesso.

Agli staff regionali, provinciali e di scuola polo, così come a tutti i dirigenti scolastici delle scuole che accolgono docenti in anno di formazione e prova, sarà fornito prossimamente un apposito link per la registrazione all’ambiente online come utente-ospite, al fine di consentire un più consapevole accompagnamento dei docenti nelle varie attività di formazione. Si invitano gli staff a restare in attesa della comunicazione di questo link da parte dell’Indire.

L’unico canale attivo per ricevere assistenza è il contact center della piattaforma. Si prega di evitare email, pec o telefonate verso altri uffici Indire che non potrebbero fornire alcun supporto. Ogni richiesta di assistenza in merito alle iscrizioni all’ambiente online riceverà un riscontro diretto da parte dell’Indire. In alcuni singoli casi, la risposta del contact center potrebbe non essere immediata, ma sarà evasa nel minor tempo possibile: invitiamo gli utenti ad attendere la risposta senza inviare nuovamente la richiesta.

Ricordiamo inoltre che l’email di conferma iscrizione non è istantanea e arriverà entro 24 ore dalla registrazione. La procedura di registrazione può essere attivata, senza scadenze, anche nelle prossime settimane. L’ambiente online resterà a disposizione dei docenti fino alla fine del mese di luglio.

Attenzione! Al momento le iscrizioni sono aperte solo per i docenti neoassunti. I tutor potranno iscriversi all’ambiente solo in seguito, a partire dalla data che verrà comunicata su questo sito e sul sito “Docenti Neoassunti a.s. 2016/17″.

 

Il presidente Indire Giovanni Biondi presenta la formazione 2016/17: