• it
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

indireinforma

Indire
1 giugno 2017

Concluso l’incontro finale sulla didattica laboratoriale nei Poli tecnico-professionali

di Fabiana Bertazzi

Si è svolto mercoledì 31 maggio a Lucca, nel complesso di San Micheletto, il seminario conclusivo del progetto “Didattica laboratoriale innovativa nei Poli Tecnici e Professionali”, l’iniziativa finanziata dalla Regione Toscana e gestita dall’Indire per la promozione di una nuova progettualità didattica basata sulla metodologia laboratoriale, in modo particolare per quanto riguarda le materie di base (italiano, matematica, scienze e lingue straniere).

L’incontro è stato l’occasione per discutere e riflettere sui risultati raggiunti nei due anni di attività. La formazione ha coinvolto 19 Poli tecnico-professionali della rete regionale toscana, per un totale di 340 docenti. Durante l’anno di formazione blended i corsisti, guidati dai tutor, hanno progettato e sperimentato metodologie didattiche innovative in grado di accrescere il coinvolgimento degli studenti nel processo di apprendimento.

Durante l’incontro, dopo i saluti istituzionali di Maria Chiara Montomoli, responsabile dell’ufficio di Programmazione formazione strategica e istruzione e formazione tecnica superiore della Regione Toscana e di Elisabetta Mughini, dirigente di ricerca e responsabile dell’Area Innovazione dell’Indire, i ricercatori e collaboratori dell’Istituto Tania Iommi, Chiara Laici e Silvia Panzavolta hanno presentato i risultati della formazione relativamente alle azioni promosse, alla partecipazione e al gradimento dei docenti. Successivamente, i tutor delle metodologie proposte durante l’anno di formazione hanno illustrato con un breve resoconto quanto realizzato nei gruppi di lavoro, coinvolgendo alcuni docenti nella descrizione delle progettazioni e sperimentazioni effettuate.

 

 

 

Per approfondire: