Warning: session_start(): open(/var/lib/php/session/sess_s568q9bncussis48h5cm60t1s5, O_RDWR) failed: Permission denied (13) in /www_shared/wp-content/plugins/wp-disable/wpperformance.php on line 33 Fiera Didacta, iscriviti ai nostri workshop e immergiti nella formazione! – Indire
  • it
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

indireinforma

Indire
4 luglio 2017

Fiera Didacta, iscriviti ai nostri workshop e immergiti nella formazione!

di Costanza Braccesi

A Fiera Didacta, il più importante appuntamento fieristico sul mondo della scuola in programma a Firenze dal 27 al 29 settembre, fra gli oltre 80 appuntamenti in programma, oltre 20 si svolgeranno in modalità “immersiva”, con veri e propri laboratori sulle nuove tecnologie e sulla didattica che permetteranno di tuffarsi a 360° nell’esperienza formativa.

Questo l’elenco dei 24 eventi di tipo “immersive” organizzati durante la tre giorni di Fiera Didacta:

 

  • Spaced Learning (Apprendimento intervallato)
    27/09/2017 orario: 13-16
    Lo Spaced Learning è una metodologia didattica basata su una particolare articolazione del tempo della lezione: a tre momenti di didattica si intervallano due di pausa. Il quadro teorico di riferimento è la ricerca delle neuroscienze, pubblicata nel 2005 da R. Douglas Fields su “Scientific American”, sul meccanismo di creazione della memoria a lungo termine. Il workshop, della durata di tre ore, prevede la progettazione di una lezione in modalità Spaced Learning, successiva a un’introduzione sui fondamenti teorici della metodologia in questione.

 

  • Esplorazione fenomenologica e formalizzazione matematica: esempi con l’uso dei sistemi MBL (Microcomputer Based Laboratory)
    27/09/2017 orario: 13-16

    Il workshop propone alcuni spunti per disegnare attività di laboratorio che integrino l’uso di sistemi di acquisizione in tempo reale (come un sensore digitale di moto) con pratiche di misura e attività di formalizzazione (uso del disegno, del linguaggio naturale e di strumenti matematici). Durante l’incontro verranno suggeriti modi per condurre un lavoro nei diversi livelli e ordini di scuola, dalla primaria alla secondaria di II grado. L’interazione tra insegnanti impegnati nei diversi ordini di scuola potrà certamente fornire interessanti elementi di discussione.

 

  • Progettiamo la scuola insieme
    27/09/2017 orario: 13-16

    Il workshop proposto è finalizzato a dare risposta alla domanda: quale scuola progettare e perchè? Il workshop darà vita un percorso di progettazione condivisa per ripensare l’organizzazione degli spazi interni ed esterni della “scuola che verrà”, analizzando possibili soluzioni riguardanti la qualità e la funzionalità degli ambienti, la relazione tra spazi e discipline e la ricaduta delle diverse scelte sull’orario didattico.

 

  • Didattica della musica e linguaggi digitali
    27/09/2017 orario: 16,15 – 19,15

    Il digitale sta entrando con forza nell’insegnamento della musica a scuola, con la vasta diffusione di dispositivi mobili (smartphone e tablet) in grado di offrire una  varietà di applicazioni per l’educazione musicale. Il workshop è rivolto ai docenti delle scuole secondarie di primo e di secondo grado e intende presentare gli strumenti di base per una didattica musicale da svolgersi mediante l’utilizzo delle nuove tecnologie. L’incontro ha come principale riferimento la pratica e la composizione musicale e l’acquisizione di competenze in modo informale attraverso l’utilizzo di applicazioni “cloud-based”. I partecipanti verranno direttamente coinvolti nelle attività laboratoriali.

 

  • Tecnologie e disabilità
    27/09/2017 orario: 16,15 – 19,15
    Le nuove tecnologie sono riuscite negli ultimi anni a promuovere la partecipazione sociale di persone con diversi tipi di disabilità: dalle difficoltà visive, uditive e motorie, a quelle mentali e cognitive, ai disturbi specifici dell’apprendimento e l’autismo. Il workshop ha lo scopo di illustrare attraverso video ed esperienze dirette l’utilizzo di ausili informatici specifici per promuovere l’inclusione delle persone con disabilità nella scuola, nel lavoro e nella società.  L’incontro mostrerà come gli strumenti tecnologici possono concretamente favorire l’autonomia, promuovere l’apprendimento e sviluppare competenze utili alla vita quotidiana.

 

  • Autovalutazione delle competenze digitali degli insegnanti
    27/09/2017 orario: 16,15 – 19,15
    Un incontro sui principali approcci e strumenti utilizzati oggi in Europa per la formazione e il miglioramento professionale dei docenti in ambito digitale. In particolare, verrà presentato MENTEP (Mentoring Enhanced Technology Pedagogy), uno strumento digitale pensato per l’autovalutazione delle competenze digitali dei docenti attualmente in sperimentazione in 10 Paesi europei e in 50 scuole italiane. Una versione “immersiva” del tool permetterà ai partecipanti al workshop di passare dall’autovalutazione delle proprie competenze alla messa in atto, in un ambiente virtuale, di alcune abilità digitali. Passare dall’autovalutazione testuale a una prova autentica è una sfida interessante, i cui limiti e potenzialità potranno essere testati dal vivo e discussi durante l’incontro.

 

  • La lingua come oggetto di indagine: il laboratorio di grammatica
    28/09/2017
    orario: 9-12
    A differenza di altre discipline, come ad esempio le scienze, le lingue e la matematica,  la didattica laboratoriale rimane per l’italiano un concetto che fatica ad attecchire. Ad esempio, per l’insegnamento della grammatica la maggior parte degli insegnanti e dei libri di testo si rifà al modello tradizionale legato a una didattica frontale e trasmissiva e a un apprendimento di tipo mnemonico. In questo laboratorio immersivo saranno presentati gli esiti e le testimonianze di un progetto di ricerca in cui un gruppo di docenti, dalla prima primaria al secondo anno del biennio, hanno provato a introdurre nella loro pratica didattica un diverso modello teorico grammaticale, quello della grammatica valenziale. Vedremo come una lezione di grammatica possa mutuare dalla didattica delle scienze la metodologia investigativa, ovvero come la lingua possa diventare oggetto di scoperta e di indagine da parte degli alunni, guidati a “rintracciare” quella struttura grammaticale che è già in loro possesso in quanto parlanti e che ha solo bisogno di essere esplicitata e sistematizzata.

 

  • L’improvvisazione musicale nella didattica per i ragazzi
    28/09/2017 orario: 9-12
    1. I
    mprovvisazioni non procedurali e/o non idiomatiche nell’educazione musicale per i ragazzi. Il workshop affronterà il tema della improvvisazione nell’educazione musicale per i ragazzi. Sarà condotto in chiave interattiva con la partecipazione diretta del pubblico al quale saranno proposte attività di produzione musicale con il corpo e con la voce. 2. Metodologie dell’improvvisazione musicale fra linearità e non linearità. Il workshop affronta il rapporto fra non linearità e improvvisazione musicale grazie all’analisi e allo studio della partitura di un brano musicale che contiene segni musicali in notazione standard e grafica. Se l’uso della notazione musicale tradizionale veicola contenuti musicali fondamentalmente lineari, il segno grafico consente di aprire il campo all’improvvisazione e all’esecuzione di contenuti musicali non lineari.

 

  • SCIENTIX e l’apprendimento delle STEM
    28/09/2017
    orario: 9-12
    SCIENTIX è il progetto europeo che fornisce ai docenti occasioni formative di alta qualità per motivare gli studenti agli studi scientifici e contribuisce allo sviluppo di iniziative nazionali per una più diffusa adozione di approcci efficaci e coinvolgenti all’educazione scientifica. SCIENTIX ha creato a questo scopo un ricchissimo portale e una comunità aperta e internazionale di docenti, ricercatori in ambito pedagogico, decisori politici e altri professionisti dell’educazione STEM (Science, Technology, Engineering, Mathematics). Un gruppo di entusiasti docenti Ambasciatori durante questo workshop faranno conoscere le opportunità offerte da SCIENTIX e alcune esperienze concrete, ispirate da questo progetto, realizzate con i propri studenti.

 

  • Innovare la didattica con la Flipped Classroom
    28/09/2017
    orario: 13-16
    Flipped Classroom, ma anche contenuti didattici multimediali e spazi flessibili. Nell’ottica di un’innovazione integrata che coinvolge tutti gli attori del sistema-scuola, durante l’incontro si illustreranno esperienze di trasformazione dell’organizzazione della didattica, del tempo e dello spazio del “fare scuola”, con le voci di coloro che in questo momento stanno sperimentando l’innovazione.

 

  • Suoni d’orchestra condivisi
    28/09/2017 orario: 13-16
    Il laboratorio intende affrontare la tematica della pratica orchestrale con i giovani, intesa come strumento privilegiato di crescita e formazione musicale. Durante il workshop verranno affrontate molte tematiche: dall’orchestra scolastica come strumento didattico, agli elementi oggettivi e soggettivi della tecnica gestuale; dalla lettura e analisi della partitura alla conoscenza analitica degli strumenti dell’orchestra fino alle diverse forme della composizione didattica: l’orchestrazione e l’elaborazione.

 

  • Realtà virtuale e aumentata, ambienti immersivi per potenziare l’apprendimento
    28/09/2017 o
    rario: 13-16
    Le nuove tecnologie “immersive” – quelle cioè che sfumano il confine tra realtà fisica e realtà virtuale – iniziano ad affermarsi anche in campo didattico, con la prospettiva di dare vita a esperienze di apprendimento fino a oggi impensabili. Durante il workshop, i partecipanti sperimenteranno in prima persona l’esperienza di immersione in alcuni ambienti digitali, per sondarne le potenzialità didattiche e la loro possibile applicazione in contesto scolastico.

 

  • Didattica per Scenari
    28/09/2017 orario: 16,15-19,15
    La “Didattica per Scenari” è un approccio che si prefigge di introdurre in classe pratiche didattiche innovative potenziate da un uso efficace delle tecnologie. Punto di partenza sono gli “scenari”, ovvero le descrizioni di contesti di insegnamento/apprendimento che incorporano una visione di innovazione pedagogica centrata sullo sviluppo delle competenze per il XXI secolo. Ogni “scenario” incorpora una differente visione e fornisce un set di indicazioni – le “Learning Activities” – attraverso le quali il docente arriva a scrivere e implementare il proprio personale progetto didattico, cioè la “Learning Story”.

 

  • Contenuti didattici in 3D
    28/09/2017 orario: 16,15-19,15
    L’incontro prevede l’allestimento di una sala oscura per la fruizione di contenuti in 3D stereoscopico sulle discipline di biologia, fisica, matematica e chimica. Lo scopo è quello di far conoscere risorse didattiche digitali che stimolino gli apprendimenti con un maggior coinvolgimento degli studenti.

 

  • ROBOTICA a scuola (scuola dell’infanzia e primaria)
    28/09/2017 orario: 16,15-19,15
    Il workshop consentirà ai docenti partecipanti di sperimentare in modalità laboratoriale la progettazione di un’unità didattica che permetta di “curricolarizzare” la robotica educativa. I ricercatori Indire coinvolti nel progetto presenteranno Coding@Scuola e le diverse interpretazioni e riflessioni emerse negli istituti che hanno sperimentato il progetto. Verrà poi mostrato il mediatore robotico Cubetto di cui saranno spiegate le specificità e la possibile applicazione nella didattica. Gli iscritti progetteranno e sperimenteranno alcune attività con il supporto dei docenti che hanno preso parte alla sperimentazione, focalizzando criticità e punti di forza di quanto elaborato.

 

  • Apprendimento autonomo e tutoring
    29/09/2017 orario: 9-12
    Una didattica trasmissiva e tradizionale aiuta davvero i ragazzi a “imparare ad imparare”? Si riesce veramente a promuovere l’autonomia, l’esplorazione e la cooperazione accentrando nell’insegnante la responsabilità e la guida esclusiva dei processi d’apprendimento in classe? I partecipanti al workshop saranno coinvolti in percorsi operativi e didattici e,  attraverso video e testimonianze di colleghi che sperimentano da tempo l’apprendimento autonomo e il  peer tutoring, entreranno nel vivo di questi temi. Un’attenzione particolare sarà data al tutor, un insegnante che non valuta, ma che gioca un ruolo didattico e relazionale e che affianca lo studente nel suo percorso scolastico. Una figura di riferimento che ascolta, orienta, indirizza e media, svolgendo una funzione di coaching e di mentoring.

 

  • Robotica a scuola (scuola secondaria)
    29/09/2017 orario: 9-12
    Questo workshop è dedicato a tutti gli insegnanti di scuola secondaria, anche senza competenze tecniche specifiche, che desiderino sperimentare nuove modalità didattiche e adottare un approccio accattivante e coinvolgente per gli studenti. Accompagnati dai ricercatori Indire che lavorano sul Coding@Scuola e da docenti esperti, i partecipanti potranno sperimentare con modalità laboratoriali, tramite linguaggi di programmazione e kit di robotica anche “fai da te”, alcuni percorsi didattici in grado di facilitare l’acquisizione di competenze curricolari anche trasversali.

 

  • TEAL (Tecnologie per l’apprendimento attivo)
    29/09/2017 orario: 9-12

    L’incontro ha lo scopo di presentare l’approccio TEAL (Technology Enhanced Active Learning), una metodologia didattica progettata nel 2003 dal MIT di Boston e inizialmente pensata per l’insegnamento della Fisica agli studenti universitari che vede unite lezione frontale, simulazioni e attività laboratoriali su computer, per un’esperienza di apprendimento ricca e collaborativa. La classe TEAL, in cui spazi e tecnologie sono strettamente interconnessi, prevede una serie di strumenti tecnologici da utilizzare in spazi con specifiche caratteristiche, con arredi modulari facilmente riconfigurabili a seconda delle necessità. Attorno alla postazione centrale del docente sono disposti alcuni tavoli rotondi che ospitano gruppi di studenti in numero dispari e l’aula è dotata di alcuni punti di proiezione sulle pareti. Per favorire l’istruzione tra pari, i gruppi sono costituiti da componenti con diversi livelli di competenze e di conoscenze. Il docente introduce l’argomento con domande, esercizi e rappresentazioni grafiche. Poi ogni gruppo lavora in maniera collaborativa con l’ausilio di un device col quale effettuare esperimenti o verifiche.

 

  • Apprendimento differenziato
    29/09/2017 orario: 13-16
    Nell’”apprendimento differenziato”, l’ambiente formativo viene progettato per promuovere un processo di apprendimento basato su esperienza, interdisciplinarità e ricerca tramite attività diverse svolte in contemporanea dagli studenti. L’insegnante accoglie differenze, promuove potenzialità, riconosce talenti e personalizza la proposta formativa, rendendo ogni alunno protagonista del proprio curricolo. Si co-progettano modi, spazi e tempi per gestire le attività di apprendimento differenziato organizzando specifici spazi in cui gli studenti, a rotazione, svolgono le attività. L’insegnante organizza con gli alunni le attività della giornata, che poi propone o fa scegliere a ciascun gruppo, concordandone durata e rotazione. L’autonomia nello svolgimento è possibile grazie alla presenza di strumenti di gestione e apprendimento (istruzioni per l’uso e schedari autocorrettivi). Al termine delle attività, ogni studente ha a disposizione una scheda per l’autovalutazione, che gli consente di registrare i progressi e i punti di debolezza del suo percorso.

 

  • Maker e scuola: le stampanti 3D nella scuola dell’infanzia
    29/09/2017 orario: 13-16
    Il workshop consentirà ai docenti presenti di sperimentare in prima persona una sessione di didattica laboratoriale centrata sull’uso della stampante 3D nella scuola dell’infanzia. Il workshop sarà tenuto dai ricercatori di Indire legati al progetto Maker@Scuola, che introdurranno gli aspetti metodologici e pedagogici analizzati durante il progetto di ricerca, e dalle docenti delle scuole partecipanti al progetto che esporranno le attività svolte in classe, sottolineando i punti di forza e le criticità che hanno dovuto affrontare. I docenti partecipanti al workshop avranno modo di disegnare con un software di disegno 3D e di stampare oggetti con le stampanti 3D presenti in aula.

 

  • L’aula 3.0 e gli apprendimenti degli alunni. Esempi pratici di utilizzo delle tecnologie per promuovere gli apprendimenti. I protagonisti sono gli alunni
    29/09/2017 orario: 13-16
    I docenti e gli alunni effettueranno lezione su diverse discipline utilizzando gli strumenti tecnologici ed applicazioni software. Lo scopo è quello di coinvolgere i docenti partecipanti in situazione. Durante il worshop verranno mostrati esempi pratici di didattica collaborativa e cooperativa mediante l’utilizzo della tecnologia.

 

  • Oltre le discipline
    29/09/2017 orario: 16,15-19,15
    Il workshop permetterà ai docenti di comprendere gli elementi chiave dell’”idea” Oltre le discipline, facente parte della Galleria delle Idee di Avanguardie educative e di progettarne la replicabilità nella propria classe. Gli insegnanti acquisiranno gli strumenti per la progettazione di un curricolo verticale che lega teoria, pratica e tecnica. Il workshop si concretizzerà nella realizzazione di itinerari progettuali volti a costruire spazi di esperienza ad alto potenziale motivazionale e “atelier di mestiere”, favorendo il superamento di un modello trasmissivo di scuola centrato solo sulla conoscenza teorica.

 

  • Maker e scuola: le stampanti 3D nella scuola primaria
    29/09/2017 orario: 16,15-19,15

    Il workshop consentirà ai docenti partecipanti di sperimentare in prima persona una sessione di didattica laboratoriale centrata sulluso della stampante 3D nella scuola primaria. L’incontro sarà tenuto dai ricercatori di Indire afferenti al progetto Maker@Scuola (Primaria3D), che introdurranno gli aspetti metodologici e pedagogici del progetto di ricerca, e dalle docenti delle scuole partecipanti al progetto, che esporranno le attività svolte in classe, sottolineando i punti di forza e le criticità che hanno dovuto superare. I docenti partecipanti al workshop avranno modo di disegnare con un software di disegno 3D e di stampare oggetti con le stampanti 3D presenti in aula.

 

  • Creazione dei contenuti didattici in realtà virtuale e aumentata
    29/09/2017 orario: 16,15-19,15
    Il workshop, della durata di tre ore, mira a far conoscere gli strumenti hardware e sofware di creazione e fruizione di contenuti in realtà virtuale e aumentata. Durante l’incontro verrà realizzato un tour virtuale degli spazi espositivi di Fiera Didacta da condividere in tempo reale sul web.

 

Vuoi conoscere gli altri eventi in programma? Clicca qui!


Sei un docente?
Ti ricordiamo che è già possibile acquistare il biglietto di ingresso valido per i tre giorni della Fiera e prenotare la partecipazione ai workshop. Puoi chiedere alla tua scuola il riconoscimento dell’attività ai fini della formazione in servizio: i workshop di Fiera Didacta Italia sono infatti inseriti nel Piano pluriennale di formazione in servizio dei docenti. Acquistando il biglietto per la fiera, dovrai prenotare almeno 4 workshop che verranno poi riconosciuti dalla tua scuola di appartenenza come 1 UFC (Unità Formativa Certificata).

Fiera Didacta Italia, patrocinata dal Miur, è organizzata da FirenzeFiera insieme alle principali istituzioni del territorio (Regione Toscana, Comune di Firenze, Camera di Commercio di Firenze) e da Didacta International, con il supporto della Camera di Commercio italiana per la Germania (Itkam) e di Florence Convention & Visitors Bureau.

LIndire è partner scientifico e organizzatore degli eventi della manifestazione.

 

 

Partecipa ai workshop formativi!

Vuoi saperne di più? Vai al sito di Fiera Didacta Italia

Ancora qualche dubbio? Leggi le FAQ!

 

 

Altri link utili:

 

 

Warning: Unknown: open(/var/lib/php/session/sess_s568q9bncussis48h5cm60t1s5, O_RDWR) failed: Permission denied (13) in Unknown on line 0 Warning: Unknown: Failed to write session data (files). Please verify that the current setting of session.save_path is correct (/var/lib/php/session) in Unknown on line 0