• it
  • en
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

indireinforma

Scuola
30 agosto 2017

Sono aperte le candidature alla Maker Faire di Roma

di Fabiana Bertazzi

Dal 1 al 3 dicembre torna a Roma la “Maker Faire Rome”, la fiera dedicata alla cultura del “fai da te” in ambito tecnologico e agli artigiani digitali.
Giunta alla sua V edizione, l’iniziativa riunisce maker e appassionati per conoscere da vicino, sperimentare e condividere idee e progetti in campo scientifico e tecnologico, biomedicale, artistico e sulle tematiche che riguardano manifattura digitale, alimentazione, clima, mobilità e robotica.

Quella romana è la versione europea della Maker Faire, nata nel 2006 a San Francisco, che in questi anni ha dato vita ad una grande rete mondiale di eventi, organizzati con lo scopo di promuovere l’innovazione e il dialogo tra attori attivi nel mondo della fabbricazione digitale.

Alla rassegna fieristica possono partecipare tutti gli istituti scolastici di secondo grado nazionali e appartenenti ai Paesi dell’Unione Europea, cui è dedicata un’apposita area della zona espositiva.

Fino al 20 ottobre le scuole potranno candidarsi presentando uno o più progetti che verranno sottoposti a una giuria di esperti nominata da Innova Camera, promotore dell’evento. Nel 2016 sono stati oltre 300 i progetti presentati da 274 scuole (di cui 68 non italiane).

Studenti e docenti potranno toccare con mano i cambiamenti nel nostro modo di produrre e avranno l’opportunità di conoscere meglio la realtà emergente dei “Maker”, che unisce creatività e tecnologia.

 

Visita il sito ufficiale di Maker Faire Rome