• it
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

indireinforma

25 settembre 2017

Didacta, l’assessore Grieco: «Firenze luogo di buone pratiche su scuola e innovazione»

di Redazione

Nata in Germania, dove si svolge da oltre cinquant’anni, Fiera Didacta sbarca a Firenze, ed esattamente alla Fortezza da Basso, dove si terrà da mercoledì 27 a venerdì 29 settembre su iniziativa di Firenze Fiera, della Regione Toscana, del Comune di Firenze e dell’Indire.

I numeri di questa prima edizione di Didacta Italia sono imponenti: su un’area espositiva di circa 25 mila metri quadrati, oltre centocinquanta espositori istituzionali e associativi (l’obiettivo iniziale era di portarne almeno cinquanta), circa 4 mila docenti partecipanti – anche in questo caso ben oltre le attese –, oltre 90 laboratori e seminari, ben ottomila prenotazioni individuali ai seminari. Il tutto su cinque sale tecniche da duecento posti ciascuna e una moltitudine di eventi “fuori salone” con seminari, spettacoli teatrali, film e documentari dedicati a studenti e famiglie.

«Siamo orgogliosi e soddisfatti che la prima edizione di Didacta Italia si svolga in Toscana e in particolare a Firenze, anche per la Regione Toscana è un’importante sfida. Per tre giorni la Fortezza da Basso sarà un luogo di dialogo, di confronto e di buone pratiche sul mondo della scuola e dell’innovazione. È un segnale dell’apertura del sistema di istruzione e formazione al confronto, sia interno che esterno, e ha come obiettivo l’innovazione della filiera del sapere, dell’istruzione e della formazione, un passo necessario per governare i cambiamenti in atto nella società italiana e un’occasione di crescita per le nuove generazioni», ha sottolineato nel corso della presentazione alla stampa l’assessora regionale a formazione, istruzione e lavoro, Cristina Grieco.

Didacta Italia ospita aziende della filiera della scuola e dell’istruzione. Al centro dell’attività fieristica, il settore dell’editoria, le tecnologie per l’apprendimento, gli arredi scolastici, con workshop sulle innovazioni del modello educativo, sulla robotica, sul miglioramento dei processi educativi, sulla collaborazione con le scuole europee.

Nei tre giorni di Didacta si svolgeranno convegni nazionali aperti a tutti sulle tematiche più svariate, dal programma Erasmus a eTwinning, da Avanguardie educative a Piccole scuole e a Traineeship.

«È per noi una prima volta importante e un motivo di orgoglio il fatto che Didacta abbia scelto l’Italia e Firenze per uscire dalla Germania. La fiera, che su proposta del sindaco di Firenze è dedicata a Don Milani, innovatore ante litteram, è la rappresentazione di come la scuola non sia solo di chi insegna e di chi impara, ma riguardi tutti i cittadini. Ecco perché Didacta non è una fiera come le altre», ha commentato la vicesindaca di Firenze, Cristina Giachi.

«Questa fiera è l’esempio vivente che quando si fa sistema riusciamo in imprese importanti per promuovere il nostro territorio. Didacta Italia è un grande orgoglio per Firenze, che diventa punto di riferimento nel Paese per il mondo della scuola e dell’innovazione”, ha proseguito l’assessora fiorentina al turismo, alle fiere, congressi, marketing territoriale e attrazione degli investimenti, Anna Paola Concia.

Alla conferenza stampa hanno partecipato anche il presidente dell’Indire Giovanni Biondi per il quale «Spazi, tempi, strumenti e contenuti del fare scuola saranno al centro del dibattito nei tre giorni della manifestazione» e il direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale Domenico Petruzzo, che ha ricordato come una riflessione sulla scuola sia parte di una riflessione più ampia, su un mondo che cambia.

Fiera Didacta Italia è organizzata da FirenzeFiera in collaborazione con Regione Toscana, Comune di Firenze, Camera di Commercio di Firenze e con Didacta International, grazie al supporto di Camera di Commercio italiana per la Germania (Itkam) e di Florence Convention & Visitors Bureau. Fiera Didacta Italia è patrocinata dal Miur, dal Dipartimento delle Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dall’Ambasciata della Repubblica Federale Tedesca in Italia, dal Centro Italo-Tedesco Villa Vigoni, da Unioncamere e da Assocamerestero.

L’organizzazione dei workshop è curata dall’Indire che è partner scientifico della manifestazione, mentre l’università telematica IUL è partner tecnico.

 

Fiera Didacta Italia è inserita dal Miur tra gli eventi previsti dal piano pluriennale di formazione dei docenti.

 

Programma, info e biglietti: http://fieradidacta.indire.it

#FieraDidacta

Pagina Facebook Fiera Didacta Italia