• it
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

indireinforma

Ricerca
9 ottobre 2017

Piemonte, chiude il 16/10 il sondaggio sul laboratorio scolastico

di Francesca Davida Pizzigoni

È stato prorogato a lunedì 16 ottobre il termine per partecipare al sondaggio online sul tema del laboratorio scolastico, lanciato dall’Indire in collaborazione con l‘Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte e rivolto a tutti i docenti della Regione.

Negli ultimi anni il concetto di laboratorio è entrato sempre più prepotentemente nella didattica e viene spesso indicato come strumento polivalente e ormai imprescindibile per una didattica attiva e innovativa. Nonostante questo, ad oggi non esiste una definizione univoca del termine e, anzi, esso si presta a molteplici e talvolta discordanti interpretazioni. L’Indire desidera offrire un contributo al dibattito attraverso un’operazione collettiva che coinvolga direttamente la comunità scolastica e che restituisca il concetto di laboratorio proprio nella maniera in cui viene percepito e proposto ogni giorno in classe, attraverso l’esperienza autentica e le pratiche didattiche messe in atto dai docenti.

Chiediamo quindi il contributo di tutti: raccogliendo le risposte al questionario potremo dar voce alla comunità scolastica, capire il reale quotidiano, comprendere indirizzi, sperimentazioni in atto e bisogni, creando così una comunità scientifica – composta dai principali attori della scuola, ovvero i docenti, dall’Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte e dall’Indire – che lavori insieme per il continuo miglioramento del sistema scolastico. Una restituzione pubblica del risultato che emergerà da questa indagine è prevista nei primi mesi del 2018.

 

Informazioni specifiche:

  • Il questionario è rivolto a tutti i docenti di ruolo (ad esclusione dei Neoassunti), discuole dell’infanzia, primarie, secondarie di I grado,statali del Piemonte. Non sono inclusi per ragioni meramente tecniche i docenti a tempo determinato e i docenti che svolgono l’anno di formazione e di prova, poiché interessati da altre forme di rilevazione. Poiché il significato di laboratorio varia notevolmente nella scuola secondaria di II grado, in cui esso è spesso legato alle specializzazioni dei differenti indirizzi, al momento non sono coinvolti i docenti di scuole secondarie di II grado.
  • Il questionario, in questa fase sperimentale, viene sottoposto esclusivamente ai docenti piemontesi (prossimamente anche ai docenti campani).
  • La compilazione del questionario richiede pochi minuti: si prega cortesemente di volerlo completare in un’unica sessione di lavoro. Una volta usciti dalla pagina su cui il singolo sta lavorando, non sarà più possibile rientrare o recuperare i dati parziali inseriti.
  • Prima di accedere alla compilazione, è necessario conoscere il codice meccanografico della propria scuola e l’ambito territoriale di riferimento.
  • Il questionario ha unicamente lo scopo raccogliere dati utili alla ricerca scientifica e in alcun modo intende avere intento valutativo. Per mere ragioni di rigore nell’analisi statistica, verrà richiesto il cognome e nome del docente, ma la raccolta di questo dato garantirà in ogni caso la privacy nella divulgazione dei risultati della ricerca.

 

NB. Per un mero errore tecnico, alla domanda relativa alle discipline insegnate non compare la voce “Religione cattolica”. Scusandoci, informiamo i diretti interessati che stiamo provvedendo a integrare la voce sul sistema.

 

 

Attenzione: la compilazione del questionario è terminata il 16 ottobre.
Nelle prossime settimane condivideremo i risultati emersi, al fine di dar vita a riflessioni comuni e a nuovi progetti di ricerca.

Grazie ancora del prezioso contributo di ciascuno di voi!