• it
  • en
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

indireinforma

Erasmus+
11 ottobre 2017

Di’ la tua e contribuisci alla Dichiarazione della Generazione Erasmus+!

di Redazione

Il 2017 segna il 30° anniversario di Erasmus, una delle iniziative più riuscite dell’UE. Negli ultimi 3 decenni, Erasmus ha offerto a una generazione di oltre 9 milioni di europei la possibilità di studiare, formarsi, insegnare, svolgere attività di volontariato e fare un’esperienza professionale all’estero.

Adesso è il momento di celebrare questi risultati e di elaborare nuove proposte per il dopo 2020. La Commissione europea invita quindi tutti a contribuire alla definizione del futuro programma 2021-2027 e lo fa aprendo uno spazio di discussione online. Le idee e i suggerimenti proposti saranno raccolti nella “Dichiarazione della Generazione Erasmus”.

Che cos’è la Dichiarazione della Generazione Erasmus+?          
La Dichiarazione è un documento che servirà come base per la costruzione del nuovo programma, che vuole essere più solido, più inclusivo e più rispondente ai bisogni delle generazioni future.La Commissione intende raccogliere proposte concrete da parte dei partecipanti e dei beneficiari del programma Erasmus+ e dei programmi precedenti. Le proposte raccolte nel documento saranno presentate ai decisori europei a Bruxelles il prossimo 30 novembre.

Chi può partecipare?      
Sono invitati a partecipare alla discussione online: giovani, studenti, formatori, insegnanti, studenti adulti, personale amministrativo e anche le strutture coinvolte negli scambi: scuole, università, luoghi di formazione, imprese, associazioni, club sportivi, federazioni, ecc.

Il 15 ottobre 2017 verrà avviata la redazione della Dichiarazione della Generazione Erasmus+, che sarà articolata su 6 temi:

  1. sfide sociali: come può il programma aiutare ad affrontare le grandi sfide sociali?
  2. deficit di competenze: come può favorire l’acquisizione di competenze in linea con una società in continua evoluzione?
  3. impegno civico: come può promuovere l’impegno civico verso valori europei comuni?
  4. inclusione: come può diventare più inclusivo per tutti?
  5. accessibilità: come può essere più aperto e semplificato?
  6. apertura internazionale di Erasmus+: come si può ampliare e rafforzare la cooperazione con altri Paesi del mondo?

Come si partecipa?          
La discussione è già aperta online (in inglese) e sarà moderata da facilitatori, ex partecipanti al programma e appassionati di Erasmus+, tutti nominati dalle agenzie nazionali.

 

 

>> Partecipa alla discussione online! <<