• it
  • en
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

indireinforma

Eurydice
19 ottobre 2017

Università in Europa: tasse e supporti finanziari nel nuovo rapporto di Eurydice

di Alessandra Mochi

In un’Europa in cui è sempre più facile studiare in un Paese diverso dal proprio, gli studenti che hanno intenzione di iscriversi ai percorsi di istruzione superiore devono avere informazioni precise su quelli che sono i costi da sostenere e se vi è o meno la possibilità di ricevere qualche tipo di supporto finanziario.

Il rapporto della rete Eurydice “National Student Fee and Support Systems in European Higher Education – 2017/18“, che esce aggiornato ogni anno, giunge in aiuto offrendo una panoramica comparativa sui sistemi di tassazione e di supporto finanziario agli studenti in 42 sistemi di istruzione superiore europei. Le schede nazionali di cui si compone contengono informazioni dettagliate su tasse, borse di studio, prestiti e altri benefit nei singoli Stati. I dati si riferiscono ai programmi del primo e del secondo ciclo e, se disponibili, anche ai programmi di ciclo breve.

Scorrendo la pubblicazione, si scopre ad esempio che da quest’anno gli studenti iscritti al primo anno del corso di laurea triennale in Montenegro non pagheranno tasse. E che in Islanda si sta pensando di introdurre le borse di studio che, invece, in Inghilterra e nei Paesi Bassi sono state sostituite dai prestiti. In Germania invece gli studenti extraeuropei pagano le tasse solo in uno dei 16 Länder, cioè nel Baden-Württemberg. E nella Repubblica Ceca tutti possono studiare gratuitamente, purché seguano corsi tenuti nella lingua nazionale.

 

>> Scarica la pubblicazione “National Student Fee and Support Systems in European Higher Education – 2017/18” <<

 

Cos’è Eurydice
Eurydice è la rete europea che raccoglie, aggiorna, analizza e diffonde informazioni sulle politiche, la struttura e l’organizzazione dei sistemi educativi europei. Nata nel 1980 su iniziativa della Commissione europea, la rete è composta da un’Unità europea con sede a Bruxelles e da varie Unità nazionali. Dal 1985, l’Indire è sede dell’Unità nazionale italiana.

 

 

Altri link utili: