• it
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

indireinforma

3 novembre 2017

Didattica delle scienze, in Piemonte un percorso di formazione organizzato dall’Anisn

di Costanza Braccesi

L’Associazione nazionale insegnanti di scienze naturali (sezione Piemonte) organizza “Science Teachers in Europe: le risorse internazionali per la didattica della scienza“, un percorso di formazione  indirizzato ai docenti di materie scientifiche delle scuole piemontesi, dalla primaria alla secondaria di secondo grado.

Scopo dell’iniziativa è quello di presentare agli insegnanti una serie di risorse online gratuite che possono essere utilizzate per realizzare in classe attività di tipo scientifico maggiormente coinvolgenti e interessanti per gli studenti, anche grazie all’uso di strumentazioni digitali, laboratori virtuali e simulazioni. Gli incontri saranno inoltre l’occasione per valutare le potenzialità di alcuni progetti proposti da European Schoolnet (ad esempio Hypatia, Biotalent, EduArtic, Nanoyou, Next Lab), anche in ottica di collegamento fra competenze scientifiche e inserimento nel mondo del lavoro.

Il percorso formativo vede fasi distinte: tre incontri iniziali, poi lo sviluppo in classe di alcune attività scelte tra quelle presentate e, infine, un momento di restituzione collettiva durante la STEM DiscoveryWeeK 2018.

 

Questi i tre eventi di formazione in presenza:

Le risorse online per l’insegnamento delle scienze
(14/11/2017 ore 15 – 17,30, Torino, CESEDI, via Gaudenzio Ferrari 1)
Verranno presentate alcune risorse e progetti online per l’insegnamento delle scienze: Scientix (progetto di cui l’Indire è National Contact Point), Citizen Science, European Schoolnet. Partendo dall’analisi dei materiali disponibili, si analizzeranno unità di apprendimento per l’insegnamento delle discipline STEM , dalla primaria alla secondaria di secondo grado.

Le risorse online per l’insegnamento delle scienze
(20/11/2017 ore 15 – 17,30, Torino, CESEDI, via Gaudenzio Ferrari 1)

In collaborazione con la Fondazione Umberto Veronesi verrà presentato StemForYouth, il nuovo progetto educativo europeo finanziato dalla Commissione nell’ambito di Horizon 2020. Coordinato dal Politecnico di Varsavia, il progetto intende realizzare una serie di kit didattici “chiavi in mano” che gli insegnanti di chimica, matematica, ingegneria, fisica, astronomia, medicina e citizen science potranno usare in maniera gratuita. Il docente troverà nei kit linee-guida per condurre la propria lezione, materiale didattico per gli studenti, simulazioni, test di valutazione e verifica, contenuti esterni collegati all’argomento (video, link e giochi interattivi, ecc.). Il progetto coinvolge 10 partner distribuiti in 6 Paesi europei e vede la Fondazione Umberto Veronesi in prima linea come responsabile della comunicazione e coordinatore dei 6 moduli di medicina per gli insegnanti delle scuole secondarie di secondo grado.

Gli ILS (Inquire Learning Space)
(27/11/2017 ore 15 – 17,30, Torino, CESEDI, via Gaudenzio Ferrari 1)

Un Inquiry Learning Space (ILS) è un ambiente di apprendimento online che offre agli studenti un set di strumenti digitali che guidano nell’indagine scientifica attraverso smartphone e notebook. Un ILS può essere personalizzato con laboratori virtuali o remoti, risorse multimediali, calcolatrici, notepad e mappe concettuali. Progetti presenti in rete come PhET, Go-Lab, Labshare, WebLabDeusto forniscono già da tempo svariate possibilità di sperimentazione in discipline come la fisica, la biologia e la chimica, a costo zero per la scuola e con rischio nullo per la sicurezza degli studenti. Durante l’incontro saranno presentate le modalità per la progettazione e l’integrazione di un ILS nel curricolo della scuola secondaria di primo e secondo grado.

 

L’iniziativa formativa nasce dalla collaborazione fra Maria Zambrotta (Ambasciatrice Scientix), Anisn, Cedesi e Fondazione Umberto Veronesi, partner del progetto europeo StemForYouth. Le attività sono riconosciute nel Piano Nazionale Formazione Docenti.

 

Per ulteriori informazioni: maria.zambrotta@santorre.it

Iscrizioni via email scrivendo a: daniela.truffo@cittametropolitana.torino.it