• it
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

indireinforma

21 novembre 2017

Conferenza nazionale eTwinning 2017: resoconto e materiali dell’evento

di Lorenzo Mentuccia

Dal 16 al 18 novembre al Fly On Hotel di Bologna si è tenuta la Conferenza nazionale eTwinning 2017. L’evento, organizzato dall’Unità nazionale eTwinning Indire, ha avuto l’obiettivo di fare il punto sulle opportunità offerte dai gemellaggi elettronici per lo sviluppo delle competenze degli insegnanti, avvalendosi della collaborazione dei ricercatori Indire. Oltre 150 i partecipanti, tra docenti iscritti, dirigenti scolastici, ambasciatori e referenti regionali eTwinning.

La tre giorni si è aperta con i saluti di Sara Pagliai, coordinatrice dell’Agenzia nazionale Erasmus+ Indire, che, sulla base di alcuni dati OCSE, ha delineato gli obiettivi per l’istruzione fissati dall’Europa nel 2025, ribadendo la centralità di eTwinning soprattutto in relazione all’acquisizione di competenze linguistiche e digitali.

Annalisa Martini, referente istituzionale eTwinning per l’Emila Romagna ha invece svolto una panoramica delle attività di promozione e supporto svolte dal gruppo degli ambasciatori regionali, fornendo dati sulla penetrazione dell’azione nelle scuole del territorio. È toccato poi a Donatella Nucci, capo unità nazionale eTwinning, fare il punto sulla situazione attuale di eTwinning, presentando il nostro paese come uno dei più attivi sulla piattaforma. In Italia sono, infatti, circa 56.000 gli insegnanti registrati alla piattaforma (oltre il 10% sul totale europeo), con oltre 18.500 progetti didattici realizzati in 14.000 scuole.

 

Conferenza nazionale e Premi 2017 - Bologna

 

I Premi nazionali 2017

A seguire si è svolta la cerimonia di consegna dei Premi nazionali eTwinning 2017 ai migliori 10 progetti dello scorso anno scolastico, che hanno coinvolto 17 docenti di 12 scuole nazionali. Quest’anno i progetti che si sono aggiudicati il riconoscimento hanno lavorato su vari temi, fra cui educazione all’imprenditorialità, uso creativo e attivo delle TIC, lingue straniere, ecologia, ambiente e inclusione sociale. Le scuole dei docenti vincitori riceveranno un buono voucher online da utilizzare per l’acquisto di strumentazione didattica; tutti i docenti premiati saranno inoltre coinvolti in attività di formazione in presenza nel corso del prossimo anno.

Questi i dieci progetti vincitori del Premio nazionale eTwinning 2017:

  • Crowdfunding for Twin Startups – Flavia Bentini dell’ITS “A. Oriani” di Faenza
  • Il pensiero computazionale tra gioco e didattica – El “pensamiento computacional” entre juego y didáctica – Pensamento computacional …jogo /aprendizagem – Tiziana Cippitelli, Valeria Giacomelli e Claudia Murelli dell’ICS Dante Alighieri di Noverasco di Opera (MI), Rosa Maria Monaca dell’ICS “Leonardo Da Vinci” di Ispica (RG) e Oliviana Satini dell’1° ICS di Pontecorvo (LT)
  • Imagine…Together for the world! – Emanuela Boffa Ballaran dell’ICS di Andorno Micca (BI)
  • Little Gardeners – Barbara Trivelli dell’ICS “Giovanni XXIII” di Terni
  • New tales of ancient gods and heroes – Lucia Passador del Liceo Statale “XXV Aprile” di Portogruaro (VE)
  • Out of the Box #eTwCitizen16 – Marisa Badini e Ilenia Brancato dell’8° Circolo Didattico Statale di Piacenza
  • RadioActive T.E.A.M. – Rossana Garavelli e Isabella Zeli dell’IIS “Arcangelo Ghisleri” di Cremona
  • Responsible entrepreneurs – Patrizia Orazi dell’ITES “R. Valturio” DI Rimini
  • Seamos breves: el reto del microrrelato – Maria Cecilia Volpi dell’Istituto Statale “Vittoria Colonna” di Arezzo
  • Shaping our English / Spanish together (Developing pedagogical practices for English and Spanish language learners) – Lida Balloni e Daniela Rigamonti dell’Istituto Statale “C.E. Gadda” di Paderno Dugnano (MI)

Clicca qui per le video sintesi dei progetti premiati.

Insieme ai premi sono stati consegnati anche i riconoscimenti di “Menzione speciale” ai dieci secondi migliori progetti: Bridging the Gap(Lucetta Turco e Maria Angela Bleve), hAPPy learning for hAPPy body (Francesca Oliviero), Learning from Europe’s Best Classrooms – Classroom Layout (Federica Tagliafichi), Legends and objects of our town (Claudia Di Pasquale), Bridges between borders (Sonia Sartori), DiCe (Silvana Rampone e Vincenzo Ruta), Four Seasons Hotel (Gina Tullo, Maria Concetta Marinelli, Maria Grazia Valenti e Luisa Infante), Lire, comprendre, interpréter, débattre et créer… pour découvrir le monde et (apprendre à) se connaître (Antonietta Bianca Ferrara), Music Connects- Our Four Seasons (Lucrezia DI Molfetta), Palabras Azules: un calendario lleno de vidas (Carmen Guidetti, Elena Pezzi e Monica Gerardi).

Il contributo della ricerca Indire

Le sessioni plenarie hanno visto il coinvolgimento di alcuni ricercatori Indire, per far luce su tematiche e tecniche di interesse per i docenti eTwinning. Margherita Di Stasio ha proposto un’analisi dei risultati di un progetto di ricerca sullo sviluppo professionale dei docenti attraverso eTwinning, mentre Laura Parigi e Rudi Bartolini hanno fornito teorie e suggerimenti pratici sulle tecniche di documentazione narrativa dell’attività didattica.

 

Materiali

Plenaria ricercatori Indire

Presentazioni plenaria

Materiali workshop (cartella in aggiornamento)

Registrazione dell’evento in streaming

Foto Gallery

Le video sintesi dei progetti premiati

 

Link utili: