• it
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

indireinforma

Scuola
21 dicembre 2017

Fondazione Feltrinelli, continuano le attività di “Scuola di cittadinanza europea”

Il progetto propone una serie di incontri gratuiti indirizzati alle scuole secondarie di secondo grado

di Redazione

Prosegue “Scuola di cittadinanza europea”, la proposta formativa di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli rivolta al mondo della scuola e dedicata ai grandi temi della cittadinanza e della formazione civica.

Si tratta di una serie di percorsi didattici gratuiti per le scuole secondarie di secondo grado che si svolgeranno a Milano a partire dall’inizio del 2018. A gennaio saranno affrontati i temi della memoria e della cittadinanza, a febbraio si parlerà di sviluppo sostenibile. Le proposte laboratoriali e i percorsi didattici sono pensati per contribuire a diffondere tra i giovani, e all’interno della scuola, i princìpi di una società equa, capace di coniugare diritti civili e politici, libertà individuali e giustizia sociale partendo dalla conoscenza del passato, in particolare del Novecento.

Questi gli appuntamenti di gennaio e febbraio:

Europa. Educare alla cittadinanza
16 gennaio ore 10, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli (Milano, viale Pasubio 5)
Si approfondirà il concetto di cittadinanza, per poi declinarlo a livello nazionale e sovranazionale. L’Europa dei cittadini convive con l’Europa dei non cittadini, ma chi sono i cittadini e chi sono i non cittadini? La sfida dell’allargamento della cittadinanza corrisponde alla sfida per l’Europa di saper includere le persone che la abitano, garantendo a queste diritti e opportunità.
http://scuoladicittadinanzaeuropea.it/eventi/europa-educare-alla-cittadinanza

 

Tracce, parole e segni. Un percorso di memoria storica
17 gennaio ore 10, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli
(Milano, viale Pasubio 5)
Dopo la lettura del libro “Non restare indietro” di Carlo Greppi e un commento in classe, gli studenti potranno riflettere e confrontarsi sulle vicende legate alla Seconda guerra mondiale e al dramma delle leggi razziali e delle deportazioni. Le riflessioni e le domande emerse in classe saranno il punto di partenza per un incontro restitutivo presso la Fondazione, dove i ragazzi dialogheranno con l’autore e con uno storico della Fondazione per un approfondimento sul libro e sul tema della memoria contemporanea.
http://scuoladicittadinanzaeuropea.it/eventi/tracce-parole-segni-un-percorso-di-memoria-storica

 

Europa. Rappresentazioni e scenari
18 gennaio ore 10, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli
(Milano, viale Pasubio 5)
Europa. Rappresentazioni e scenari è un percorso di approfondimento tematico che interroga il concetto stesso di Europa e lo analizza come frutto di espressioni geografiche, storiche, politiche e sociali che nel tempo si sono modificate e sovrapposte, costruendo di volta in volta diverse rappresentazioni di ciò che oggi chiamiamo Europa.
http://scuoladicittadinanzaeuropea.it/eventi/europa-rappresentazione-e-scenari

 

Che cos’è la patria? Gente nostra, sangue nostro
22 gennaio ore 10, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli
(Milano, viale Pasubio 5
Il percorso si interroga e sviluppa il concetto di patria, muovendosi tra gli approfondimenti elaborati negli ambiti storici della letteratura, della propaganda e dell’informazione, dell’economia e della sociologia. Approfondisce la grande trasformazione sociale e culturale, politica ed umana che, attraverso le vicende degli anni della Grande Guerra, trova nel concetto di “patria” alcune sue prime caratteristiche peculiari e alcune chiavi necessarie a interpretare gli anni successivi alla guerra.
http://scuoladicittadinanzaeuropea.it/eventi/patria

 

Europa. La storia fa le rime
24 gennaio ore 10, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli
(Milano, viale Pasubio 5)
La storia fa le rime conduce gli studenti attraverso un viaggio nella storia, alla scoperta delle analogie e dei segnali che il passato ci ha lasciato, al fine di comprendere la complessità dei processi che avvengono nel presente. Conoscere la storia europea, in particolare le vicende legate alla Seconda guerra mondiale e al dramma delle leggi razziali e delle deportazioni, permette di affrontare un tema “caldo” come quello dei rifugiati e delle persone in fuga dalle persecuzioni e dalla guerra, per estrapolare alcuni elementi utili a interpretare il presente.
http://scuoladicittadinanzaeuropea.it/eventi/europa-storia-fa-le-rime

 

I luoghi della memoria. Itinerario di storia e tolleranza
25 gennaio ore 9,30, Pietre d’inciampo (Milano)

Dopo la lettura del libro “Una speranza ostinata” di Max Mannheimer, le riflessioni e le domande emerse in classe saranno il punto di partenza per un percorso di approfondimento sul tema della memoria contemporanea. Gli studenti parteciperanno a una passeggiata guidata tra le Pietre d’inciampo di Milano, un monumento diffuso e partecipato, progettato e realizzato in tutta Europa dall’artista tedesco Gunter Demnig, per ricordare le vittime della deportazione nazista e fascista. Le classi saranno guidate alla progettazione e alla produzione di una mini-guida delle Pietre d’inciampo di Milano che potrà essere utilizzata dalle scuole interessate e che verrà pubblicata sui siti di Scuola di cittadinanza europea e di Add editore.
http://scuoladicittadinanzaeuropea.it/eventi/luoghi-della-memoria-itinerario-di-storia-e-tolleranza

 

Impariamo a condividere
6 febbraio ore 9,
Maker Space YATTA! (Milano, viale Pasubio 14)
Impariamo a condividere prende in analisi i cambiamenti della tecnologia degli ultimi 10 anni per comprendere come questi abbiano permesso la nascita di pratiche di condivisione, e presenta il caso dei maker che condividono spazi collettivi (i FabLab) finalizzati alla produzione di oggetti con il supporto di nuove tecnologie. Sarà proposto alle classi un kit didattico digitale. L’attività laboratoriale è orientata a scoprire i processi di collaborazione nel mondo del lavoro, in particolare nel settore della progettazione di oggetti fisici in cui è avvenuto un cambiamento radicale grazie alla diffusione delle stampanti 3D.
http://scuoladicittadinanzaeuropea.it/eventi/impariamo-a-condividere

 

Ridurre la povertà energetica
13 febbraio ore 10, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli
(Milano, viale Pasubio 5)
Le Nazioni Unite hanno fissato all’anno 2030 il traguardo per l’accesso universale a forme di energia sostenibili. Ma come ottenere questi risultati? Con quali azioni? Il percorso affronta il tema dell’accesso all’energia come prerequisito per lo sviluppo economico e sociale nei Paesi in via di sviluppo.
http://scuoladicittadinanzaeuropea.it/eventi/ridurre-la-poverta-energetica

 

Povertà e cittadinanza. Nuovi percorsi per l’esclusione sociale
20 febbraio
ore 10, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli (Milano, viale Pasubio 5)
Il 14,5% della popolazione mondiale è povero: oltre un miliardo di persone vive con meno di 1,25 dollari al giorno e, tra queste, una su tre ha meno di 13 anni. Cosa significa essere poveri? La povertà è un problema complesso e si accompagna al tema delle disuguaglianze. Il percorso Povertà e cittadinanza intende stimolare una riflessione su disuguaglianza e giustizia sociale collegati al tema della cittadinanza.
(Kit didattico digitale e attività laboratoriale presso la sede della Fondazione).
http://scuoladicittadinanzaeuropea.it/eventi/poverta-e-cittadinanza-nuovi-percorsi-per-linclusione-sociale

 

Tutte le attività sono gratuite, ma è obbligatoria la prenotazione via email a formazione@fondazionefeltrinelli.it.

Qui il programma degli incontri gennaio/febbraio 2018 (pdf).

Per maggiori informazioni: www.scuoladicittadinanzaeuropea.it e http://fondazionefeltrinelli.it.