• it
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

indireinforma

21 Mar 2018

Leggi e firma il Manifesto della formazione accogliente per i migranti!

di Alessandra Ceccherelli

È disponibile online il Manifesto della formazione accogliente, il documento che propone una strategia di raccordo e monitoraggio della formazione rivolta ai migranti e ai richiedenti protezione internazionale, rivolta a tutti gli organismi coinvolti, siano essi i diversi attori della filiera dell’accoglienza, che dallo sbarco accompagna le persone verso una collocazione sociale, siano i decisori politici.

Il Manifesto, promosso dall’Unità EPALE Italia di Indire e dal Dipartimento di Scienze della formazione dell’Università di Firenze, è il risultato del lavoro degli oltre 150 rappresentanti di organizzazioni, scuole, centri di accoglienza, associazioni provenienti da tutte le regioni italiane che si sono riuniti alla Spezia lo scorso settembre in occasione del seminario La formazione accogliente. Condivisione di pratiche e scenari di collaborazione.

Obiettivo comune del Manifesto, esprimere una proposta concreta da presentare alle istituzioni per migliorare il coordinamento delle diverse iniziative, ma soprattutto condividere a tutti i livelli i dieci princìpi generali in esso contenuti:

  1. Centralità dell’educazione e della formazione
  2. Accoglienza
  3. Solidarietà
  4. Fiducia in un futuro condiviso
  5. Trasparenza delle istituzioni
  6. Azione di rete per la collaborazione
  7. Cultura della conoscenza e dei dati
  8. Centralità della narrazione
  9. Curiosità e rispetto per tutte le diversità.

L’educazione e la formazione linguistica e professionale svolgono un ruolo centrale, considerato però spesso accessorio rispetto all’emergenza della prima accoglienza. Oltre alle strutture ufficiali, come il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR), i Centri di Accoglienza Straordinaria (CAS) e i Centri Provinciali per l’Istruzione degli Adulti (CPIA), c’è l’importante apporto della società civile, che necessita di essere coordinato e formato adeguatamente per non essere disperso.

Il processo di elaborazione del documento, nato durante i lavori di gruppo del seminario, è stato successivamente curato da Gilda Esposito del Dipartimento di Scienze della Formazione di Firenze, dagli esperti e dagli Ambasciatori EPALE e dal team dell’Unità italiana.

Le sottoscrizioni per sottoscrivere il Manifesto sono aperte! Basta firmare la pagina online a titolo individuale o come organizzazione (se la firma è a titolo collettivo) .

 

 

Leggi il Manifesto della formazione accogliente

Firma il Manifesto!

 

 

 

Altri link utili: