• it
  • en
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

indireinforma

6 aprile 2018

Maker Faire Roma: aperte le candidature per le scuole

di Fabiana Bertazzi

Dal 12 al 14 ottobre, Roma torna ad ospitare la Maker Faire Rome – The European Edition 4.0, il più grande evento europeo sull’innovazione e giunto alla sua VI edizione.
Organizzata da Innova Camera, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Roma, l’iniziativa riunisce maker e appassionati della cultura del “fai da te” per presentare i propri progetti e condividere conoscenze e scoperte. Quella dei maker è una realtà in forte espansione e gli “artigiani digitali” sono figure sempre più rilevanti, non solo nel mondo scientifico. Si tratta di inventori che per passione progettano e autoproducono nei loro laboratori denominati “Maker spaces” o FabLab” apparecchiature meccaniche, elettroniche, software open source, realizzazioni robotiche, applicando la tecnologia in modo creativo. La Maker Faire Rome è la manifestazione che dà loro spazio e visibilità, rivolgendosi ad un pubblico molto vasto e cercando di avvicinare l’intera cittadinanza al “bricolage tecnologico”.

In questi anni, la fiera ha registrato oltre 110.000 presenze, di cui 25.000 studenti.
Parte della sua area espositiva è, infatti, dedicata alle proposte presentate dalle scuole. Tutti gli istituti secondari di secondo grado nazionali e appartenenti ai Paesi dell’Unione Europea possono candidarsi a partecipare. Tanti i temi a cui i progetti possono ispirarsi, tra cui: stampanti 3D, energia e sostenibilità, automazione, scienza, robotica, riciclaggio, etc. Una giuria di esperti sarà chiamata a valutare le proposte dei ragazzi, tenendo conto sia della modalità di applicazione ed utilizzo della tecnologia, che la sostenibilità ed interattività del progetto presentato.
Le scuole hanno, quindi, tempo fino al 15 giugno per presentare la propria idea innovativa: i vincitori avranno la possibilità di partecipare gratuitamente alla Fiera e verrà dato loro uno spazio riservato per l’esposizione dei propri elaborati. Per gli istituti selezionati attraverso la Call for Schools, la partecipazione alla fiera vale come attività riconosciuta nel percorso di Alternanza Scuola Lavoro. La fiera da agli studenti la possibilità di mettersi in gioco in prima persona e avere un confronto diretto con i più importanti Makers a livello internazionale, condividere con essi idee e curiosità.
 

Candidati alla Maker Faire di Roma

Link utili: