• it
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

indireinforma

7 maggio 2018

Apre l’invito a presentare contributi per l’EPALE Journal su educazione all’intraprendenza nell’apprendimento permanente

di Alessandra Ceccherelli

È aperto l’invito a presentare articoli per il terzo numero dell’EPALE Journal on Adult Learning and Continuing Education.

La rivista, semestrale, è nata nel 2017 dalla convenzione siglata tra l’Indire e la Rete universitaria italiana per l’apprendimento permanente, e ogni uscita è dedicata all’approfondimento su uno dei temi che l’Unità EPALE Italia ha individuato come prioritari nel suo Piano di lavoro nazionale. Ogni numero del periodico contiene 4/5 contributi originali e 2/3 recensioni di volumi a carattere internazionale.

Il tema del terzo numero dell’EPALE Journal prepara il lancio della tematica scelta tra le priorità nazionali 2018, lo spirito di iniziativa e l’imprenditorialità, argomento cui l’Unità nazionale dedicherà un convegno nel prossimo mese di novembre.

Saranno quindi accolti i contributi che coglieranno lo spirito di una nuova cultura dell’intraprendenza degli adulti e per gli adulti, anche in ottica di formazione continua. Ma anche di intraprendenza come imprenditorialità per la propria soggettività, per le azioni educative e formative in dimensione professionale, per orientamenti di sistema per le politiche della formazione del lavoro.

Gli articoli proposti, che dovranno rispettare le caratteristiche indicate sul bando e le indicazioni APA per citazioni, note e bibliografia, potranno essere inviati all’indirizzo email rete.ruiap@gmail.com.

 

Scadenze:

  • raccolta dei contributi: 30 giugno 2018
  • revisione: 30 luglio 2018
  • pubblicazione: 30 agosto 2018

 

Qui i numeri precedenti dell’EPALE Journal:

 

 

Cos’è EPALE

L‘Electronic Platform for Adult Learning in Europe (EPALE) è l’ambiente online aperto a tutti, ma dedicato in particolare a chi opera nel settore dell’educazione degli adulti. Punto di incontro europeo sulle migliori pratiche ed esperienze, la piattaforma ha lo scopo di aprire all’Europa il dibattito nazionale sui tanti temi che intersecano i percorsi educativi pensati per gli adulti, anche a livello non formale. Sulla piattaforma è possibile scambiare notizie, opinioni, idee e risorse con altri professionisti in tutta Europa. Attualmente sono circa 37mila gli iscritti in Europa di cui oltre 4mila in Italia. Ogni mese circa 100 esperti italiani del settore si registrano al portale e il nostro Paese è il secondo nel mondo per numero di iscritti, dopo la Turchia. L’Unità nazionale EPALE ha sede presso l’Indire