• it
  • en
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

indireinforma

16 maggio 2018

A Firenze un convegno su media education e inclusione. I gemellaggi eTwinning tra le esperienze presentate

di Alessandra Ceccherelli

Giovedì 24 e venerdì 25 maggio al Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia dell’Università di Firenze si terrà il convegno La Media Education nella società globale. Esperienze e trasferimento di buone pratiche. L’evento intende fare il punto sul ruolo della media education nella formazione del cittadino del XXI secolo, con particolare riferimento alle sfide della globalizzazione, dell’intercultura e dell’inclusione socioculturale. L’obiettivo è quello di valutare le potenzialità pedagogiche di un’area della ricerca educativa che può fornire strumenti analitici utili a una lettura più critica della comunicazione su temi caldi come l’immigrazione, la convivenza, la cittadinanza post-coloniale.

La prima giornata del convegno prevede la presentazione del progetto europeo Media Education for Equity and Tolerance (Erasmus+ 2016-2018), coordinato dalla professoressa Maria Ranieri, e dei primi risultati delle sperimentazioni didattiche condotte in Italia e in Germania nell’ambito di tale progetto.
A seguire, verranno condivise e discusse una serie di esperienze di educazione ai media e all’intercultura nell’ambito scolastico ed extrascolatico, inclusa la realtà della comunità eTwinning che verrà illustrata da Donatella Nucci, Capo Unità eTwinning Italia.

La seconda giornata dell’evento sposterà il focus del convegno sulla comunicazione dell’intercultura nei media, con i contributi di studiosi e professionisti del settore. Leonardo Bianchi, News Editor di Vice Italia ed esperto in comunicazione politica e culture giovanili, terrà una lezione intitolata L’eterna “invasione”: come la disinformazione condiziona il dibattito sui migranti.

Al tema del rapporto tra informazione, social media e percezione dell’immigrazione è stato dedicato un articolo sulla piattaforma europea per l’educazione degli adulti EPALE Italia.

L’evento è patrocinato dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana.

Qui locandina e programma dell’evento.

La partecipazione al convegno è gratuita, ma è necessaria l’iscrizione

L’evento è valido ai fini della formazione e permette l’esonero ai sensi dell’art.64 comma 5 del CCNL.