• it
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

indireinforma

13 giugno 2018

Ultimo “Approfondimento” per la piattaforma neoassunti

di Maria Chiara Pettenati

Col numero #3 si chiude la pubblicazione degli Approfondimenti che hanno accompagnato i docenti in questa ultima parte dell’anno di formazione e prova del portale neoassunti.indire.it.
In questo numero non poteva mancare un focus sul tema della protezione dei dati personali alla luce delle novità del nuovo Regolamento europeo per la protezione dei dati entrato in vigore il 25 maggio scorso. Scritto da Valentina della Gala, la sua trattazione è propedeutica ad un successivo testo che completerà la prospettiva in relazione alle modalità di trattamento e ai tipi di dati personali presenti nell’ambiente online per la formazione dei docenti.

Sin d’ora si ritiene utile anticipare che l’Indire non ha mai pubblicato né pubblicherà, il materiale redatto dai docenti in formazione in modo tale da consentire di risalire all’identità dell’autore. Il trattamento in forma anonima e aggregata dei dati dei docenti che l’Indire svolge per conto del MIUR ha il fine di migliorare l’usabilità dell’ambiente e l’efficacia del percorso formativo nel suo complesso, oltre che di elaborare risultati di ricerca che possano informare le politiche ministeriali.

Questo ultimo “approfondimento”contiene inoltre:

  • un’intervista a due docenti che stanno concludendo la formazione, curata da Micol Chiarantini. Le voci di questi docenti e le loro testimonianze in merito a punti di forza e di debolezza della formazione Neoassunti, sono rappresentativi del dialogo continuo che avviene coi destinatari della formazione, attraverso i molteplici canali a disposizione. Sono l’incentivo per continuare a fare e per fare sempre meglio, rivolto a tutti i soggetti coinvolti in questo complesso ma efficace piano di formazione.
  • un’analisi tratta dalla documentazione realizzata da alcuni docenti nel corso dei Laboratori formativi territoriali sul tema dell’Educazione allo sviluppo sostenibile, condotti nelle province di Firenze, Pisa, Lucca e Livorno, a cura di Isabelle de Maurissens. Queste produzioni rappresentano espressioni originali di native image making, realizzate nel corso dell’applicazione della metodologia dell’analisi visuale, adottata come metodologia formativa nei laboratori.
  • uno spaccato sul futuro della formazione dei docenti che si apprestano a concludere l’anno di prova, che emerge dall’analisi preliminare condotta da Maria Chiara Pettenati su alcune risposte fornite nel questionario di monitoraggio “Bisogni formativi futuri” che realizza il collegamento tra formazione neoassunti e bisogni formativi per la formazione in servizio, espressi in termini delle 9 aree del Piano Nazionale per la Formazione 2016-2019.

 

Accedi alla sezione “approfondimenti” dell’ambiente online per docenti neoassunti e con passaggio di ruolo