• it
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

indireinforma

27 agosto 2018

Un percorso di studi individualizzato e motivante: l’apprendimento differenziato è a Didacta 2018

di Maria Elisabetta Cigognini, Michelle Pieri

Il principio della differenziazione in ambito didattico non è una novità. Già nel corso del Novecento la pedagogia italiana ha sviluppato teorie e trovato soluzioni di insegnamento e di apprendimento individualizzate. La personalizzazione non equivale al lavoro realizzato nell’esclusivo rapporto “uno a uno” tra docente e discente, ma si fonda sulla capacità di diversificare le attività didattiche favorendo il successo di ciascuno studente. L’idea di fondo è che l’azione formativa debba essere organizzata mettendo in luce la specificità del singolo alunno. Di fatto, la differenziazione è sia una cultura educativa sia un modello didattico che interpreta e valorizza la diversità nel contesto della classe.

La differenziazione si basa sul presupposto che la formazione debba essere sensibile alle differenze dello studente nella molteplicità delle sue dimensioni individuali e sociali. Con la differenziazione si guarda agli studenti per ciò che sono, valutando realisticamente le loro conoscenze e le loro competenze in un dato momento. In questa prospettiva, si assume come dato pedagogico lo stato reale degli studenti non rinunciando, tuttavia, a offrire loro sfide e opportunità di apprendimento. Lo scopo di questo modello è quello di promuovere, per il maggior numero di studenti, l’accesso e l’acquisizione di conoscenze, competenze e saperi ritenuti significativi.

Ma come tutto questo può essere messo in pratica nel fare scuola quotidiano? Il workshop “Apprendimento differenziato“, organizzato a Fiera Didacta il 18/10 alle ore 11,15, intende offrire ai partecipanti un’esperienza di didattica immersiva legata al setting teorico e alle motivazioni da mettere in atto nel lavoro giornaliero in classe. Durante il workshop verranno offerti spunti per attuare concretamente il modello.

L’incontro, pensato per il primo ciclo d’istruzione e condotto da docenti che praticano l’apprendimento differenziato da diversi anni, si articolerà in tre fasi principali:

  1. presentazione dell’Idea Apprendimento differenziato;
  2. divisione in tavoli di lavoro condotti da un docente di un Istituto Comprensivo capofila dell’Idea nell’ambito del Movimento di Avanguardie educative. Nei tavoli si approfondiranno temi specifici come la valutazione, l’allestimento degli spazi, la personalizzazione delle attività didattiche, ecc.;
  3. restituzione alla plenaria finale dei lavori dei tavoli e discussione conclusiva.

La partecipazione al workshop è valida ai fini della formazione in servizio.

 

Info sull’evento:

Apprendimento differenziato
Target:
Primaria
Data: 18/10/2018
Orario: 11,15 – 13,15
Tipologia: immersive
Iscriviti al workshop!

 

 

FIERA DIDACTA ITALIA

Fiera Didacta Italia, il più importante appuntamento fieristico sul mondo della scuola, è in programma alla Fortezza da Basso di Firenze dal 18 al 20 ottobre 2018. La manifestazione propone un programma di oltre 150 eventi tra workshop e convegni coordinati dall’Indire con la collaborazione di un Comitato Scientifico composto da Cnr, Istituto degli Innocenti, CRUI, Associazione Italiana Editori e Reggio Children. Il programma scientifico è articolato in base ai diversi livelli scolastici, per consentire agli insegnanti di partecipare in base al tema ed al livello scolastico, con l’inserimento del segmento 0-6 anni e di una sezione dedicata agli Istituti alberghieri, con lezioni, showcooking e attività di laboratorio. Fiera Didacta Italia è inserita dal Miur tra gli eventi previsti dal piano pluriennale di formazione dei docenti .

Sito ufficiale della manifestazione: http://fieradidacta.indire.it

Programma scientifico: http://fieradidacta.indire.it/programma-scientifico

Tutte le informazioni per partecipare: http://fieradidacta.indire.it/modalita-di-partecipazione

Pagina Facebook Fiera Didacta Italia