• it
  • en
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

indireinforma

5 settembre 2018

Contribuisci al focus mensile di EPALE sull’alfabetizzazione mediatica degli adulti

di Alessandra Ceccherelli

I media oggi forniscono accesso a una quantità di informazioni senza precedenti e influenzano molti aspetti della nostra vita personale e collettiva. Al tempo stesso, lo scenario tecnologico contemporaneo, che consente e alimenta la comunicazione molti-a-molti, rende possibile interagire sempre più attivamente con i media ed esprimere pareri anche sulle decisioni politiche di alto livello, influenzando l’opinione pubblica. Dal punto di vista dell’educazione, questo rende necessaria l’assunzione di strategie specifiche per formare gli adulti all’uso, all’interpretazione e all’interazione con i media. L’alfabetizzatizzazione mediatica permette infatti di imparare a pensare in modo critico, diventando consumatori responsabili di prodotti e informazioni, ma anche di riconoscere obiettivi e punti di vista diversi dai propri.

EPALE dedica tutto il mese di settembre proprio al tema dell’alfabetizzazione mediatica degli adulti: non solo con risorse ed esperienze da tutta Europa, ma anche con un incontro live che il 27 settembre dalle ore 9 permetterà di condividere in tempo reale visioni e prospettive insieme a esperti dell’adult education e agli altri iscritti alla piattaforma.

Il focus tematico mensile è un’occasione per portare in primo piano, in piattaforma e sui canali social delle Unità Epale di tutta Europa, i progetti educativi e formativi, le risorse e gli articoli più interessanti e accrescere così la conoscenza sul tema.

L’Unità EPALE Italia di Indire intende raccontare e valorizzare le esperienze nazionali: come sempre l’invito è quindi a iscriversi a EPALE e condividere contenuti sull’educazione ai media nel settore Adulti.

 

Qualche esempio già online:

 

 

Cos’è EPALE

L‘Electronic Platform for Adult Learning in Europe (EPALE) è l’ambiente online aperto a tutti, ma dedicato in particolare a chi opera nel settore dell’educazione degli adulti. Punto di incontro europeo sulle migliori pratiche ed esperienze, la piattaforma ha lo scopo di aprire all’Europa il dibattito nazionale sui tanti temi che intersecano i percorsi educativi pensati per gli adulti, anche a livello non formale. Sulla piattaforma è possibile scambiare notizie, opinioni, idee e risorse con altri professionisti in tutta Europa. Attualmente sono circa 45mila gli iscritti in Europa, di cui oltre 5mila in Italia. Ogni mese oltre 100 esperti italiani del settore si registrano al portale e il nostro Paese è il secondo nel mondo per numero di iscritti, dopo la Turchia.
L’Unità nazionale EPALE ha sede presso l’Indire.