• it
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

indireinforma

13 settembre 2018

Fiera Didacta, presentata oggi al Miur l’edizione 2018

Oltre 1000 organizzazioni coinvolte, 190 eventi e 300 ore di formazione per gli insegnanti nella tre giorni fiorentina

di Redazione

Fiera Didacta Italia, la manifestazione sulla scuola in programma a Firenze dal 18 al 20 ottobre, è stata presentata oggi a Roma al Miur da Salvatore Giuliano, sottosegretario dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Cristina Grieco, assessora all’Istruzione e Formazione della Regione Toscana, Cristina Giachi, vicesindaca e assessora all’Educazione del Comune di Firenze, Giovanni Biondi, presidente Indire, Wassilios E. Fthenakis, presidente di Didacta International, e Leonardo Bassilichi, presidente di Firenze Fiera.

«È importante che un evento come Fiera Didacta si ripeta e richiami tanti visitatori, soprattutto docenti. La formazione e l’aggiornamento continuo dei nostri insegnanti e dei DSGA sono elementi chiave per costruire la scuola del futuro – sostiene il sottosegretario Salvatore Giuliano – Momenti come Fiera Didacta Italia sono fondamentali in un cammino di cambiamento della nostra scuola. Da una parte i diversi protagonisti di questo mondo possono mostrare le loro buone pratiche, entrare in relazione gli uni con gli altri. Dall’altra, abbiamo pensato a occasioni di approfondimento e aggiornamento per tutti coloro che operano a vario titolo all’interno della scuola. Fiera Didacta Italia non è solo uno spazio espositivo. È un luogo di crescita e di innovazione a partire dall’incontro. Sono molto soddisfatto dell’impegno del Ministero che rappresento nell’organizzazione di questo evento. Sono coinvolte nella gestione e nell’ideazione di questa Fiera le direzioni di due Dipartimenti del Miur – quello per il sistema educativo di istruzione e di formazione e quello per la programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali. Siamo di fronte a una manifestazione collettiva, che mette al centro la scuola nel suo insieme. Una Fiera che poggia su una visione unitaria del nostro sistema di istruzione e formazione. E questo è per me il valore aggiunto: tante finestre aperte su un mondo che è variegato ma unico e ha come obiettivo la formazione di qualità dei nostri ragazzi».

«Siamo orgogliosi di avere nel portfolio di mostre dirette una fiera come Didacta Italia – spiega Leonardo Bassilichi, presidente di Firenze Fiera – che rispecchia perfettamente gli obiettivi del piano strategico 2018 – 2025 della società e la nostra ambizione di rivestire il ruolo di piattaforma italiana privilegiata per lo sviluppo delle eccellenze internazionali con un elevato contenuto culturale. In questa seconda edizione – conclude Bassilichi –  possiamo contare su tante conferme e su nuove aziende leader italiane e internazionali della filiera dell’istruzione che ci affiancano e credono nel nostro progetto come Samsung – MR Digital, main sponsor della fiera. Grazie anche a loro la nostra sede espositiva, la Fortezza da Basso, unica al mondo per bellezza e spettacolarità dei suoi spazi storici, dal 18 al 20 ottobre si trasforma in un grande laboratorio pulsante di idee e progettualità per la scuola del futuro».

«Didacta Italia è un appuntamento nazionale di cui avevamo bisogno, che mette al centro la scuola, con le sue molteplici potenzialità” – dichiara l’assessora all’Istruzione e formazione della Regione Toscana Cristina Grieco – La partecipazione e l’interesse dimostrati nella prima edizione ci hanno fatto comprendere quanto sia fondamentale poter contare su una manifestazione dedicata al mondo della scuola, ai suoi docenti e dirigenti, ma anche a tutti i soggetti istituzionali che in essa operano. Parteciperanno all’evento gli Assessori delle Regioni e delle Province Autonome, infatti Didacta si inserisce a pieno titolo nel circuito degli eventi fieristici nazionali che riguardano il mondo della scuola, della formazione e del lavoro, avendo però una sua connotazione specifica sull’innovazione metodologico-didattica attraverso la Tecnostruttura delle Regioni potranno essere valorizzate le buone pratiche e le sperimentazioni di tutto il territorio nazionale».

«Un evento che fa di Firenze la capitale della scuola del futuro – ha sottolineato la vicesindaca e assessora all’educazione Cristina Giachi – dopo il successo della prima edizione, lo scorso anno, dal 18 al 20 ottobre prossimi la Fortezza da Basso sarà nuovamente trasformata in un laboratorio di idee.  I diversi protagonisti, aziende, insegnanti, presidi, operatori del settore dell’editoria e della formazione, avranno nuovamente l’opportunità di incontrarsi, dialogare e scambiarsi storie, esperienze e metodi. Tra le novità di questa edizione si segnalano i workshop per la fascia di età 0 a 6 anni, che affrontano le tematiche dell’infanzia collegate all’arte, ai libri, ai nuovi media, all’educazione all’aperto e all’uso creativo dei materiali di recupero. Senza dimenticare la sezione dedicata agli Istituti alberghieri».

«Fiera Didacta – ha concluso il presidente Indire Giovanni Biondi – è un’occasione unica offerta ai docenti per aggiornarsi e confrontarsi sui processi di innovazione che interessano le scuole italiane. L’Indire ha organizzato oltre 130 workshop in modalità “immersive” e “debate”, per offrire agli insegnanti una partecipazione attiva durante le sessioni formative. Didacta non è una fiera tecnologica, ma un luogo in cui tutti gli attori coinvolti possono discutere insieme sul futuro della scuola. Perché non è il sistema scolastico a dover rincorrere le novità tecnologiche, ma sono le tecnologie che devono mettersi a supporto dell’innovazione in ambito educativo. La necessità è quella di costruire insieme un modello di sviluppo industriale per l’innovazione della scuola».

Dopo il successo della prima edizione, che ha visto l’adesione di 20mila visitatori e 4mila docenti, la mostra quest’anno si presenta ancora più grande, con oltre 31mila metri quadrati di spazi espositivi, più di 190 espositori italiani e esteri, 190 eventi in programma, tra workshop immersivi, debate e convegni, e un sensibile incremento delle sale dedicate alla formazione. La manifestazione è stata inserita dal Ministero fra gli eventi previsti dal piano pluriennale di formazione dei docenti. Il programma scientifico è organizzato da Indire, partner scientifico della Fiera e capofila del Comitato scientifico formato da Cnr, Istituto degli Innocenti, CRUI e Associazione Italiana Editori e Reggio Children. Gli insegnanti possono scegliere sul sito di Didacta tra 130 workshop immersivi, compresi quelli relativi al settore alberghiero, per un’offerta complessiva di 300 ore di formazione.

 

Tutti i link utili: