• it
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

indireinforma

26 settembre 2018

Gli Episodi di Apprendimento Situato per la didattica nella pluriclasse. A Didacta il workshop dedicato ai docenti delle piccole scuole

di Redazione

Lavorare in una pluriclasse è una vera sfida per l’insegnante: significa infatti trovarsi di fronte a studenti di diverse età, con abilità e conoscenze molto differenti. Le attività da progettare sono molteplici e la gestione del tempo e dello spazio diventano fondamentali, dato che bisogna seguire i progressi e le difficoltà di ogni alunno e adattare gli strumenti in base alle varie esigenze.

Vista da questa prospettiva, ogni classe “normale” può in un certo senso essere considerata una pluriclasse. Anche in un gruppo apparentemente omogeneo si riscontrano infatti esigenze d’apprendimento molto differenziate, basti pensare agli studenti con bisogni educativi speciali, a quelli con disabilità o a quelli che prediligono un tipo di intelligenza rispetto a un’altra.

Per rispondere all’esigenza di una progettazione differenziata, che metta al centro lo studente con le sue risorse, si propone l’approccio all’insegnamento basato sul “Metodo EAS”, acronimo che sta per Episodi di Apprendimento Situato, ovvero unità didattiche minime attorno a cui ciascun insegnante costruisce la propria didattica.

Il metodo è costituito da tre fasi principali:

  1. una fase preparatoria in cui il docente stimola la curiosità degli studenti su un determinato argomento aiutandosi con un breve video o con una presentazione multimediale;
  2. una fase operatoria in cui la classe svolge un micro-attività individuale o di gruppo nella quale produce un artefatto (una mappa concettuale, un video, ecc.) selezionando, fra quelli a disposizione, gli strumenti tecnologici più adatti allo scopo;
  3. una fase ristrutturativa in cui si riflette tutti insieme sui processi attivati, su quanto è emerso e su come si è lavorato. Il docente valuta gli artefatti e fornisce una cornice concettuale al lavoro svolto, ricapitola i concetti chiave e dà indicazioni per ulteriori approfondimenti.

La progettazione EAS obbliga a riflettere sulle pratiche didattiche e a ripensarle in base ai diversi livelli; consente di lasciare allo studente uno spazio di esplorazione e di approfondimento autonomi; aiuta il docente a valutare in modo autentico ciascuno studente, considerandone i progressi contestualizzati in un percorso individuale.

Con gli Episodi di Apprendimento Situato, gli insegnanti sono portati a sperimentare metodologie e tecniche alternative a quelle tradizionali e gli studenti riescono a partecipare più attivamente al proprio processo di apprendimento imparando a ricercare, a documentarsi e a sviluppare competenze sociali utilizzando modalità di tipo collaborativo. La progettazione didattica per EAS rappresenta per il docente un framework, un organizzatore di contenuti sempre a disposizione. Ma è anche un supporto immediato, un aiuto concreto alla flessibilità organizzativa richiesta per contribuire in modo significativo al raggiungimento degli obiettivi di apprendimento di ciascuno studente.

Dei vari aspetti e delle diverse fasi di questo metodo di insegnamento si parlerà a Firenze a Fiera Didacta nel workshop “Episodi di Apprendimento Situato in pluriclassi”, condotto da Cristina del Fabbro e Romina Pivotti, docenti in piccole scuole e coordinatrici di “Sbilf – Reti di scuole dell’Alto Friuli”.

L’incontro, di tipo immersivo, sarà focalizzato a simulare un’attività da svolgere in apprendimento cooperativo: le formatrici saranno le insegnanti della classe, mentre i partecipanti al workshop assumeranno il ruolo degli studenti. Come conclusione dell’attività, i vari gruppi di lavoro dovranno realizzare la bozza di progetto di un EAS utilizzabile nel contesto della pluriclasse.

Per il workshop del 20 ottobre c’è già il tutto esaurito, ma visto il grande interesse per l’argomento è stata programmata una seconda data il 18 ottobre per la quale c’è ancora qualche posto disponibile.

La partecipazione a questo workshop è valida ai fini della formazione in servizio.

 

 

Info sull’evento:

Episodi di Apprendimento Situato in pluriclassi
Target: Piccole scuole
Data: 18/10/2018
Orario: 16.15 – 18.15
Sala: L16 – Palazzina Lorenese
Tipologia: immersive
Iscriviti al workshop!

 

 

 

FIERA DIDACTA ITALIA

Fiera Didacta Italia, il più importante appuntamento fieristico sul mondo della scuola, è in programma alla Fortezza da Basso di Firenze dal 18 al 20 ottobre 2018. La manifestazione propone un programma di oltre 150 eventi tra workshop e convegni coordinati dall’Indire con la collaborazione di un Comitato Scientifico composto da Cnr, Istituto degli Innocenti, CRUI, Associazione Italiana Editori e Reggio Children. Il programma scientifico è articolato in base ai diversi livelli scolastici, per consentire agli insegnanti di partecipare in base al tema ed al livello scolastico, con l’inserimento del segmento 0-6 anni e di una sezione dedicata agli Istituti alberghieri, con lezioni, showcooking e attività di laboratorio. Fiera Didacta Italia è inserita dal Miur tra gli eventi previsti dal piano pluriennale di formazione dei docenti .

Sito ufficiale della manifestazione: http://fieradidacta.indire.it

Programma scientifico: http://fieradidacta.indire.it/programma-scientifico

Tutte le informazioni per partecipare: http://fieradidacta.indire.it/modalita-di-partecipazione

Pagina Facebook Fiera Didacta Italia

 

 

 

Articolo di Giuseppina Rita Mangione, Cristina del Fabbro e Romina Pivotti