• it
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

indireinforma

5 ottobre 2018

Gran Sasso Videogame, ti aspettiamo a Didacta il 18/10 con il gioco sviluppato dall’INFN

di Costanza Braccesi

Per avvicinare i giovani alla fisica e promuovere l’interesse nei confronti delle carriere scientifiche, i ricercatori dei Laboratori Nazionali del Gran Sasso (parte dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare), in collaborazione con l’agenzia di comunicazione scientifica Formicablu srl e la casa di produzione IV Productions, hanno ideato e realizzato un videogioco multipiattaforma gratuito, pensato per i 14-19 enni.

Immediatamente accessibile da computer, tablet e smartphone, Gran Sasso Videogame è tutto ambientato nei Laboratori nazionali del Gran Sasso, fedelmente ricostruiti con la tecnica della pixelart. I laboratori, situati tra l’Aquila e Teramo, sono sovrastati da 1400 m di roccia: ospitano in tre gallerie più di dieci esperimenti sulla fisica del neutrino, sulla materia oscura e sull’astrofisica nucleare e sono utilizzati da circa mille scienziati provenienti da oltre 25 Paesi.

È proprio in quest’ambiente che l’alieno Zot, protagonista del platform game, si trova catapultato per un imprevisto spazio-temporale. Ed è qui che incontrerà gli scienziati che lo aiuteranno a tornare a casa. Per riuscire in quest’impresa si dovranno azionare strumenti e avviare esperimenti comprendendone la teoria, e ci si potrà così rendere conto della grande sfida tecnologica che la loro realizzazione comporta. Guidato nelle gallerie, Zot scoprirà dove si trova il metro cubo più freddo dell’universo, a cosa serve un cristallo ultrapuro o cosa ci fa in un laboratorio di fisica il piombo romano, recuperato da un relitto affondato lungo le coste della Sardegna.

Gran Sasso Videogame vuole essere prima di tutto un’occasione di divertimento, la giocabilità non è quindi vincolata a conoscenze pregresse. Ma la fisica che viene rappresentata non è pura finzione, bensì una rappresentazione verosimile della ricerca dei nostri giorni. In questo senso il gioco può rivelarsi uno strumento innovativo per la didattica di questa disciplina. Ecco perché, grazie alla collaborazione fra l’INFN e l’Indire, il gioco sarà testato a partire da quest’anno in alcune scuole dell’Abruzzo.

Si parlerà di questo gioco e delle sue potenzialità didattiche a Fiera Didacta a Firenze il 18 ottobre dalle 14 alle 16 nel workshop immersivo “Gran Sasso videogame: un gioco per imparare la fisica moderna“. I partecipanti potranno giocare sui propri device nella prima parte dell’incontro, mentre nella seconda parte saranno coinvolti in una discussione sulle possibili modalità di utilizzo del gioco in classe.

Qui il link al gioco: http://www.gransassovideogame.it/vg/

La partecipazione ai workshop è valida ai fini della formazione in servizio. Le iscrizioni sono aperte!

 

 

 

FIERA DIDACTA ITALIA

Fiera Didacta Italia, il più importante appuntamento fieristico sul mondo della scuola, è in programma alla Fortezza da Basso di Firenze dal 18 al 20 ottobre 2018. La manifestazione propone un programma di oltre 150 eventi tra workshop e convegni coordinati dall’Indire con la collaborazione di un Comitato Scientifico composto da Cnr, Istituto degli Innocenti, CRUI, Associazione Italiana Editori e Reggio Children. Il programma scientifico è articolato in base ai diversi livelli scolastici, per consentire agli insegnanti di partecipare in base al tema ed al livello scolastico, con l’inserimento del segmento 0-6 anni e di una sezione dedicata agli Istituti alberghieri, con lezioni, showcooking e attività di laboratorio. Fiera Didacta Italia è inserita dal Miur tra gli eventi previsti dal piano pluriennale di formazione dei docenti.

Sito ufficiale della manifestazione: http://fieradidacta.indire.it

Programma scientifico: http://fieradidacta.indire.it/programma-scientifico

Tutte le informazioni per partecipare: http://fieradidacta.indire.it/modalita-di-partecipazione

Pagina Facebook Fiera Didacta Italia