• it
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

indireinforma

5 novembre 2018

Come documenti l’innovazione didattica? Rispondi al questionario online D.I.share!

di Costanza Braccesi

L’Indire continua nella sua mission di sostegno all’innovazione con un nuovo, interessante progetto dedicato proprio a valorizzare quanto nel mondo della scuola si sta già realizzando e documentando in modo innovativo. Si tratta di D.I.share, un portale che sarà presto online e che intende raccogliere e far emergere, attraverso strumenti per la documentazione agili e di immediata comprensione, le esperienze esistenti di educazione formale e non formale e le risorse ad esse collegate.

La condivisione è oggi un elemento essenziale del fare scuola e l’innovazione si fa strada soprattutto grazie alla contaminazione, all’ispirazione reciproca e alla replicabilità delle esperienze. Ecco perché D.I.share sarà un ambiente online aperto al contributo di tutti i professionisti dell’educazione, dagli enti pubblici e privati alle università fino ai centri di ricerca italiani e internazionali, sempre con un occhio di riguardo nei confronti di quanto arriverà da parte dei docenti e del personale della scuola di ogni ordine e grado.

 

Comunicaci la tua idea di documentazione attraverso il nostro questionario online!

Per poter cogliere fin da subito le esigenze degli insegnanti in fatto di documentazione delle buone pratiche nel settore educativo, proponiamo un questionario online realizzato proprio allo scopo di ascoltare la voce della scuola e di capire quali siano le abitudini, le esigenze e gli strumenti finora utilizzati.

Anche grazie a questa indagine, D.I.share vuole essere vicino alla scuola, recepirne i bisogni, lavorare insieme ai docenti nella costruzione di un portale che possa veramente essere uno strumento accessibile e dinamico attraverso cui dialogare, condividere esperienze, scoprire nuove risorse in un’ottica di scambio e confronto continui.

Per ulteriori informazioni, visita la pagina del progetto e scrivi a dishare@indire.it

 

Vai al questionario>>