• it
  • en
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

indireinforma

7 novembre 2018

Online il bando Erasmus+ per il 2019

3 miliardi di euro (+10% rispetto al 2018) da investire nei giovani europei e nella creazione delle Università europee

di Redazione

">

La Commissione Europea ha pubblicato l’invito a presentare proposte del 2019 per il programma Erasmus+. Dei 3 miliardi di euro di bilancio previsti per il prossimo anno, 30 milioni sono stati stanziati per le Università europee, una nuova iniziativa approvata a novembre 2017 in occasione del vertice sociale di Göteborg che si inserisce tra gli sforzi per creare uno spazio europeo dell’istruzione entro il 2025.

Il bilancio totale destinato alla Call 2019 è stimato in 2.733,4 milioni di euro (10% in più rispetto al 2018) così ripartiti:

  • Istruzione e formazione: 2.503,4 milioni di euro
  • Gioventù: 167,7 milioni di euro
  • Jean Monnet: 13,7 milioni di euro
  • Sport: 48,6 milioni di euro

Qualsiasi organismo, pubblico o privato, attivo nei settori dell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport può richiedere finanziamenti nell’ambito della Call 2019 per il programma Erasmus+. Possono inoltre fare domanda i gruppi di giovani attivi nell’ambito dell’animazione socio-educativa, anche se non costituiscono un’organizzazione giovanile.

Oltre all’invito a presentare proposte, la Commissione ha pubblicato anche la guida del programma Erasmus+ in tutte le lingue ufficiali dell’UE. Il documento contiene informazioni dettagliate su tutte le opportunità per studenti, personale, tirocinanti, insegnanti e altre categorie disponibili nell’ambito di Erasmus+ per il 2019.

 

30 milioni di euro per le Università europee

Nel quadro della creazione di uno spazio europeo dell’istruzione entro il 2025, la Commissione ha proposto di istituire una rete di Università europee e intende avviare un programma pilota a sostegno di sei alleanze tra università europee, ciascuna composta da un minimo di 3 istituti di istruzione superiore di 3 Paesi, al fine di promuovere un’identità europea rafforzata, potenziando l’eccellenza e contribuendo a rendere più competitivi gli istituti di istruzione superiore. I richiedenti devono presentare domanda di sovvenzione all’Agenzia esecutiva per l’istruzione, gli audiovisivi e la cultura entro il 28 febbraio 2019 per le alleanze che hanno inizio tra il 1 settembre e il 1 dicembre dello stesso anno. Una seconda fase pilota dovrebbe seguire il prossimo anno, mentre la piena attuazione dell’iniziativa è prevista nell’ambito del prossimo bilancio dell’UE a lungo termine a partire dal 2021. L’obiettivo è quello di costituire una ventina di Università europee entro il 2024. Sostenere la creazione di di questa rete contribuirà a creare una forza lavoro resiliente e una maggior giustizia sociale, riunendo una nuova generazione di europei capaci di collaborare a cavallo di varie culture, in diverse lingue e al di là delle frontiere, dei settori e delle discipline accademiche.

 

In questa news sul sito Erasmus+ Italia, tutte le scadenze per i vari settori e nelle diverse Azioni chiave >>

Sempre sul sito Erasmus+, l’Invito a presentare proposte e la Guida al programma 2019 >>