• it
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

indireinforma

18 Novembre 2020

Aperta la Call for Paper per contribuire al Quaderno della ricerca di Loescher

di

Il gruppo di ricerca Indire, insieme a Loescher Editore, lancia un invito rivolto alle Piccole Scuole per contribuire al nuovo Quaderno delle Ricerca dedicato all’idea di scuola di prossimità.
Piccole scuole, scuole di prossimità. Dimensioni, strumenti e percorsi emergenti” sarà, infatti, il nuovo numero monografico della collana che raccoglie le testimonianze e le esperienze di quelle piccole scuole che hanno stretto forme di collaborazione con gli enti locali, associazioni di volontariato e del terzo settore e la società civile. L’intento della pubblicazione è quello di costruire una definizione di scuola “aperta al territorio” a partire dalla voce degli istituti che hanno messo in pratica questo modello, approfondendone gli aspetti problematici e le opportunità.

I contributi potranno trattare esperienze e riflessioni relative ai seguenti temi:

  • l’alleanza come progetto educativo. Come si costruisce un patto educativo di comunità? Quali sono le dimensioni essenziali e le fasi, il ciclo di vita di una progettazione educativa tra scuola e territorio? Quali sono le opportunità e le criticità principali? Quali sono i ruoli delle le figure coinvolte nel processo educativo (insegnanti, educatori, volontari, esperti) e come è possibile sviluppare complementarietà? In che modo l’alleanza tra scuola e territorio può contribuire all’inclusione degli studenti più fragili e al contrasto alla povertà educativa?
  • gli spazi dell’esperienza educativa: città, natura, arte, memoria e tecnologia. In che modo l’alleanza tra scuola e territorio può contribuire a ridefinire i contesti dell’esperienza educativa? Quali sono le possibilità offerte dall’ambiente socio culturale (città) e dall’ambiente naturale (il paesaggio)? Qual è la funzione del “terzo spazio” inteso come spazio mediale, di costruzione di significati, realizzato attraverso le tecnologie digitali? In che modo la pluralità di contesti educativi può contribuire alla diversificazione degli approcci didattici o favorire stili di apprendimento differenti?
  • il tempo dell’esperienza educativa. In che modo l’alleanza tra scuola e territorio può contribuire all’organizzazione del tempo dell’esperienza educativa? Quali sono le ricadute sulla progettazione del curricolo? Qual è il contributo del territorio per l’estensione del tempo pieno a cinquant’anni dalla sua istituzione? E in che modo l’estensione del tempo dell’esperienza educativa può contribuire alla realizzazione di una scuola inclusiva?
  • il curricolo tra scuola e territorio. La definizione del curricolo è uno degli snodi principali di una progettazione che possa dirsi autenticamente educativa dell’alleanza tra scuola e territorio. Quali sono dunque i modelli e i criteri da tenere a riferimento in questa progettazione (curricolo comprensivo, curricolo locale, curricolo a spirale, curricolo essenziale, curricolo per la pluriclasse)? Come è possibile coniugare gli apprendimenti formali, non formali e informali (curricolo emergente)? Quali sono gli strumenti per definire una progettazione comune tra figure educative diverse (insegnanti, educatori, volontari) e come è possibile pensare la valutazione degli apprendimenti?

I docenti e i dirigenti scolastici delle Piccole Scuole possono inviare i loro contributi (massimo 20.000 battute spazi inclusi)  via e-mail all’indirizzo: laricerca@loescher.it entro il 10 febbraio 2021.
La pubblicazione sarà curata dalle ricercatrici Indire Giuseppina Cannella, Giuseppina Rita Jose Mangione e Laura Parigi.

Per approfondire:

Photo by Kaitlyn Baker on Unsplash