• it
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

Indicatore di tempestività dei pagamenti

Art. 33, D.lgs. n. 33/2013

 

Indicatore relativo ai pagamenti nel corso dell’anno 2017

  • II trimestre 2017 (01/04/2017 – 30/06/2017)
    L’indicatore relativo ai pagamenti nel corso del II trimestre 2017, calcolato ai sensi dell’articolo 9 comma 3 del sopra citato DPCM su 392 pagamenti effettuati per complessivi 1.659.358,10 euro, è pari a -5,58 giorni.
    Indicatore 2017 II trimestre

 

  • I trimestre 2017 (01/01/2017 – 31/03/2017)
    L’indicatore relativo ai pagamenti nel corso del I trimestre 2017, calcolato ai sensi dell’articolo 9 comma 3 del sopra citato DPCM su 329 pagamenti effettuati per complessivi 1.370.559,60 euro, è pari a -5.46 giorni.
    Indicatore 2017 I trimestre

 

Indicatore relativo ai pagamenti nel corso dell’anno 2016

  • Indicatore annuale (01/01/2016 – 31/12/2016)
    L’indicatore relativo ai pagamenti nel corso del 2016, calcolato ai sensi dell’articolo 9 comma 3 del sopra citato DPCM su 992 pagamenti effettuati per complessivi 8.271.931,11 euro, è pari a 4 giorni.
    Indicatore annuale 2016 (01/01/2016 – 31/12/2016)

 

  • IV trimestre 2016 (01/10/2016 – 31/12/2016)
    L’indicatore relativo ai pagamenti nel corso del IV trimestre 2016, calcolato ai sensi dell’articolo 9 comma 3 del sopra citato DPCM su 248 pagamenti effettuati per complessivi 2.811.354,27 euro, è pari a 4,63 giorni.
    Indicatore 2016 IV trimestre

 

  • III trimestre 2016 (01/07/2016 – 30/09/2016)
    L’indicatore relativo ai pagamenti nel corso del III trimestre 2016, calcolato ai sensi dell’articolo 9 comma 3 del sopra citato DPCM su 274 pagamenti effettuati per complessivi 1.175.940,47 euro, è pari a 2,32 giorni.
    Indicatore 2016 III trimestre
    A seguito dell’integrazione di un pagamento relativo a una fattura, si pubblica l’aggiornamento dell’indice relativo al III trimestre del 2016.
    L’indicatore relativo ai pagamenti nel corso del III trimestre 2016, calcolato ai sensi dell’articolo 9 comma 3 del sopra citato DPCM su 273 pagamenti effettuati per complessivi 1.169.710,05 euro, è pari a 1,63 giorni.
    Integrazione indicatore 2016 III trimestre 

 

  • II trimestre 2016 (01/04/2016 – 30/06/2016)
    L’indicatore relativo ai pagamenti nel corso del II trimestre 2016, calcolato ai sensi dell’articolo 9 comma 3 del sopra citato DPCM su 266 pagamenti effettuati per complessivi 1.264.144,94 euro, è pari a 5,47  giorni.
    Indicatore 2016 II trimestre

 

  • I trimestre 2016 (01/01/2016 – 31/03/2016)
    L’indicatore relativo ai pagamenti nel corso del I trimestre 2016, calcolato ai sensi dell’articolo 9 comma 3 del sopra citato DPCM su 205 pagamenti effettuati per complessivi 3.026.721,85 euro, è pari a 4,99  giorni.
    Indicatore 2016 I trimestre

 

Indicatore relativo ai pagamenti nel corso dell’anno 2015

  • Indicatore annuale 2015 (01/01/2015 – 31/12/2015)
    L’indicatore relativo ai pagamenti nel corso del 2015, calcolato ai sensi dell’articolo 9 comma 3 del DPCM 22/09/2014, su 2015 fatture pagate per complessivi 6.983.389,66 euro, è pari a 15,98 giorni. Il calcolo dell’indice risente del fatto che alcune fatture sono state pagate in più tranches in trimestri diversi.
    Indicatore annuale 2015 (01/01/2015 – 31/12/2015)

 

  • IV trimestre 2015 (01/10/2015 – 31/12/2015)
    L’indicatore relativo ai pagamenti nel corso del IV trimestre 2015, calcolato ai sensi dell’articolo 9 comma 3 del DPCM 22/09/2014, su 674 fatture pagate per complessivi 2.003.905,78 euro, è pari a 10,22 giorni.
    Indicatore 2015 IV trimestre

 

  • III trimestre 2015 (01/07/2015 – 30/09/2015)
    L’indicatore relativo ai pagamenti nel corso del III trimestre 2015, calcolato ai sensi dell’articolo 9 comma 3 del DPCM 22/09/2014, su 389 fatture pagate per complessivi 1.627.862,82 euro è pari a 22,52  giorni.
    Indicatore 2015 III trimestre

 

  • II trimestre 2015 (01/04/2015 – 30/06/2015)
    L’indicatore relativo ai pagamenti nel corso del II trimestre 2015, calcolato ai sensi dell’articolo 9 comma 3 del DPCM 22/09/2014, su 384 fatture pagate per complessivi 1.677.606,07 euro è pari a 19,65 giorni.
    Indicatore 2015 II trimestre

 

  • I trimestre 2015 (01/01/2015 – 31/03/2015)
    L’indicatore relativo ai pagamenti nel corso del I trimestre 2015, calcolato ai sensi dell’articolo 9 comma 3 del DPCM 22/09/2014, su 571 fatture per complessivi € 1.681.635,85 euro è pari a 14,73 giorni. L’indicatore trimestrale di tempestività dei pagamenti risente in parte di quelle situazioni in cui, a fronte di una fattura in prossimità della scadenza, documenti obbligatori per il pagamento, quali ad esempio i Documenti Unici di Regolarità Contributiva, non sono stati ancora ricevuti o hanno un esito negativo. Si verificano inoltre casi in cui la documentazione amministrativa a supporto presentata dal creditore (ad esempio i report delle attività) presenti irregolarità o mancanze che allungano i tempi medi di pagamento.
    Indicatore 2015 I trimestre

 

Indicatore relativo ai pagamenti nel corso dell’anno 2014

  • Indicatore annuale 2014 (01/01/2014 – 31/12/2014)
    L’indicatore relativo ai pagamenti nel corso dell’anno 2014, calcolato ai sensi dell’articolo 9 comma 3 del DPCM del 22 settembre 2014, su 1.920 fatture per complessivi  5.625.527,22 euro è pari a 27 giorni. L’indicatore risente per l’anno 2014 di alcune situazioni particolari che non si ripresenteranno a decorrere dal 2015. In particolare, nei primi sei mesi del 2014, si sono conclusi i pagamenti di forniture, acquisti e prestazioni o progetti derivanti dalla gestione commissariale dell’Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica (Ansas) istituita con Legge 296/2006 che a partire dal 1 gennaio 2007 ha coinvolto i 18 Istituti Regionali Ricerca Educativa nonché l’Istituto Nazionale di Documentazione per l’Innovazione e la Ricerca Educativa. Difatti, questo ente, essendo subentrato a partire dal 1 settembre 2012 in tutti i rapporti attivi e passivi di Ansas, si è fatto carico anche del  pagamento di tutti i debiti pregressi derivanti dalla gestione commissariale. L’indicatore di tempestività dei pagamenti risente anche di quelle situazioni in cui, a fronte di una fattura in prossimità della scadenza, documenti obbligatori per il pagamento quali ad esempio i Documenti Unici di Regolarità Contributiva non sono stati ancora ricevuti o hanno un esito negativo. Si verificano inoltre casi in cui la documentazione amministrativa a supporto presentata dal creditore (ad esempio i report delle attività) presenti delle irregolarità o mancanze che allungano i tempi medi di pagamento.
    Indicatore annuale 2014 (01/01/2014 – 31/12/2014)