• it
  • en
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

Architetture scolastiche

Architetture_scolasticheArchitetture scolastiche” è un indirizzo di ricerca che approfondisce e analizza il rapporto tra spazi e tempi dell’apprendimento.

La scuola nella società della conoscenza impone di confrontarsi con competenze diverse da quelle richieste dalla società industriale, pena una pericolosa distanza fra il mondo della formazione e le pratiche sociali delle nuove generazioni. L’aula è stata sempre il luogo unico dell’istruzione scolastica e tutti gli spazi della scuola (corridoi, laboratori, palestre) erano subordinati alla sua centralità.  Ogni luogo della scuola era pensato per un impiego specifico e restava inutilizzato quando quel tipo di attività non veniva svolto. Banchi allineati, istruzione omologante e arredi fissi, nella scuola del futuro dovranno essere solo un ricordo lontano.

Il tradizionale metodo didattico di tipo trasmissivo è ormai fuori tempo: gli studenti di oggi sono profondamente diversi da quelli che solo una ventina di anni fa riempivano le aule scolastiche. È cambiato totalmente il contesto, si sono diffuse le tecnologie e i linguaggi digitali, sono cambiati gli interessi e le curiosità. Per coinvolgere gli studenti di questo millennio, occorre un ambiente di apprendimento “nuovo” in cui le architetture scolastiche, gli arredi, gli orari, gli strumenti di lavoro, i libri di testo e i laboratori siano completamente ripensati e trasformati.

La necessità è quella di vedere la scuola come uno “spazio unico integrato” in cui i vari micro-ambienti che lo compongono, finalizzati a scopi diversificati, hanno la stessa dignità e risultano flessibili, abitabili e in grado di accogliere in ogni momento le persone presentando un adeguato livello di funzionalità, comfort e benessere.

Per accompagnare questi processi di innovazione è fondamentale coinvolgere i docenti in percorsi di orientamento e formazione che diano loro metodi e strumenti per progettare nuovi setting di apprendimento e ripensare l’attività didattica.

Su questi temi l’Indire sviluppa da anni un percorso di analisi e ricerca che si snoda lungo tre direttici principali:

  • la cooperazione internazionale attraverso la partecipazione al Group of National Experts on Effective Learning Environments dell’OCSE;
  • il supporto a iniziative nazionali di politica educativa attraverso l’analisi e la ricerca su realtà nazionali e casi di eccellenza a livello internazionale;
  • il supporto scientifico a scuole e reti di scuole che vogliono intraprendere un percorso di innovazione sul territorio (vedi ad esempio i progetti Avanguardie Educative e Piccole Scuole)

 

Vai alla pagina dell’attività Architetture scolastiche >>