Indire, sito ufficiale
Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa MIUR
immagine di contorno     Formazione separatore dei progetti     Documentazione separatore barra alta     Didattica separatore barra alta     Comunicazione separatore barra alta Europa
contorno tabella centrale

Il Mondo sulla punta delle dita
Sabato 8 novembre a Marina di Massa un incontro sullo sviluppo delle lavagne interattive multimediali nella scuola
di Mario Boninsegni e Angelica Gatti


03 Novembre 2008
  

Quando entrammo per la prima volta in quella classe, avemmo un brivido di timidezza. Tanti bei bimbi e bimbe col grembiulino nero ci aspettavano, ordinati e silenziosi. Il dirigente ci present agli alunni, la maestra ci accolse sorridente. Vedevamo per la prima volta la LIM, una lavagna interattiva multimediale. Uno schermo bianco che affiancava quello nero di ardesia della vecchia gloriosa lavagna, simile a questa per dimensione e aspetto. Parlammo un po, poi chiedemmo di vedere. La maestra si rivolse ai bimbi di quinta elementare: Chi vuole venire alla lavagna per una dimostrazione? Una selva di mani alzate, tutti. La maestra scelse un bimbo e una bimba. La lavagna era collegata a un computer con un videoproiettore, e a Internet. Era dotata anche di un proprio software e di una pulsantiera che permetteva di scegliere le diverse funzioni. I bimbi cominciarono a sfiorarla con le dita, allinizio in modo timoroso ed elementare, poi sempre pi deciso e complesso. Uno non laveva mai usata, e disegn una casa. Apparvero poi i colori, i riempimenti, le forme geometriche, i vari caratteri. La maestra corse a prelevare un bimbo di seconda: era talmente piccolo che dovette sistemarlo su una sedia per consentirgli di arrivare alla lavagna, poi dovette spostare le sedia per fargli seguire il disegno, tanto era grande. Un rinoceronte. Disegnava e cancellava col cancellino elettronico. La lavagna poteva salvare qualsiasi fase del lavoro. E caricare qualsiasi cosa dal computer o da un qualunque altro supporto informatico. Si parl di matematica, storia, geografia, arte, musica. Poi apparvero lanalisi logica e quella grammaticale. Poi le foto digitali della gita di classe alle cave di marmo, poi il video del coro dei bimbi durante una festa Chiedemmo: Quanti di voi hanno il computer a casa?. Alzarono la mano quasi tutti. Quindi potevano fare i compiti a casa, memorizzarli e portarli a scuola per la correzione alla lavagna e, viceversa, potevano portare a casa le lezioni della maestra!


Nella scuole d'Europa la lavagna digitale gi molto diffusa, anche sulla base di costi di acquisto e di gestione piuttosto bassi e della facilit nella formazione degli insegnanti. Simile per forma e dimensioni alla lavagna tradizionale, la lavagna interattiva multimediale  un pannello bianco connesso a un PC e a un videoproiettore. I contenuti proiettati sulla lavagna digitale si comportano esattamente come sul computer: le icone possono essere cliccate, i file selezionati, aperti, modificati, salvati e cancellati. Ogni annotazione fatta sulla lavagna digitale pu essere archiviata e richiamata in momenti successivi, proprio come avviene con i documenti elettronici. La lavagna conserva dunque il tracciamento della lezione, con tutte le integrazioni e le osservazioni via via fatte dagli alunni e dagli insegnanti.

La diffusione a scuola della lavagna digitale, a fianco di quella tradizionale di ardesia, consente agli alunni, con la semplice manualit e la conoscenza di programmi elementari, di svolgere attivit di ogni tipo: dalla scrittura allanalisi grammaticale, dal calcolo al disegno, dalla visione di video e simulazioni alla pratica con la fotografia e con il suono. La connessione a Internet, inoltre, apre agli studenti la possibilit di effettuare ricerche da soli o addirittura in rete con altre scuole, archiviando tutti i materiali di studio.

Dello sviluppo delle lavagne interattive multimediali in ogni ordine di scuola e nelluniversit si parler sabato 8 novembre a Marina di Massa in un convegno dal titolo Il Mondo sulla punta delle dita, rivolto a tutti i docenti e gli studenti interessati.

Il programma, ricchissimo, prevede tra l'altro i saluti degli assessori all'Istruzione del Comune di Massa, del Comune di Carrara e della Provincia di Massa Carrara e gli interventi, tra gli altri, di Marco Baudinelli, direttore dell'Accademia Belle Arti di Carrara, di Sandra Landi, direttore ex-IRRE Toscana, di Silvio Gianfranceschi, coordinatore dei dirigenti scolastici della Provincia di Massa, di Maria Alfano, dirigente dell'Ufficio Scolastico Provinciale. Dopo le relazioni, seguir un dibattito aperto a docenti e studenti, mentre le conclusioni saranno affidate a Giovanni Biondi, direttore ex Indire.


 SCARICA LA BROCHURE DEL CONVEGNO 


Articolo di Mario Boninsegni, Copresidente Associazione Telematica Europea Eurosesame e Angelica Gatti, Coordinatrice Proviciale Rete degli Studenti Medi, Massa Carrara

******************************************
Il Mondo sulla punta delle dita
Sabato 8 novembre 2008, ore 17
Ronchi, Marina di Massa (MS)
Scuola Media Don Milani 
via Pisa, 18
Info: tel. 0585 242690


 Le altre notizie
apertura news
29/09/2015
Possibili difficoltà di navigazione su questo sito  [leggi]

28/09/2015
Indire, a Firenze inaugura la mostra ''Radici di futuro''  [leggi]

27/09/2015
EFQM e Indire verso l'eccellenza sostenibile  [leggi]

24/09/2015
Italian University Line, al via l'anno accademico 2015-2016  [leggi]

24/09/2015
Le Piccole Scuole estendono la loro rete nazionale  [leggi]

23/09/2015
CLIL e tecnologia a scuola  [leggi]

18/09/2015
La didattica laboratoriale nei Poli Tecnico Professionali  [leggi]

18/09/2015
Competenze digitali: il ruolo centrale della scuola  [leggi]

18/09/2015
I progetti Erasmus+ dedicati al tema immigrazione  [leggi]

17/09/2015
Indire e Isrt per la didattica (digitale) della Storia  [leggi]


 
chiusura news

 
 
    
 Le piattaforme attive
    
 Documentare la scuola
    
 Il programma Socrates
  
 Verso lo spazio europeo dell'istruzione superiore
    
 Istruzione e Formazione Tecnica Superiore
    
 Educazione degli adulti
 Formazine dirigenti Scuola e contenzioso
 Formazione dirigenti
 Gold train Gold train
 Gold train
 Risorse Risorse
 Le "pratiche significative"
 Risorse Risorse
 GestioneProgetti PON Scuola
    
 Erasmus Community
    
 Sistemi educativi europei
    
 Valutazione software
    
 Didattica per l'handicap
    
 Scuole e ICT
    
 Progettare la scuola
    
 Abitare la scuola
    
 Immagini e didattica
    
 Bibliografie tematiche
    
 Riviste lette per voi
    
 Archivio delle riviste
    
 Catalogo della biblioteca
    
 Software per biblioteche
    
 Scienza e tecnologia
 Educazione interculturale
    
 Gemellaggio elettronico
    
 Portale istruzione UE
    
 Info per la ricerca