Germania
Berlino

Qualche notizia sul paese

Abitanti e territorio
Ordinamento politico
Clima
Lingua
Valuta
Religione
Festività & tradizioni popolari

Informazioni pratiche
(manuale di sopravvivenza)

Come raggiungere il paese
Costo della vita
Possibilità di alloggio
Possibilità di lavoro
Documenti utili
Trasporti
Alimentazione
Prefisso telefonico, prese elettriche, etc
Cultura & tempo libero
Curiosità
Indirizzi utili

Köln: vista dal Reno
 

Studiare in Germania

Passato e presente
Imparare la lingua
Riconoscimento esami
Indirizzi utili

Heidelberg vista dall'alto

Abitanti e territorio
La Germania si estende su una superficie di 357,000 km quadrati e risulta divisa in tre principali aree geografiche con un paesaggio molto vario: il nord è caratterizzato da un grande bassopiano in cui si trovano laghi, brughiere, paludi e al largo delle coste del mare del Nord e del Mar Baltico isole e fiordi; il centro dai Mittelgebirge (rilievi centrali) con altitudini mediamente tra i 500 e i 1.000 metri. Nel Sud il paesaggio si alterna in pianure e colline, fino ad arrivare agli scenari alpini - al confine con l'Austria - dove si trova anche la montagna più alta della Germania, la Zugspitze (2.980 m). Molti i fiumi importanti, per lo più navigabili: il Danubio, il Reno, L’Ellba.
La Germania ha una popolazione di 82.079.454 abitanti e una densità media di 230 unità per km2. Moltissimi sono gli immigrati stranieri che vivono nel paese: il gruppo più numeroso è costituito dai turchi (oltre 2 milioni), seguito da slavi dell'ex Iugoslavia (800.000), dagli italiani (590.000), dai greci (360.000) e dai polacchi, oltre che da minoranze austriache e spagnole. Il paese è altamente urbanizzato: oltre l'86% della popolazione vive in centri di almeno 2000 abitanti.
[torna su]

Ordinamento politico
La Germania è una Repubblica Federale formata da 16 Länder, regioni autonome con competenze proprie che riguardano direttamente la vita dei cittadini nell’ambito della scuola e della cultura, dell’amministrazione interna e del servizio d’ordine. Ogni regione ha un proprio governo, un Parlamento e proprie leggi che non possono essere in contrasto con quelle nazionali. La Costituzione tedesca, adottata per la prima volta nel 1949 è stata rivisitata con la ratifica del Trattato di Unificazione della Germania del 1990 ed applicata all’intera nazione tedesca.
Dopo le prime elezioni democratiche tenute nella ex RDA, l’adesione della RDA divenne esecutiva dal 3 ottobre 1990 con la costituzione di cinque Länder e lo spostamento della capitale a Berlino,città che conta quasi 3,5 milioni di abitanti
Il capo dello Stato è il Presidente federale, eletto per un mandato di cinque anni dall'Assemblea federale, un organo costituzionale che si riunisce solo a questo scopo. Il Presidente federale rappresenta il Paese nei rapporti internazionali, nomina e congeda i giudici federali, i funzionari statali, gli ufficiali e i sottufficiali. Ha la possibilità inoltre di concedere la grazia ai delinquenti; tra i suoi compiti figura la nomina del Cancelliere federale che dal 1998 è Gerhard Schröder (SPD Partito socialdemocratico tedesco) dopo la vittoria elettorale conquistata dai partiti della coalizione del governo (SPD, , B90/Verdi). Lo scenario politico tedesco vede tra gli altri partiti principali il CDU (Unione Cristiana Democratica), FDP (Partito liberaldemocratico) e il CSU (Unione cristiana sociale).Il Bundestag è
la rappresentanza popolare della Repubblica tedesca, viene eletto dal popolo con un mandato di quattro annI: L'Assemblea plenaria di questo organo è il foro dei grandi dibattiti parlamentari, soprattutto in argomento di politica estera ed interna. Il Bundesrat costituisce la rappresentanza dei 16 Länder federali e collabora alla legislazione e all'amministrazione del Bund. I suoi membri non vengono eletti: essi fanno parte dei governi dei Länder o sono i loro delegati. La riunificazione della Germania ha segnato l’inizio di un nuovo capitolo nella complessa storia del Paese ed ha messo in luce tra i primi obiettivi del nuovo Stato la necessità di portare le condizioni politiche, sociali ed economiche dei Länder dell’ex Germania est allo stesso livello di quelli della Repubblica Federale. Il Trattato di Unificazione prevede provvedimenti fondamentali che mirano alla riunificazione nell’ambito della cultura, della scienza e dell’educazione, in particolare all’uniformità nel sistema scolastico e al raggiungimento di un panorama comune nell’educazione superiore.

[torna su]


Clima
IL clima, nel complesso può definirsi continentale, con inverni freddi ed estati abbastanza calde, ed è caratterizzato da una cronica instabile, con bruschi passaggi dal caldo al freddo, e dal secco all'umido.
Un aspetto particolare del clima della Germania è il fatto che le temperature invernali diminuiscano man mano che si procede verso sud-est, eccettuando la zona alpina e prealpina: esse sono dunque più elevate sulle coste settentrionali e nelle zone occidentali (valle del Reno). Le temperature estive aumentano procedendo da nord verso sud. Le precipitazioni sono più abbondanti ad ovest, e diminuiscono procedendo verso est. La temperatura media in inverno varia tra -6 e 1 °C, quella estiva tra 16 e 20 °C.

[torna su]


Lingua
Il tedesco è una lingua del ceppo germanico molto vicino all´olandese, al frisone, all´inglese e alle lingue scandinave. All´epoca della grande migrazione dei popoli, la lingua germanica si è disgregata facendo nascere diverse singole lingue.La storia linguistica tedesca può essere suddivisa, grosso modo, in tre fasi: l´antico alto-tedesco (dal 750 al 1050 circa), il medio alto-tedesco (dal 1050 al 1350) e circa a partire da Martino Lutero il nuovo alto-tedesco (Neu-Hochdeutsch). Il contatto con le altre lingue ha da sempre avuto molta influenza sul tedesco a partire dai lasciti di latino e greco che hanno caratterizzato la lingua fino al Medio Evo; nei secoli successivi hanno avuto forte incidenza il francese nel ‘600, l’inglese nell’800 e, dal secolo scorso, l’ americano.Tra i più noti dialetti del tedesco si annoverano il bavarese, lo svevo ed il sassone.

[torna su]


Valuta
La Germania è stata uno dei paesi trainanti per l'unificazione economica europea e ha aderito da subito all'Euro, lasciando il marco tedesco.

Religione
Non c’è una religione di Stato in Germania anche se più di 58 milioni di abitanti appartengono alla religione cristiana suddivisi in Protestanti (30 milioni) e cattolici (28 mil). Ci sono circa 1,7 milioni di Musulmani e circa 74.000 Ebrei (Il numero di Ebrei prima dell’Olocausto era superiore a mezzo milione).

[torna su]


Festività & tradizioni popolari

1 gennaio Neujahr (Capodanno)
6 gennaio Die heiligen drei Könige (I tre re magi – la ns. Epifania)solo in Bayern, Baden-Württemberg e Sachsen-Anhalt
Venerdì Santo Karfreitag
Pasqua - Oster (Pasqua)
Lunedì di Pasqua Ostermontag
1 maggio
Tag der Arbeit (Festa del lavoro)
Giovedì dell’ Ascensione
Christi Himmelfahrt a 39 giorni da Pasqua
Lunedì di Pentecoste Pfingstmontag
Corpus Domini
- Fronleichnam - in Baden Württemberg, Bayern, Hessen, Nordrhein Westfalen, Rheinland Pfalz, Saarland, Sachsen e in Thüringen nei comuni con maggioranza cattolica. A 60 giorni dalla Pasqua
15 Agosto
Maria Himmelfahrt (Assunzione) - nel Saarland e nelle zone di maggioranza cattolica della Baviera
3 Ottobre Tag der deutschen Einheit (Giorno dell'Unità Nazionale)
31 ottobre Reformationstag (Festa della Riforma Protestante) - in Brandenburg, Mecklenburg-Vorpommern, Sachsen, Sachsen-Anhalt, Thüringen
1 novembre Allerheiligen (Tutti i Santi) - in Baden-Württemberg, Bayern, Nordrhein-Westfalen, Rheinland-Pfalz, Saarland
tra il 16 e il 22 novembre Buß- und Bettag (Giorno di preghiera e di penitenza) solo in Sassonia
25 dicembre Weihnachten (Natale)
26 dicembre
Weihnachtstag (Santo Stefano)

Tradizioni popolari:

Lunedì di carnevale (Rosenmontag) si tollera l'assenza dal lavoro a Köln (Colonia), Aachen /Aquisgrana), Düsseldorf e Mainz (Magonza) Carnevale: le tradizioni carnevalesche in Germania sono molto radicate.
Il Fasching della Baviera, il Karneval della Renania, il Fasnet delle regioni sveve e il Weiberfastnacht di Colonia rappresentano i volti molteplici del Carnevale tedesco
Pasqua: tra le usanze tedesche per la Pasqua c'è l'Osterhase, ovvero un coniglio che porta le uova a casa dei bambini e nasconde i dolciumi in casa o in giardino lasciando ai piccoli il compito di trovarli. In Franconia si decorano le fontane con nastri colorati, coroncine di abete e con uova svuotate e dipinte.
Notte di Valpurga:nella notte tra il 30 aprile e il 1° maggio le streghe fanno la loro comparsa in molte località. Bambini e giovani si mascherano per cacciare le streghe facendo un gran baccano. In altre località si balla e, per esempio in Baviera, si erige l'albero di maggio, che spesso, addobbato con i simboli delle corporazioni artigiane, rimane innalzato per parecchi anni.
Erntedankfeste: in tutta la Germania le feste del raccolto iniziano in agosto e culminano nelle numerose Oktoberfeste, tra le quali le più note sono quelle di Monaco e Stoccarda.
Almatriebe: nella seconda metà di settembre si svolge in Baviera la festa della transumanza. Le mucche ornate da corone e ghirlande di fiori vengono portate a valle poiché, a partire da ottobre, sui pascoli più alti inizia a nevicare.
Cavalcata di S. Leonardo: a novembre, nel giorno di S. Leonardo, patrono degli animali, si svolge, in svariate località della Germania del Sud, la Leonhardiritt, una coreografica cavalcata in costume. Come in una processione i carri trainati da cavalli si dirigono verso piccole cappelle fuori città, dove si celebra una messa e il bestiame viene benedetto.
Natale è senza dubbio la festa più sentita in Germania e coinvolge tutti, adulti e bambini. Già in novembre si comincia a respirare aria di Natale; non vi è quasi città o paese che non abbia un mercatino, con bancarelle illuminate, dove si vendono dolciumi, giocattoli o addobbi natalizi. Un oggetto che si troverà sempre e dovunque è la corona dell'avvento fatta di rami di abete intrecciati e decorata con rametti di agrifoglio o altro e immancabilmente decorata con quattro candele a rappresentare le quattro Domeniche precedenti l'arrivo del Natale, ad ognuna delle quali se ne accende una, quasi a scandire il tempo che trascorre prima dell'arrivo della festa principe dell'anno.

[torna su]


Come raggiungere il paese
La posizione nel centro dell’Europa rende la Germania un paese molto ben servito da collegamenti aerei, ferroviari e stradali. I principali aeroporti internazionali sono Francoforte, Monaco, Berlino, Stoccarda, Amburgo, Hannover, Colonia-Bonn, Düsseldorf, Norimberga. Quasi tutte le compagnie aeree offrono tariffe ridotte per studenti e giovani al di sotto dei 26 anni e al momento è possibile volare con tariffe molto basse prenotando via internet ( tra queste, particolarmente vantaggiosa la HLX)
Tutti gli aeroporti tedeschi sono ben collegati col centro di ogni città da comodi mezzi di trasporto pubblici.
La rete ferroviaria tedesca Deutsche Bahn AG. è molto estesa; i treni, oltre ad essere normalmente puntuali, sono anche molto comodi anche se più cari di quelli italiani. Dall’Italia esistono collegamenti diretti con molte città tedesche a tariffe ridotte per studenti al di sotto dei 26 anni.Per chi preferisce viaggiare in auto, le autostrade tedesche, quasi tutte a tre o quattro corsie, sono gratuite.
Se pensi di raggiungere la Germania in auto, un’idea sempre valida per trovare qualcuno con cui condividere il viaggio è la bacheca dell’università o quella della comunità Erasmus.

Costo della vita

Possibilità di alloggio
Per avere informazioni sulle possibilità di alloggio è molto utile rivolgersi all’Akademische Auslandsamt - Ufficio Stranieri – dell’Università o agli uffici per il diritto allo studio (Studentenwerke). Considerando la situazione generale scarsità degli alloggi, qualsiasi tipo di sistemazione tu preferisca, è bene iniziare a cercarla non appena ricevuta la conferma della mobilità.

Studentenwohnheime – Studentati In Germania non esiste un sistema di campus universitari come in alcuni paesi anglofoni, ma esistono residenze studentesche vicino ad ogni Università o Fachhochschule.
Gli studentati, generalmente ben attrezzati e spesso situati in giardini o comunque in zone tranquille della città, costituiscono una delle migliori possibilità di alloggio in Germania, sia per il prezzo, più conveniente di altre sistemazioni che per la possibilità di entrare in contatto con studenti di tutto il mondo. Proprio per questo la domanda è alta e per avere una stanza è necessario richiedere con almeno un semestre di anticipo di essere inseriti in una lista d’attesa. Solo il 13% degli studenti tedeschi ha ottenuto una stanza in uno studentato; agli studenti stranieri, specialmente quelli degli scambi, viene spesso data la precedenza ma questo non è una garanzia.
Alcuni sono gestiti dagli Studentenwerke (l'Uffici per il diritto allo studio) delle università, ai quali è possibile rivolgersi, altri da gruppi religiosi o privati.
Ogni studente può avere una camera singola (Einzelzimmer) o doppia (Duplette,) spesso con bagno privato, mentre la cucina, così come le sale di lettura e le aree comuni, fa parte dei servizi condivisi.I costi vanno dai 200 DM a 600 DM tutto compreso (warm -cioè riscaldamento, elettricità ed acqua).


Appartamenti privati Molti studenti si rivolgono la normale mercato immobiliare alla ricerca di un appartamento o di una stanza in affitto da privati. I costi variano da città a città e all’interno di queste anche dalla posizione (Lage und Ausstattung) e vanno da un minimo di 300DM fino a 800DM escluse le spese (kalt). Le principali fonti per informazioni di questo tipo sono le organizzazioni studentesche e i giornali locali, chiamati Stadtzeitungen (in particolare il mercoledì ed il sabato), i giornali degli studenti e le bacheche.Nelle più grandi città universitarie esistono le Mitwohnzentrale, MWZ: agenzie che danno in affitto per giorni, settimane o mesi, appartamenti ammobiliati e non, messi a disposizione da privati. Per questo servizio richiedono un pagamento che, a seconda della durata della permanenza, varia da 1/3 a più di un 1/5 dell’affitto mensile (Miete).
Da qualche anno è nata anche una MWZ internazionale"Livin", che organizza uno scambio studentesco in paesi diversi. La sede di Livin’ è a Münster ma opera in tutta la Germania.

Wohngemeinschaft (appartamento in condivisione)Una delle soluzioni più popolari è dividere un appartamento (e le spese) con altri studenti (Wohngemeinschhaft). Le pareti dell’università, delle mense, delle caffetterie sono disseminate di foglietti con offerte di questo genere. Alla firma del contratto (quasi sempre ne viene presentato uno, altrimenti va richiesto) si deve lasciare una cauzione corrispondente a due o tre mesi d’affitto, che viene restituita quando si lascerà l’appartamento.

Ostelli e pensioni privateIn Germania ci sono circa 750 ostelli che possono costituire una valida alternativa in attesa di trovare una sistemazione permanente. Un pernottamento per studenti fino a 27 anni, nel dormitorio o in camere da 6 - 4 - 2 letti, costa tra gli 8 ed i 20 euro. È necessaria però la tessera internazionale degli ostelli (Internationalen Jugendherbergsausweis), che costa circa 10 euro e che si può fare direttamente sul posto con l’esibizione della carta d’identità ed una foto formato tessera.Ci sono poi le pensioni private (Gasthäuser), di solito a gestione familiare, dove, con una cifra che varia dai 20 ai 40 euro a persona, si paga il pernottamento e la prima colazione. Una lista di indirizzi si può richiedere all’Ente Germanico per il Turismo.

[torna su]

Possibilità di lavoro
Per i cittadini dell’Unione Europea è sufficiente il permesso di soggiorno per lavorare in Germania e questo può facilitarti nella ricerca di un impiego. E’ sempre conveniente rivolgersi prima alle organizzazioni studentesche che hanno spesso dei mini uffici del lavoro al loro interno e possono metterti in contatto con offerte di lavoro per studenti. Anche gli uffici del lavoro locali hanno spesso una sezione dedicata alle occupazioni adatte a studenti con disponibilità di poche ore a settimana.L’ufficio di collocamento statale ZAV- Zentrale und Internazionale Management-und Fachvermittlung für Arbeitsvermittlung (Uffcio centrale di collocamento per lavoratori e cittadini stranieri) con sede a Bonn ed ha un dipartimento internazionale che accoglie le domande di lavoro da parte di giovani provenienti da paesi dell’ Unione Europea. Anche gli uffici del lavoro locali hanno spesso una sezione dedicata alle occupazioni adatte a studenti con disponibilità di poche ore a settimana.

Altre fonti di informazione gli annunci economici sui giornali nazionali (di solito di sabato) e su quelli locali.

[torna su]


Documenti utili

Valgono le condizioni dell'Unione Europea. In ingresso dall'Austria e dalla Francia non viene più effettuato alcun controllo: è comunque obbligatorio portare con sé la carta di identità valida.

Durante la prima settimana di soggiorno si é tenuti ad ottenere il Certificato di iscrizione all’ufficio anagrafe registrandosi presso l' Einwohnermeldeamt (ufficio anagrafe), a cui dovranno essere in seguito comunicati anche eventuali cambiamenti d’indirizzo e la cessazione del soggiorno.Tutti gli studenti stranieri che intendono rimanere in Germania per più di tre mesi sono tenuti a farsi rilasciare un permesso di soggiorno: gli studenti che usufruiscono di un programma di scambio ottengono un permesso di soggiorno per la durata della loro permanenza in Germania. E' consigliabile sbrigare questa formalità al più presto possibile, in quanto generalmente i tempi d’attesa sono lunghi.
Per richiedere il permesso di soggiorno sono necessari i seguenti documenti:
- un certificato di immatricolazione (Immatrikulationsbescheinigung)
- certificato di iscrizione all’ufficio anagrafe (Anmeldebestätigung)
- certificato di assicurazione sanitaria (Bescheinigung der Krankenversicherung)
- 2 fototessera

Per il certificato di assicurazione sanitaria è sufficiente richiedere presso l'ASL il modello E128 (specifico per studenti all'estero) e presentarlo ad una delle casse mutua tedesche richiedendo il certificato di assicurazione sanitaria.
La patente di guida rilasciata in un paese della Unione Europea è valida in tutti i paesi dell'Unione.

[torna su]


Trasporti
La Germania possiede una rete di trasporti pubblici invidiabile; ci sono le S-Bahn (ferrovie urbane), Straßenbahn (tram), U-Bahn (metropolitana) e naturalmente gli autobus. Una cartina con la rete dei trasporti si trova all’ufficio turistico, nelle sedi delle biglietterie, nelle stazioni ed alle fermate principali. I biglietti dell’autobus si comprano direttamente dall’autista (senza sovrapprezzo), per gli altri mezzi si devono acquistare alle biglietterie oppure agli sportelli automatici. La soluzione più comoda è senz’altro quella di fornirsi di un abbonamento, settimanale o mensile (entrambi anche ridotti per studenti), che di solito si possono usare sia sugli autobus che sui treni. Tutte le informazioni sono disponibili presso i Fahrgast-Center in ogni città.
Alcune università hanno stipulato un contratto con le imprese dei trasporti pubblici ed hanno esteso la validità del libretto universitario (Studentenausweis) ai trasporti cittadini. I costi del libretto sono in questo caso più alti.

Se devi percorrere solo un breve tratto di strada il mezzo più comodo e veloce resta la bicicletta che puoi portare con te anche su tutti i treni con il Gepäckwagen (indicati sull’orario con il simbolo di una bicicletta) per un week-end fuori città.Per spostarsi da una città all’altra esistono validi collegamenti ferroviari. Sebbene i prezzi siano elevati, c’è un’ampia varietà di riduzioni sulle quali vale la pena informarsi: con la Bahncard, si può ottenere una riduzione del 50% sul prezzo del biglietto (esclusi i supplementi IC/ICE); inoltre, i ragazzi fino a 25 anni dispongono anche del Twen Ticket che dà diritto ad una riduzione del 25%. Un’altra soluzione è costituita dal Guten Abend Ticket e si può utilizzare tutti i giorni dalle 19.00 alle 02.00, compresa la domenica ed il sabato dalle 14.00 alle 02.00 in qualsiasi tratta ed in ogni tipo di treno. Molto popolare in Germania è il Wochenende Ticket. È valido solo la fine settimana (sabato e domenica) ma soltanto sui treni locali (Nahverkehr), Oltre il 30% degli studenti tedeschi possiede un’auto propria ma la forte coscienza ambientale diffusa in Germania, spinge la maggior parte della gente ad utilizzare mezzi pubblici o a condividere il proprio mezzo. E’ molto comune offrire e chiedere passaggi dividendo poi il costo della benzina per spostarsi da una città all’altra; a questo scopo si è sviluppata una rete di Mitfahrzentralen – agenzie autostop – che dietro il pagamento di una commissione, mettono in contatto i viaggiatori (passeggeri e “automobilisti”) tra loro. Alcuni servizi per studenti (tipo ASTA) forniscono gratuitamente lo stesso servizio.

[torna su]

Alimentazione
I Tedeschi amano particolarmente la tavola come occasione di socializzazione e ovunque in Germania abbondano ristoranti, caffè e posti in cui si può stare seduti in compagnia a bere una birra o per un pasto anche veloce. Le abitudini alimentari in Germania prevedono una colazione abbondante a base di cereali, succo di frutta e panini con formaggio o marmellata, un pranzo veloce, in genere alla mensa o in un Imbißstube, il tipico chiosco che vende Würstel e snack , ed una cena –quasi ovunque tra le 6 e le 9- a base di zuppe, carne, le immancabili patate e spesso un dessert.
La cucina tedesca, molto vicina a quella del nord Europa, è stata sempre accompagnata dal luogo comune che i tedeschi mangino solo patate, crauti e würstel: invece piatti di ogni genere e gusto, zuppe, carne e pesce, prosciutti, le famose salsicce, e non ultimi i dolci caratterizzano ogni regione e ogni provincia della Germania.La cucina del è dominata da quanto viene pescato aringhe, anguille affumicate, gamberi, granchi e aragoste.Un piatto tipico e della regione: l'"Eintopf" - diversi tipi di carne, verdure e patate bolliti insieme.Tra le specialità che caratterizzano la zona occidentale,ill famoso prosciutto della Vestfalia, noto ai tempi dei romani e importato in Italia già a quei tempi, le salsicce di Göttingen, famose quanto la sua università, gli asparagi della zona del Reno, oppure la "Blutwurst", una saporita salsiccia di Düsseldorf che deve essere mangiata con una senape molto piccante.I più noti piatti della Sassonia sono il "Leipziger Allerlei" un piatto squisito di asparagi e altre verdure e il famoso dolce natalizio, lo "Stollen". Da lì vengono anche i "Kartoffelpuffer" mentre la specialità di Berlino è l'"Eisbein", pezzi di maiale bolliti serviti di solito con i crauti. Berlino è anche la culla dei "Krapfen" un dolce molto popolare e poco caro. In Turingia si fanno degli ottimi "Bratwürste", salsicce arrosto e speziate e inoltre c'è la "Zwiebelkuchen", la torta di cipolle.Scendendo in Baviera il piatto più popolare è l'"Haxen", un pezzo di cosciotto di maiale o vitello accompagnato dai "Knödel", una specie di gnocchi di patate che presuppone un robusto appetito. Da assaggiare è anche la "Weißwurst", la salsiccia bianca di Monaco. Nella zona della Foresta Nera si pescano le migliori trote della Germania, ma il vanto della zona è la famosa "Schwarzwälder Kirschtorte", la torta di ciliege."Spätzle", una pasta all'uovo e i "Maultaschen" che sono una sorta di grandi ravioli ripieni. Le mense universitarie, aperte a tutti gli studenti provvisti di libretto, offrono pasti a prezzi molto convenienti e costituiscono un ottimo luogo di socializzazione, così come le caffetterie –in Germania ce ne sono quasi 500- ed i luoghi di ristoro che in genere si trovano vicino alle aule o alle biblioteche e che rappresentano spesso il fulcro della vita studentesca.

[torna su]


Prefisso telefonico, prese elettriche, etc
Telefono : dalla Germania comporre lo 0039 seguito dal numero del distretto con lo zero e poi il numero desiderato; dall'Italia il prefisso è lo 0049 seguito dal codice provinciale senza il 9 iniziale. Per le telefonate dalla Germania verso l'Italia a carico del destinatario comporre lo 013.080.0039
Emergenze : comporre il 110 o il 112 - Elettricità : 220 V


Cultura & tempo libero
La Germania è un paese di grande ricchezza culturale in tutti i campi dalla letteratura alla musica, all'arte e manifesta da questo punto di vista una grande vitalità che si esprime nell'organizzazione di eventi, mostre e festival di importanza internazionale.La grande ricchezza della vita letteraria è rappresentata da oltre 2000 case editrici presenti sul territorio e dalla presenza di 13.500 biblioteche pubbliche; nei Länder si trovano anche biblioteche statali, regionali e universitarie che ospitano un grande inventario. Un evento significativo è costituito dalla Fiera del libro a Francoforte (Buchmesse) Il patrimonio artistico tedesco è conservato in oltre 3.000 musei, pinacoteche e gallerie di diverso tipo, dove si trovano numerose collezioni d'arte raccolte nel corso della storia dai principi e dalle chiese e importanti collezioni d'arte contemporanea, settore in cui la Germania è seconda solo agli Stati Uniti. Le città tedesche conservano testimonianze architettoniche, cattedrali, castelli, rocche dei diversi periodi - romanico, gotico, rinascimento, barocco, rococò, neoclassico, liberty- che si fondono talvolta con esempi di architettura moderna: un esempio di questa molteplicità è Berlino, il più grande cantiere europeo, città sempre in divenire in cui modernità e storia si intrecciano e convivono. I tedeschi amano particolarmente la musica e molti studiano uno strumento fin da bambini.Questa passione trova riscontro nei numerosi eventi organizzati in quasi tutte le città (concerti, festival e teatri lirici). I festival più noti sono quello di Mozart, Bach, Wagner a Bayreuth, Beethoven a Bonn, il festival dell'Opera a Monaco e il festival europeo di musica a Stoccarda.Nelle grandi città, ma talvolta anche nei piccoli centri viene dato grande spazio anche al teatro: esistono numerosi gruppi teatrali, anche studenteschi, che si esibiscono in teatri pubblici e privati.Lo sport in Germania è molto popolare (le associazioni sportive hanno 14,5 milioni di membri) e ben organizzato. Le strutture sono di solito ottime e la vita dei club estremamente ricca ed interessante.

[torna su]

Curiosità
Le origini della Oktoberfest
Il primo "Oktoberfest" venne festeggiato il 12 ottobre 1810 in occasione del matrimonio del principe ereditario Ludovico I con la principessa Teresa di Sachsen-Hildburghausen: poiché l’intera città di Monaco voleva testimoniare con quanta gioia prendesse parte a questo lieto evento, si decise di ricordare l'avvenimento con una festa che si sarebbe tenuta ogni anno. Già da allora i festeggiamenti si tenevano sul grande prato, la "Theresienwiese", e veniva invitato tutto il popolo.I festeggiamenti per le nozze terminarono con una corsa di cavalli, tenuta in presenza della famiglia reale.La decisione di ripetere la corsa anche l'anno successivo diede inizio alla tradizione dell' "Oktoberfest". Nel 1811 si aggiunse alla corsa dei cavalli una festa dell'agricoltura, una fiera per l'incremento dell'agricoltura bavarese che si tiene oggi ogni tre anni durante l' "Oktoberfest", sulla parte meridionale della "Theresienwiese".
Oggi l' "Oktoberfest" è la più grande festa popolare del mondo, con il suo indirizzo internazionale, caratteristico del XX secolo: richiama più di 6 milioni di visitatori da tutto il mondo. E poiché l'"Oktoberfest" si svolge tuttora sulla "Theresienwiese", si parla anche semplicemente di "Wies'n", cioè del "prato": "Willkommen auf der Wies'n" (benvenuti al parco) dunque vale a dire benvenuti all' "Oktoberfest"!


Il castello delle fiabe
Il Castello di Neuschwanstein in Baviera fu realizzato secondo i personali disegni di Re Ludwig II, almeno secondo la leggenda. Fu chiamato Neuschwanstein per ricordale passione che questo re nutriva nei confronti dei cigni: Neu Schwan Stein significa infatti la "nuova rocca del cigno". E il luogo preso a simbolo dei castelli delle fiabe, tanto da ispirare Walt Disney per i suoi film di animazione.

[torna su]

Indirizzi utili - vita nel paese

Consolato Tedesco in Italia
via San Martino della battaglia, 4,
Roma - tel: 06-4921131

Consolato Italiano in Germania
Hiroshimastrasse 1,
Berlino - tel: 0049-30-2611591 ZAV – Zentralstelle für Arbeitsvermittlung
Feuerbachstr.42-46
60325 Frankfurt am MainZAV – Zentralstelle für Arbeitsvermittlung
Sonnenstr. 17
44137 Dortmund

LINK
Ambasciata tedesca in Italia

Compagnia aerea HLX

[torna su]

Studio – Passato e presente

Con una popolazione di oltre 118.000 studenti, di cui 27.500 europei il sistema universitario tedesco è uno dei più aperti in Europa e per la maggior parte dei corsi di studio l’unico requisito richiesto agli studenti europei è il diploma di istruzione superiore che nel paese di origine abilita ad iscriversi all’Università.
A differenza dei corsi di studio italiani non prevede generalmente un piano di studi prestabilito e presuppone una partecipazione più attiva degli studenti alle lezioni.
L'Università  di Bonn La maggior parte degli istituti mette a disposizione delle brevi guide dello studente (Wegweiser o Studienordnungen) riguardanti l'organizzazione interna della facoltà (contenuti e centri d'interesse) che informano sulle regolamentazioni vigenti, sui presupposti necessari e sulle date precise per l'iscrizione ai vari esami.

Il Servizio per gli scambi accademici è il DAAD, un'istituzione comune delle università e degli studenti tedeschi che ha il compito di promuovere la collaborazione internazionale a livello accademico. Il DAAD fornisce informazioni tra l'altro alle matricole, agli studenti, ai laureati ed ai dottorandi sulle possibilità di studiare in un ateneo tedesco.
E’ consigliabile anche richiedere informazioni dettagliate e rivolgersi all’ufficio studenti stranieri delle università (Akademisches Auslandsamt).
L'anno accademico è diviso in due semestri : quello invernale, (Wintersemester) va dal 1 ottobre al 31 marzo, e quello estivo (Sommersemester) dal 1 aprile al 30 settembre. Modalità d'iscrizione
Per partecipare al programma Erasmus occorre fornire i seguenti documenti:
- certificato di iscrizione all'università di origine;
- estratto degli esami sostenuti in Inglese o Tedesco;
- un certificato che assicuri la conoscenza della lingua tedesca;
- una foto formato tessera;

Tipi di istituzioni

In Germania ci sono tre tipi di istituzioni universitarie:
- Universitäten (Università degli studi), dove si frequentano corsi di studio analoghi ai ”corsi di laurea” in Italia con il conseguimento dei seguenti gradi accademici: Magister Artium, Diplom, Staatsexamen e Promotion. La durata degli studi è, normalmente, dai 4 ai 6 anni.- Fachhochschulen (FH = Università per le scienze applicate), che offrono corsi di studio analoghi ai ”corsi di diploma universitario” e portano al conseguimento del grado accademico di Diplom FH. La durata di questo tipo di studi è generalmente di 4 anni.- Kunst-und- Musikhochschule (Conservatori Superiori di Musica e di Belle Arti).Per potersi iscrivere ai corsi è talvolta richiesto il superamento di untest attitudinale.A queste si affiancano le Berufsakademien, istituti superiori per la formazione professionale pubblici o privati, regolarmente riconosciuti
.

[torna su]

Imparare la lingua
Le Università offrono agli studenti internazionali la possibilità di migliorare la loro abilità nella lingua tedesca; in alcune facoltà per partecipare si deve pagare una tassa. Ci sono corsi base di preparazione o di istruzione superiore Sprachprüfung, che è necessario frequentare prima dell'iscrizione all'Università e corsi per gli studenti che già si sono iscritti, come supporto ai loro studi, ecc.

[torna su]


Farsi riconoscere gli esami
Molti degli insegnamenti impartiti nelle Università partner all'estero sono considerati equivalenti a specifici insegnamenti della Facoltà italiane, e i relativi esami sono quindi convalidabili. A conclusione del periodo di Erasmus dovrai presentare alla Segreteria Studenti le attestazioni ufficiali relative ai risultati conseguiti, accompagnate dalla richiesta di riconoscimento per convalida degli esami sostenuti. Il riconoscimento sarà effettuato dal Corso di Laurea o di Diploma competente, con l'attribuzione del voto secondo la scala di conversione in vigore per ogni università straniera, e sarà successivamente registrato sul libretto degli studi. In caso di discordanza fra le attestazioni sugli esami superati ed il learning agreement originariamente approvato, ogni decisione è rinviata al Consiglio (di laurea o di diploma) competente.

[torna su]

Indirizzi utili per lo studio

DAAD Deutscher Akadenischer Austauschdienst
Kennedyalle, 50
53175 Bonn

Associazioni studentesche e giovanili:

STA Travel-SRID Reisen
Dorotheenstrasse 30,
Berlino tel: 0049-30-20165063

RDS-Reisen
Rentzelstrasse 45,
Amburgo tel: 0049-40-45038400
[torna su]

HOME