• it
  • en
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

indireinforma

04/03/2015

Conferenza sulle piccole scuole di montagna in Toscana

  Venerdì 6 marzo, il Ministro dell'Istruzione Stefania Giannini chiuderà la...

Leggi tutto

04/03/2015

“L’innovazione c’è già, ma fatica a diventare sistema”

Il presidente dell'Indire Giovanni Biondi ha introdotto venerdì 27 febbraio a Bologna la...

Leggi tutto

03/03/2015

Scienza e scuola: insegnare in modo creativo e stimolante

Giovedì 26 marzo, l'Università degli Studi Guglielmo Marconi organizza nella propria...

Leggi tutto

02/03/2015

Giovanni Biondi presenta a Firenze ‘Apprendere in digitale’

Martedì 10 marzo alle ore 1530, nell'Aula Magna del Liceo classico "Michelangiolo" di...

Leggi tutto

27/02/2015

Immagina: Seminario internazionale di ADI e INDIRE

Venerdì 27 e sabato 28 febbraio 2015, l'Associazione docenti e dirigenti scolastici...

Leggi tutto

25/02/2015

Premio Canada-Italia per l’Innovazione 2015

Il Premio Canada-Italia per l'Innovazione è un'iniziativa dell'Ambasciata del Canada in...

Leggi tutto

24/02/2015

#Dillo in italiano!

La redazione web dell'Indire aderisce con entusiasmo a "Dillo in italiano", la campagna...

Leggi tutto

23/02/2015

E-CLIL: insegnare in lingua straniera con le tecnologie digitali

È recentemente stato pubblicato, per la collana I Quaderni della ricerca di Loescher...

Leggi tutto

19/02/2015

A Padova un convegno sull’educazione alla cittadinanza

L'Associazione Italiana di Sociologia (AIS) organizza, il 26 e 27 febbraio presso...

Leggi tutto
08/05/2020

L'editoriale

di Flaminio Galli

Le misure di contenimento messe in atto per fronteggiare l’emergenza Covid-19 hanno di fatto sospeso in Italia e nel resto d’Europa molte delle attività legate al Programma Erasmus+. In questo momento è importante dare un segnale per il futuro. È bene farlo ora, perché il rischio è che venga messo in discussione il Programma in un momento di difficoltà mondiale. Il Programma Erasmus+ si fonda su due elementi imprescindibili: la mobilità e la conoscenza. Sono due valori che hanno animato, dal 1987 a oggi, lo spirito di oltre 10 milioni di persone in Europa...... continua »

Leggi tutti gli editoriali