Schede discipline I biennio

Tecnologie informatiche

La prima sezione non è emendabile in quanto riferimento diretto al d.P.R. 15/3/2010. Si possono proporre emendamenti al testo per le sezioni Conoscenze, Abilità e Nota metodologica, premettendo nel commento rispettivamente  [C], [A], [N].

1. Risultati di apprendimento

Al termine del percorso quinquennale di istruzione tecnica del settore tecnologico lo studente deve essere in grado di:
• utilizzare gli strumenti e le reti informatiche nelle attività di studio, ricerca e approfondimento disciplinare; utilizzare, in contesti di ricerca applicata, procedure e tecniche per trovare soluzioni innovative e migliorative, in relazione ai campi di propria competenza; utilizzare gli strumenti culturali e metodologici  per porsi con atteggiamento razionale, critico e responsabile di fronte alla realtà, ai suoi fenomeni e ai suoi problemi, anche ai fini dell’apprendimento permanente.

Primo biennio
Nel primo biennio, il docente di “Tecnologie informatiche” definisce - nell’ambito della programmazione collegiale del Consiglio di classe - il percorso dello studente per il conseguimento dei risultati di apprendimento sopra descritti in termini di competenze, con riferimento alle conoscenze e alle abilità di seguito indicate.

Informazioni, dati e loro codifica
Architettura e componenti di un computer
Funzioni di un sistema operativo
Software di utilità e software applicativi
Concetto di algoritmo
Fasi risolutive di un problema e loro rappresentazione
Fondamenti di programmazione
La rete Internet
Funzioni e caratteristiche della rete internet
Normativa sulla privacy e diritto d’autore

Riconoscere le caratteristiche funzionali di un computer (calcolo, elaborazione, comunicazione)
Riconoscere e utilizzare le funzioni di base di un sistema operativo
Utilizzare applicazioni elementari di scrittura, calcolo e grafica
Raccogliere, organizzare e rappresentare informazioni
Impostare e risolvere problemi con un linguaggio di programmazione
Utilizzare la rete Internet per ricercare dati e fonti
Utilizzare le rete per attività di comunicazione interpersonale
Riconoscere i limiti e i rischi dell’uso della rete

La disciplina “Tecnologie informatiche”, come ogni altra disciplina di snodo, implementa il raccordo tra saperi, metodo scientifico e tecnologia. Attraverso la didattica laboratoriale le abilità e le conoscenze già possedute vengono approfondite, integrate e sistematizzate.
La combinazione e la complementarità di “Scienze integrate”, “Tecnologie informatiche” e “Scienze e tecnologie applicate” costituiscono il contesto metodologico fondato sull’impianto formale costruito con la matematica e la fisica nel quale l’apprendimento incontra i riferimenti concettuali interpretati in uno scenario di esperienze reali.
La didattica di laboratorio, fondata sui principi del “problem-solving” permette di focalizzare l’attenzione degli allievi sul problema, sollecitando lo sviluppo di metodologie finalizzate all’approccio integrato del sapere scientifico e tecnico promosso in un contesto partecipativo ove ciascun soggetto, docente o discente, ricopra indistintamente il ruolo di produttore e consumatore di conoscenze ed esperienze. A tal fine, può risultare utile contestualizzare il processo di apprendimento in uno specifico dominio applicativo come, ad esempio l’energia, l’informazione, l’ambiente e la salute, eventualmente impiegando sistemi automatici di semplice assemblaggio per attività di monitoraggio e controllo.

Scarica scheda completa: /TECNOLOGIE INFORMATICHE3.pdf Tecnologie informatiche



COMMENTI

Pagine:  [1] 2 3 4 5 6 7 8  »

1 - amos.timoncini

[A] I piani di ordinamento prevedono 2 ore di compresenza con l'ITP; la Nota 1348 del 21 aprile 2010 le ha ridotte a 1 (-50%). Come sarà possibile raggiungere le abilità richieste? E' auspicabile una rettifica da parte del MIUR.
commento del 07 May 2010, alle ore 16 28
2 - antonella.moffa

VORREI SAPERE COME MAI LA CLASSE DI CONCORSO C300 (LABORATORIO DI INFORMATICA GESTIONALE) NON è STATA PREVISTRA PER L'INSEGNAMENTO DEL LABORATORIO DI TECNOLOGIE INFORMATICHE ESSENDO PREVISTA SOLO LA C310 (LABORATORIO DI INFORMATICA INDUSTRIALE) LE DUE CLASSI DI CONCORSO SONO CLASSI AFFINI? DA ALCUNE BOZZE RISULTAVANO RAGGRUPPATE NELLA C-12 . COSA FAREMO NOI INSEGNANTI DELLA C300 SE L'ORARIO è DIMEZZATO E NON è PREVISTA LA POSSIBILITA' DI INSEGNARE NEPPURE IL LABORATORIO DI TECNOLOGIE INFORMATICHE. FACCIO RILEVARE CHE LE COMPETENZE ACQUISITE NELL'INSEGNAMENTO DI LABORATORIO DI INFORMATICA GESTIONALE VANNO BEN AL DI LA DI QUELLE RICHIESTE PER L'INSEGNAMENTO DEL LABORATORIO DI TECNOLOGIE INFORMATICHE.
commento del 08 May 2010, alle ore 19 06
3 - lucia.retucci1

Vorrei sapere come mai la classe di concorso degli insegnanti di laboratorio di informatica gestionale (C300) é stata sostituita completamente dalla C310. Come risulta dalle bozze, le due classi verranno unificate nella C-12 quindi, dove compare la C310, dovrebbe esserci anche la C300.
commento del 10 May 2010, alle ore 09 27
4 - mariagabriella.savoja

Dall'esame del protocollo AOODPIT n°1349 relativo alle dotazioni organiche per il personale docente a. s. 2010/2011, abbiamo riscontrato un'anomalia. Nel piano di studi dei Licei è previsto che il docente di matematica (47/A e 49/A)insegni anche informatica (47/A e 49/A), come previsto dal P. N. I., mentre nel Tecnologico indirizzo Chimica, Materiali e Biotecnologie l'insegnamento dell'Informatica è di esclusiva competenza delle classi di concorso 42/A e 34/A e non della classe di concorso 47/A (Matematica e Informatica).
commento del 10 May 2010, alle ore 12 04
5 - corrado.franceschini

Sono un insegnante ITP di Laboratorio di Elettronica (classe C260), sono 23 anni che insegno all'ITIS Marconi di Verona, l'anno prossimo molto probabilmente mi ritrovo in esubero, volevo segnalare alcune questioni: Nei quadri orari relativi agli Istituti Tecnici approvati da poco, il nuovo ordinamento nella classe prima prevede 3 ore settimanali della discilplina Tecnologie Informatiche, di cui 2 di laboratorio. Nelle tabelle apparse con nota ministeriale N. 1348 del 21 aprile 2010, nella medesima disciplina e' conteggiata 1 ora di laboratorio, con evidente incongruenza che genera incertezza.Quale testo e' corretto? In un primo momento sembrava che la perdita di ore di Laboratorio nel triennio dei Tecnici fosse assorbita dall'insegnamento di Tecnologie informatiche in classe prima del nuovo ordinamento vedi bozze nuove classi di concorso). Cosi' non e', dalle tabelle del MIUR fanno confluire solo la classe C310, invece la teoria, a mio avviso in modo incongruo, la fanno insegnare sia alla A42 (informatica) che alla A34 (elettronica). Rilevo la non coerenza nelle disposizioni ministeriali tra insegnamenti Teorici e Tecnico-pratici. Grazie per l'attenzione Corrado Franceschini
commento del 10 May 2010, alle ore 15 52