• it
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

Lorenzo Guasti

Lorenzo Guasti

Tecnologo

Ingegnere, attualmente sono referente del progetto di ricerca “Maker@Scuola” che studia il fenomeno dei "makers" in relazione agli scenari e alle influenze che genera nel sistema scolastico italiano.

Attività di ricerca

Come referente del progetto di ricerca Maker@Scuola mi occupo delle influenze che il fenomeno “maker” ha sulla Scuola Italiana a partire dai gradi inferiori, compresa la scuola dell’infanzia.
Nelle attività avviate nelle Scuole oggetto delle sperimentazioni, si va a studiare l’efficacia di una metodologia di tipo tinkering, basata sul trinomio “think-make-improve”, che prevede una fase di ideazione, di definizione dei problemi, di studio, di brainstorming, di pianificazione; una fase di messa in pratica, di creazione, programmazione, osservazione, prototipazione; e un’ultima fase di verifica e miglioramento di quanto fatto, che può portare alla ridefinizione delle idee e degli assunti di partenza. In questo senso l’errore non è visto negativamente ma è un’occasione per progredire e migliorare; in questa ottica, la collaborazione e la condivisione della conoscenza sono in perfetta filosofia “open”.
Ad esempio, il copiare non vuol dire barare, anzi viene promosso come attività da praticare favorendo il dialogo tra studenti e l’influenza reciproca, lasciando che i ragazzi copino, sbaglino e siano corretti dai loro compagni.
Il progetto attivo dal 2014, “Costruire Giocattoli con la Stampante 3D”, si svolge prevalentemente in scuole dell’infanzia e prevede la co-progettazione insieme agli insegnanti di alcuni compiti da svolgere in classe che comprendono la risoluzione di problemi in ambito “thinkering”.