• it
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

Stampante 3D nelle scuole del Primo Ciclo

Questa pagina è dedicata ai dirigenti e agli insegnanti delle Scuole del Primo Ciclo che vogliono aderire al progetto Maker@Scuola e in particolare all’azione “La Stampante 3D nelle scuole del Primo Ciclo”  che si avvierà da settembre 2018 (bando di gara). Compilando il modulo di iscrizione, le scuole interessate possono partecipare al progetto e a restare informati sul suo sviluppo, in particolare sull’apertura dell’ambiente di lavoro online (http://tecnologia.indire.it/stampanti3dascuola/).

Nel 2017 si sono concluse le prime attività di ricerca realizzate nell’ambito del progetto Maker@Scuola “Costruire Giocattoli con la Stampante 3D” e “Primaria 3D”. La ricerca ha portato al volume Maker@scuola – Stampanti 3D nella scuola dell’infanzia”, nel quale si ripercorre il percorso che in questi anni ha coinvolto alcuni docenti delle scuole dell’infanzia italiane che hanno integrato questo innovativo tipo di attività nel piano didattico.

Prerequisiti della scuola

Per partecipare al progetto, sarà indispensabile possedere una stampante 3D a settembre 2018 e avere l’accesso a internet. Per  gli strumenti didattici è possibile operare con il Tablet, la LIM (Lavagna Interattiva Multimediale) o con PC (con qualsiasi sistema operativo) dotati di mouse.  Il software utilizzato è  SugarCAD,  un software gratuito sviluppato da INDIRE e appositamente pensato per la scuola e ottimizzato per l’utilizzo anche su dispositivi touch.

 

Materiale fornito durante la ricerca

Il gruppo di progetto mette a disposizione numerosi proposti informazioni e manuali scaricabili sull’utilizzo delle stampanti 3D e sulla loro integrazione a scuola. L’INDIRE rende disponibile un piano didattico che include una serie di compiti che fanno riferimento alle Indicazioni nazionali per le scuole del primo ciclo. Tramite un ambiente online, sarà dato il supporto necessario per la didattica con la stampante 3D relativamente al setting tecnologico (configurazione e strumentazione) e allo svolgimento degli esercizi in classe.

Impegni delle scuole durante il percorso della ricerca

Le scuole che parteciperanno dovranno compilare periodicamente delle griglie di osservazione, delle schede di valutazione e un diario di lavoro.  Le scuole avranno un ruolo attivo attraverso:

  • la partecipazione  a webinar e/o video conferenze (Skype, ecc.) per coordinare il lavoro, condividere problemi e buone pratiche, animare la community di insegnanti e ricercatori;
  • compilazione delle griglie di valutazione relative alle documentazioni prodotte dai docenti delle altre scuole;
  • disponibilità a partecipare alle eventuali attività di monitoraggio poste in essere da Indire e/o dal MIUR sui temi della ricerca.