• it
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

Formazione Docenti Neoassunti 2014/2015

L’obiettivo generale di questa linea di ricerca è la teorizzazione di una metodologia e l’applicazione di strumenti concettuali e tecnologici a supporto della riflessione sulla pratica professionale dei docenti.

L’attività di si basa,infatti, sull’assunto secondo cui l’analisi critica e l’interpretazione del proprio operato siano competenze chiave della professionalità docente: per questo vanno garantite fin dall’avviamento al ruolo. L’acquisizione di tali competenze risulta particolarmente importante nella realtà italiana in cui i docenti, che sostengono l’anno di prova, hanno un’esperienza pregressa di precariato, caratterizzato da un ampio e diversificato numero di attività e di routines professionali che meritano di essere analizzate e valorizzate durante l’entrata in ruolo.

Le domande che guidano questo approfondimento di ricerca sono:

  1. Quali sono le competenze per una progettazione efficace ed innovativa della pratica didattica e per una sua riflessione critica?
  2. Quali sono gli strumenti e i contenuti formativi che aiutano gli insegnanti in formazione ad interrogare la propria pratica e quella altrui?
  3. Quali sono gli strumenti che supportano l’individuazione di traiettorie per l’evoluzione professionale, adattati ai docenti di ogni ordine e grado, contesto (es: pluriclassi) e alle peculiarità della professionalità dei docenti di sostegno?
  4. Quale ruolo ha l’integrazione di momenti di formazione teorico-pratico  nell’elaborazione di processi di comprensione profonda della pratica?
  5. Quale ruolo può essere attribuito al facilitatore/tutor nell’accompagnamento alla riflessione alla consapevolezza in situazione del docente neoassunto?

In questa ricerca si approfondirà inoltre, l’impatto di questa formazione attraverso l’analisi dei risultati sull’uso del portfolio formativo, basato sul pattern dell’alternanza teoria-pratica-riflessione.