• it
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

Strumenti per la promozione del miglioramento e dell’innovazione nelle scuole

La ricerca “Ricerca sugli strumenti operativi per la promozione del miglioramento e dell’innovazione all’interno delle istituzioni scolastiche” si propone di studiare l’efficacia del modello di accompagnamento, già sperimentato con VSQ – Valutazione per lo Sviluppo della Qualità delle Scuole” e VALeS – Valutazione e Sviluppo Scuola, in relazione ai percorsi di miglioramento e innovazione intrapresi dalle scuole, in una prospettiva temporale di tre anni.  L’osservazione sul campo è volta a comprendere quali siano gli effetti delle azioni di consulenza e di formazione proposte alle scuole, sulla base delle indicazioni che emergono dalle precedenti esperienze e dalla letteratura sulle “scuole efficaci”. Il Sistema Nazionale di Valutazione (DPR 80/2013) introduce un processo del tutto nuovo per il sistema scolastico italiano. In questo contesto, lo studio intende mettere a punto un modello di accompagnamento (strumenti e tutoring) testato sul campo, per il sostegno ai processi di innovazione e cambiamento all’interno della scuola. L’approfondimento qualitativo sulla base di studi di caso consentirà, inoltre, la creazione di repertori di buone pratiche, strumenti e modelli di miglioramento che potranno essere trasferibili in altri contesti e progetti.

Queste le domande di ricerca:

  1.   Il format del Piano di Miglioramento e gli altri strumenti proposti dall’Indire a supporto dello svolgimento e della pianificazione di azioni volte al miglioramento si dimostrano chiari, adatti, efficaci a sostenere la progettazione, la gestione e la documentazione dei percorsi di miglioramento intrapresi dalle scuole?
  2.    Il profilo del consulente e il modello di intervento a supporto delle istituzioni scolastiche contribuiscono in modo efficace al miglioramento nella scuola?

L’indagine coinvolge le scuole del Sistema Nazionale di Valutazione che decidono di adottare il modello di accompagnamento proposto dall’Indire e gli strumenti operativi e supporto dei consulenti per il miglioramento.  La ricerca si caratterizza sul piano metodologico per l’integrazione di strumenti e analisi dei dati di tipo qualitativo e quantitativo secondo le seguenti fasi:

  • Indagine qualitativa esplorativa con coinvolgimento di un ristretto numero di Key Informants (Consulenti, Dirigenti scolastici e Nuclei Interni di Valutazione) per l’individuazione degli elementi di interesse da indagare con strumenti di tipo quantitativo (questionari, griglie di lettura e analisi dei PdM);
  • Indagine quantitativa svolta tramite questionari strutturati/griglie di analisi dei Rapporti di autovalutazione e dei Piani di Miglioramento, con coinvolgimento della totalità delle scuole che adottano il modello proposto dall’Indire (circa 150 istituzioni scolastiche).

In base ai risultati di questa prima fase, verranno individuati alcuni casi esemplificativi che saranno oggetto di indagine qualitativa approfondita attraverso visite, osservazioni, interviste e focus group; alcuni elementi di interesse del percorso di accompagnamento alle scuole saranno oggetto di monitoraggio. Infine si prevede di realizzare uno studio di caso multiplo su un campione di 10 scuole che avranno utilizzato il modello per l’intero triennio.