+ Consultazione sulle linee guida per la realizzazione dei percorsi di alternanza · Costruire insieme l’alternanza scuola lavoro

Costruire insieme l’alternanza scuola lavoro

Il testo “Costruire insieme l’alternanza scuola lavoro” rappresenta una prima bozza da discutere con le scuole e con i soggetti sociali ed economici del territorio.

I risultati della discussione potranno essere raccolti anche per definire indicazioni nazionali, che possano rendere organici e sistematici i percorsi in alternanza, dando a tutti i giovani l’occasione di fare almeno un’esperienza in contesti di lavoro prima di diplomarsi.

Il documento è composto da una premessa, nove sezioni principali, un glossario e una sezione “allegati”, ovvero gli “Strumenti ed esempi di materiali – Guida alla lettura”; le nove sezioni principali rappresentano i temi di riferimento per la realizzazione dei percorsi di alternanza.

Premessa

1. Ambiti di riferimento

2. Alleanze territoriali

3. Progettazione condivisa

4. Struttura organizzativa

5. Realizzazione

6. Valutazione degli apprendimenti

7. Certificazione

8. Valutazione del progetto

9. Risorse finanziarie

Glossario

Scarica il documento completo.

 

In questa pagina è possibile commentare il documento nel suo insieme, mentre nelle singole sezioni è possibile commentare in modo più specifico le tematiche.

 

5 comments



  1. Mi sembra un’ottima iniziativa per provare ad armonizzare approcci e strumenti relativi alla progettazione di percorsi di alternanza scuola-lavoro. Forse bisognerebbe riuscire a coinvolgere nella discussione anche esponenti del mondo delle imprese, della formazione professionale e degli Enti territoriali.

  2. E’ un ottimo documento “intenzionale”…….Bisogna sostenere però Ds e Docenti nel passaggio all’operatività …….che presenta incognite e difficoltà proprio nella ricerca ed individuazione di imprese e associazioni serie e credibili……..

  3. Da 30 ed oltre anni organizziamo tirocini e lunghi stage in aziende turistiche. Curricolari ed obbligatori. In aziende turistiche o per eventi. Non abbiamo Comitati Tecnici, Ne’ Ufficio Tecnico che non viene previsto in organico. Siamo due Itp – insegnanti tecnico pratici di Esercitaz. Agenzia viaggi. Partecipano centinaia di studenti. Denunciamo il fatto che la riforma scolastica in corso ha cancellato la ns materia, in tutti gli istituti tecnici turistici. Dall’anno prox non ci saremo piu’ e non c’e’ chi possa sostituirci come tutor ed organizzatori. Il Vs documento sarebbe ok, se non fosse che la riforma ha ignorato la ns presenza, il nostro progetto.

  4. Sono un Itp classe C999, da più di 15 anni mi occupo dell’organizzazione di stage e successivamente di ASL, la mia figura non esiste più e me né rammarico molto. Il lavoro è molto, ma nella nostra piccola realtà c’è molta collaborazione con le aziende del territorio, tutti gli studenti (circa 80 delle cl. IV) partecipano alle attività con grande impegno e soddisfazione. Il documento va bene, bisognerebbe trovare un modo per coinvolgere maggiormente i colleghi, inserire obbligatoriamente una valutazione delle attività svolte per gli studenti. Le attività vengono prese in considerazione solo da alcuni CdC, con diversi caratteri valutativi. A mio parere, le figure degli ITP sono necessari per seguire queste attività, che andrebbero perse se spostati in altri ambiti. Queste figure, sono presenti nelle scuole e sono un raccordo importante con il mondo del lavoro, viste le competenze e l’esperienza accumulate in diversi anni di servizio, dedizione ed impegno per gli studenti.

I commenti sono chiusi.