• it
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

indireinforma

9 Luglio 2024

#ErasmusDays 2024, dal 14 al 19 ottobre sei giorni per far risplendere l’Europa

di Valentina Riboldi

Dal 2017 a oggi, gli #ErasmusDays sono diventati un appuntamento annuale per tutta la community Erasmus+, in Europa e oltre. Si tratta di un’iniziativa che ogni anno celebra i successi di Erasmus+ mettendo in luce le opportunità e i risultati di progetti di mobilità e di cooperazione e il contributo dato dal Programma alla crescita della cittadinanza europea e alla costruzione dell’Area europea dell’educazione.

Sei giorni che rappresentano un momento importante per condividere la propria esperienza Erasmus+ e diffondere i risultati dei progetti realizzati, ma che sono anche l’occasione per scoprire il Programma, confrontarsi con altre esperienze e – perché no? –  aprire le porte a questa avventura.

Gli #Erasmusdays, quest’anno in programma dal 14 al 19 ottobre, sono eventi in presenza o digitali che possono essere svolti nelle forme più varie. Può trattarsi di seminari per lo scambio di buone pratiche, conferenze o sfide sui social media, mostre fotografiche, attività sportive, eventi sul territorio, open day, concorsi, visite guidate.

Nel 2023 sono stati oltre 9mila gli eventi che hanno animato l’iniziativa in tutta Europa.

L’edizione 2024 ha due slogan, quello generale degli #Erasmusdays: “6 days to make Europe shine!” e, in occasione delle Olimpiadi di Parigi, un secondo motto dedicato allo sport: “Ready, steady, go!” (ossia Pronti, attenti, via!), che evoca non solo l’emozione delle competizioni sportive ma anche la partenza verso le nuove esperienze Erasmus+. In quest’edizione i partecipanti sono infatti incoraggiati a organizzare eventi che integrino il tema dello sport e i valori di fair play, inclusione e scambio culturale ad esso collegati.

Come per le scorse edizioni, le tre Agenzie italiane Erasmus+, INDIRE, INAPP e Agenzia italiana per la Gioventù rivolgono l’invito a organizzare un evento targato Erasmusdays a tutti i beneficiari e agli stakeholders del Programma: scuole, istituzioni, università, centri di ricerca, organizzazioni, cooperative, associazioni, Ong, centri di formazione professionale, punti informativi.

Anche le Unità italiane eTwinningEpale ed Eurydice partecipano agli #Erasmusdays.

 

Come partecipare

Il punto di partenza è il sito ufficiale, che permette non solo di vedere a colpo d’occhio sulla mappa europea tutti gli eventi organizzati nei Paesi partecipanti, ma di accedere anche a tanti materiali e risorse utili per ispirarsi, inventare e organizzare a propria volta un evento da svolgere in uno o più giorni  dal 14 al 19 ottobre 2024, inserendolo nella mappa europea.

Per registrare un proprio evento sulla mappa ufficiale degli #ErasmusDays basta compilare il modulo online in tutti i campi richiesti, con titolo, descrizione e dettagli sull’evento.

 

Alcuni consigli per una buona comunicazione dell’evento: 

  • Scrivere un testo breve (max 550 caratteri) ma accattivante, chiaro e completo di tutte le informazioni utili;
  • Scegliere con cura un’immagine (max 2Mb) o una foto rappresentativa del proprio progetto e aggiungerla al modulo online;
  • Selezionare il settore di pertinenza, la tipologia di evento e la tematica;
  • Se l’evento è collegato a un progetto Erasmus, è utile approfittare dello spazio disponibile per inserire la sintesi del progetto (max 200 caratteri spazi inclusi) e il link al sito ufficiale dell’iniziativa.

Una volta compilato il modulo, l’evento sarà pubblicato dalla redazione web delle Agenzie nazionali Erasmus+ nel giro di pochi giorni.

A questo punto non rimane altro che far conoscere il proprio evento condividendolo con l’hashtag #Erasmusdays e curando con attenzione la comunicazione. In questo toolkit digitale sono disponibili in inglese e francese il logo, il template per le cartoline e i poster, alcune grafiche pronte per i social network e molte altre risorse.

 

Partecipa alla #ErasmusDaysChallenge e condividi la tua esperienza Erasmus+

La #ErasmusDaysChallenge invita a liberare entusiasmo e creatività per raccontare sui social la propria esperienza Erasmus+ con un video, una foto, uno slideshow o un audio che descriva i momenti memorabili, i ricordi più significativi, i luoghi visitati, le persone incontrate. La sfida social è aperta a tutti ed è quindi completamente libera nel formato e nei contenuti. L’unica richiesta è quella di utilizzare l’hashtag ufficiale: #ErasmusDaysChallenge.

 

Sito ufficiale #ErasmusDays2024 >>

Scopri di più sull’#ErasmusDays Challenge >>