Indire, sito ufficiale
Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa MIUR
immagine di contorno      Formazione separatore dei progetti      Documentazione separatore barra alta      Didattica separatore barra alta      Comunicazione separatore barra alta Europa
contorno tabella centrale
EDILIZIA SCOLASTICA

Scuola, modello di educazione all'ambiente e alla sicurezza

Protezione dai rischi, vivibilit, ecosostenibilit: finalmente anche in Italia si accende il dibattito

di Maria Grazia Mura e Franca Pampaloni
23 Maggio 2005

Due eventi distinti L'entrata della scuola elementare Maria Garagnani, Bolognache si sono svolti in aprile - "Docet" a Bologna e il convegno fiorentino "Riqualificazione energetico-ambientale degli edifici scolastici" - hanno dato ampio rilievo ai temi della sicurezza, delledilizia scolastica ecosostenibile e del risparmio energetico degli edifici.

Linteresse crescente attorno a questi temi nasce dall'urgenza delladeguamento degli istituti scolastici alla normativa sulla sicurezza e sulla tutela della salute dei lavoratori in tutti i settori di attivit, e dalla necessit di recepire i nuovi obblighi stabiliti dalla direttiva europea sulla certificazione energetica degli edifici, una tra le misure adottate dalla UE in attuazione del protocollo di Kyoto.
                                                   
La  sicurezza a scuola intesa prima di tutto come protezione dal pericolo e dai rischi di natura strutturale (caratteristiche della progettazione e della costruzione, materiali, impianti, sistemi antincendio) e di natura ambientale (qualit degli spazi esterni contigui alledificio scolastico, rumore, inquinanti interni, polveri, allergenici).

Ma accanto al tema della sicurezza e della salute a scuola, si sta affermando anche Esterno del Lyce Jacquard , Caudry, Nord Pas-de-Calaisquello di una edilizia attenta allimpatto ambientale e alle strategie energetiche, capace di utilizzare tecnologie alternative per limitare inquinamento, rifiuti, spreco di energie non rinnovabili.
La nozione di ambiente e sostenibilit esce dai limiti imposti dallallarme e dallemergenza, i limiti stessi diventano opportunit di ripensare il nostro sviluppo nellottica della sostenibilit ambientale. Si va dunque affermando il principio della sostenibilit come forma del nostro sviluppo in tutti i settori dell'azione umana.

L'ambiente scolastico abbandona laccezione corrente di luogo della trasmissione del sapere, separato dai contesti di vita del suo territorio, e recupera limmagine di luogo di lavoro che garantisce sicurezza a tutti gli attori che operano al suo interno. Questo valore aggiunto dato allambiente di lavoro scolastico diventa un'occasione preziosa per puntare pi direttamente lo sguardo ai temi della vivibilit, del benessere psico-fisico, del diritto alla sicurezza, dellassunzione di responsabilit.

Questi nuovi temi che investono la scuola,Camera da letto nella "Casa dei bambini" di Roma legati alla sicurezza e alla gestione consapevole delle risorse energetiche, entrano a pieno merito nel progetto educativo: ledificio scolastico stesso, i suoi spazi, la sua organizzazione possono proporsi come un modello di progettazione ecosostenibile e diventare un laboratorio di educazione allambiente "dal vivo". Se lecologia scienza delle relazioni, la scuola "ecologica" quella che contribuisce a fare luce sulla relazione che esiste tra gli atti quotidiani, la sorgente delle risorse naturali che consumiamo, ed i rifiuti che produciamo. La scuola diventa in questo modo anche un modello di comunit, come organizzazione e come luogo fisico, i cui attori lo studente, il dirigente, il personale ATA, linsegnante sono soggetti attivi e responsabili.

Decisori politici, organismi territoriali come le ASL, Protezione civile, sindacati e aziende sono chiamati a entrare in rapporto con la scuola per progetti mirati alla diffusione di una cultura della sicurezza, anche in vista dell'attuazione della riforma scolastica sullalternanza scuola-lavoro, che vedr gli studenti immessi nellambiente lavorativo per eccellenza: lazienda.

La situazione energetico-ambientale italiana, Particolare della penisola nel corridoio della scuola elementare "Don Rinaldi", Romaanche nella prospettiva dellapplicazione del protocollo di Kyoto, impone di incoraggiare fra i dirigenti scolastici e i decisori politici una nuova sensibilit verso ledilizia scolastica, un settore fortemente in ritardo sotto molti punti di vista, anche attraverso lassunzione di iniziative ed azioni virtuose che coinvolgano direttamente gli studenti e gli insegnanti. Tali iniziative avranno inevitabili ricadute educative e di sensibilizzazione verso un modello di sviluppo a maggiore compatibilit ambientale, in grado di proporre comportamenti creativi e consapevoli e di ripensare i sistemi di produzione e di consumo delle risorse. 

Indire porta avanti la discussione sui temi dell'abitabilit scolastica e tiene aperto il dibattito tra decisori, operatori della scuola, studenti e genitori con il progetto "Abitare la scuola", che presenta i casi felici in cui lo "spazio-scuola" diventa un vero e proprio spazio di qualit, parte integrante del progetto educativo. Ogni istituto presente nella galleria di "Abitare la scuola" viene presentato attraverso immagini e commentato tramite le parole di un professionista del settore (Architetto Maria Grazia Mura). Ma il nostro progetto, offrendo indicazioni e suggerimenti di "addetti ai lavori", si pone anche come punto di informazione su questi temi e sulla normativa di riferimento per l'edilizia scolastica.

 
Articoli correlati

Scuola, nuovi spazi per apprendere in modo nuovo
di Giusy Cannella e Rudi Bartolini (25 Novembre 2014)

Architetture pedagogiche
di Giusy Cannella (28 Novembre 2013)

La classe non è l'aula
di Francesco Vettori (26 Novembre 2013)

Parola d'ordine "Non c'è tempo da perdere"
di Alessandra Rucci (24 Ottobre 2013)

Quali arredi per sostenere una didattica collaborativa e un nuovo tipo di scuola?
di Nazzareno Mengoni (24 Ottobre 2013)

Come nasce un progetto di ristrutturazione innovativo e sostenibile
di Roberto Giacomucci (24 Ottobre 2013)

Quando lo spazio insegna
di Massimiliano Naldini (25 Luglio 2012)

INNOSCHOOL: il progetto finlandese per la scuola del futuro
di Maria Grazia Mura (02 Aprile 2012)

Il successo della scuola finlandese
di Maria Grazia Mura (28 Ottobre 2011)

Modelli di learning landscape per le scuole del futuro...prossimo
di Maria Grazia Mura (25 Maggio 2011)

La progettazione di una cl@sse 2.0 a Villadossola: un percorso di ricerca-azione
di Maria Grazia Mura (27 Gennaio 2011)

Il ruolo dellarchitettura come catalizzatore sociale
di Maria Grazia Mura (05 Luglio 2010)

Le potenzialità della LIM e il principio di convergenza
di Maria Grazia Mura (26 Aprile 2010)

''Progettate scuole come centrali elettriche''
di Maria Grazia Mura (28 Aprile 2009)

Educare alla cittadinanza e alla partecipazione
di Maria Grazia Mura (19 Settembre 2008)