Indire, sito ufficiale
Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa MIUR
immagine di contorno      Formazione separatore dei progetti      Documentazione separatore barra alta      Didattica separatore barra alta      Comunicazione separatore barra alta Europa
contorno tabella centrale
{TITOLO_TOPIC_DIRETTO}

Chi è Edgar Morin

Breve biografia e bibliografia dell'epistemologo francese

di Patrizia Lotti
13 Settembre 2003

fotografia di Edgar Morin

Biografia
Edgar Morin nato a Parigi nel 1921. A vent'anni, durante l'occupazione nazista della Francia,  entrato nel partito comunista e dieci anni dopo ne stato espulso. E' co-fondatore del comitato di intellettuali contro la guerra in Nordafrica. Collaboratore di "France-Observateur" vi scrisse vari articoli politici. Con altri intellettuali tranfughi del P.C.F. e ancora dedeli all'idea comunista, nel 1956 ha fondato la rivista "Arguments", ispirata a "Ragionamenti" di Franco Fortini e uscita fino al 1962. Nel 1967, con Roland Barthes e Georges Friedmann ha fondato "Communications", divenendone direttore. E' membro del Comitato Nazionale della Ricerca Scientifica e del Centro di ricerche ed elaborazioni sociali e politiche. Negli anni cinquanta si dedicato a ricerche sul divismo, i giovani e la cultura di massa. Nel 1969 un soggiorno al Salk Institut lo ha messo in contatto con la teoria dei sistemi, che ha costituito il punto di partenza delle sue successive ricerche epistemologiche. Nel 1987 ha vinto il Premio Europeo Charles Veillon.

Bibliografia
L'An zro de l'Allemagne, Paris 1946;
L'homme et la mort, Paris 1951;
Le cinma ou l'homme imaginaire, Paris, 1956, trad. it., Trd. it.: Il cinema e l'uomo immaginario, Milano, 1957;
Les stars, Paris, 1957;
Autocritique,Le Seuil, Paris, 1959, 2 ed. l994;
L'esprit du temps, Paris, 1962;
L'industrie culturelle, Paris, 1962, trad. it. L'industria culturale, Bologna, 1974;
Introduction une politique de l'homme, Le Seuil Paris, 1965;
con C. LEFORT e J. M. COUDRAY, Mai 68: la brche, Fayard, Paris, l968 (nouvelle d. suivie de Vingt ans aprs, Complexe, Bruxelles, l988), trad. it. La comune di Parigi del maggio l968, Il Saggiatore, Milano, l968;
Le paradigme perdu, Le Seuil, Paris, 1973, trad. ital. Il paradigma perduto Bompiani, Milano, 1974;
La mthode I. La Nature de la Nature, Le Seuil, Paris, 1977, trad. it. parz. Il metodo. Ordine, disordine, organizzazione, Feltrinelli, Milano, 1983;
La mthode II. La Vie de la Vie, Le Seuil, Paris, l980, trad. it. parz. La vita della vita, Feltrinelli, Milano, 1987;
Le rose et le noir, Paris, l984;
La mthode III. La Connaissance de la Connaissance, Le Seuil, Paris, l986, trad. it. La conoscenza della conoscenza, Feltrinelli, Milano, l989;
Penser l'Europe, Paris, 1987, Pensare l'Europa, Milano, 1988;
La mthode IV. Les Ides, Le Seuil, Paris, l99l, trad. it. Le idee: habitat, vita, organizzazione, usi e costumi, Feltrinelli, Milano, l993;
con A.-B. Kern, Terre-Patrie, Le Seuil, Paris, l993;
Les sept savoirs ncessaires  l'ducation du futur, Paris, UNESCO, 1999, trad it. I sette saperi necessari all'educazione del futuro, Milano, Raffaello Cortina, (coll. Minima, 59), 2001. In collaborazione con Jean Rouch, Morin ha diretto anche il film Chronique d'une t (1961).

 
Articoli correlati

Non sono presenti articoli correlati
di ( )