• it
  • en
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

indireinforma

09/04/2015

Giovanni Biondi al seminario PAIDEIA

Venerdì 10 aprile, all'Istituto di Istruzione Superiore "Russell-Newton" di Scandicci...

Leggi tutto

09/04/2015

A Ravenna una mostra sull’infanzia del primo Novecento

Inaugura venerdì 10 aprile nella galleria del Museo della battaglia del Senio, in piazza...

Leggi tutto

08/04/2015

Avanguardie educative, il 14 aprile il seminario a Loreto

Martedì 14 aprile il presidente dell'Indire Giovanni Biondi sarà all'Istituto...

Leggi tutto

08/04/2015

Convegno su ”Lettura e scrittura nella crescita emotiva e cognitiva”

L'Indire partecipa al convegno "Le emozioni narrative Lettura e scrittura nella crescita...

Leggi tutto

02/04/2015

Iscrizioni sempre aperte per il MOOC della IUL

 La IUL - Italian University Line ha attivato il corso cMOOC Laboratorio Online...

Leggi tutto

02/04/2015

Il Miur per la Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell’Autismo

Si celebra oggi, 2 aprile, l'ottava Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell'Autismo...

Leggi tutto

02/04/2015

La penna 3D, imparare costruendo e manipolando le figure geometriche

La penna 3D è sempre più conosciuta nel mondo e ha catturato l’attenzione di persone...

Leggi tutto

30/03/2015

”Scuola digitale: Makers e programmatori in classe”

ITespressoit ha intervistato il nostro ricercatore Lorenzo Guasti, che per conto...

Leggi tutto

26/03/2015

In 800 a Firenze a studiare ‘Frankenstein’

Arriveranno a Firenze in ottocento, da tutta Italia Sono gli studenti e i docenti che...

Leggi tutto
08/05/2020

L'editoriale

di Flaminio Galli

Le misure di contenimento messe in atto per fronteggiare l’emergenza Covid-19 hanno di fatto sospeso in Italia e nel resto d’Europa molte delle attività legate al Programma Erasmus+. In questo momento è importante dare un segnale per il futuro. È bene farlo ora, perché il rischio è che venga messo in discussione il Programma in un momento di difficoltà mondiale. Il Programma Erasmus+ si fonda su due elementi imprescindibili: la mobilità e la conoscenza. Sono due valori che hanno animato, dal 1987 a oggi, lo spirito di oltre 10 milioni di persone in Europa...... continua »

Leggi tutti gli editoriali