• it
  • en
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

indireinforma

26/03/2021

Educare alla salute, comunicare il ben-essere. Iscrizioni al seminario Epale entro il 30 marzo

Si svolgerà online il seminario nazionale Epale "Educare alla salute, comunicare il...

Leggi tutto

25/03/2021

Esperto di live coding musicale cercasi! Online il bando Indire

Dal 2021 l'Indire avvierà in tre scuole secondarie di primo grado una sperimentazione...

Leggi tutto

25/03/2021

Ricerca, nuovo studio Indire sulle piccole scuole in Italia

È stato pubblicato il rapporto “Piccole scuole in Italia: identificazione, mappatura e...

Leggi tutto

24/03/2021

Seminario online eTwinning su alfabetizzazione digitale. Selezione per 5 docenti di scuole italiane

La pandemia e la conseguente didattica a distanza hanno reso evidente l’urgenza e la...

Leggi tutto

24/03/2021

Insegnanti in Europa: un nuovo rapporto Eurydice su carriera, sviluppo professionale e benessere

Gli insegnanti svolgono un ruolo essenziale nel processo di apprendimento di ogni...

Leggi tutto

24/03/2021

Media education al cinema. Giocare con le immagini in movimento

Le attività di media education si pongono l’ambizioso obiettivo di supportare gli...

Leggi tutto

24/03/2021

EUN Academy, al via due “competition” e un nuovo corso online gratuito

European Schoolnet Academy lancia due "competitions" focalizzate sull'insegnamento...

Leggi tutto

23/03/2021

Innovare gli ambienti di apprendimento in chiave inclusiva

Lo scorso gennaio si è concluso “I nuovi spazi educativi in un’ottica inclusiva”,...

Leggi tutto

23/03/2021

Le Idee di Avanguardie Educative in Didattica Digitale Integrata: Focus sulla Flipped classroom

Venerdì 26 marzo (ore 17:00), nuovo appuntamento con i webinar dell'iniziativa "Formarsi...

Leggi tutto
08/05/2020

L'editoriale

di Flaminio Galli

Le misure di contenimento messe in atto per fronteggiare l’emergenza Covid-19 hanno di fatto sospeso in Italia e nel resto d’Europa molte delle attività legate al Programma Erasmus+. In questo momento è importante dare un segnale per il futuro. È bene farlo ora, perché il rischio è che venga messo in discussione il Programma in un momento di difficoltà mondiale. Il Programma Erasmus+ si fonda su due elementi imprescindibili: la mobilità e la conoscenza. Sono due valori che hanno animato, dal 1987 a oggi, lo spirito di oltre 10 milioni di persone in Europa...... continua »

Leggi tutti gli editoriali