• it
  • en
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

Documentazione (di contenuti, di pratiche, di lezioni)

L’Indire vanta fin dalle sua fondazione nel 1925 una storia di documentazione a sostegno dell’innovazione. Obiettivo di questa struttura di ricerca è proprio quello di predisporre ambienti e strumenti che consentano di “mappare” l’insegnamento innovativo in Italia esplicitandone luoghi, tempi, modalità e rendendo trasferibile il sapere accumulato dalle scuole.

Un ulteriore aspetto di indagine è relativo ai codici linguistici da utilizzare per tale processo di documentazione. Il testo scritto oggi deve essere affiancato da nuove forme di linguaggio, capaci di veicolare la multiforme varietà delle interazioni che avvengono a scuola: la loro esplicitazione richiede infatti un adeguato supporto da parte della dimensione visiva e dell’osservazione diretta di pratiche e processi.

I principali campi di studio di questa linea di ricerca sono:

  • lo sviluppo di metodologie di documentazione dell’attività didattica da proporre alle scuole per favorire una riflessione costante sulle pratiche;
  • la produzione di contenuti e la formalizzazione di processi di documentazione che possano rappresentare al meglio le esperienze di innovazione;
  • l’elaborazione di linguaggi controllati;
  • la creazione di architetture informatiche e di sistemi di ricerca per la descrizione semantica delle risorse e dei processi;
  • la messa a punto di ambienti online finalizzati specificamente alla documentazione e a un agevole recupero delle informazioni.

Le ricerche trovano il loro luogo di espressione nei due principali progetti afferenti alla struttura: