• it
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

indireinforma

20 dicembre 2017

Filosofia a scuola oggi, online il documento “aperto” del Miur

di Redazione

Il gruppo tecnico-scientifico di filosofia istituito dal Miur, Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione, ha redatto il documento “Orientamenti per l’apprendimento della Filosofia nella società della conoscenza.

Il testo nasce dall’esigenza di riflettere sulle potenzialità formative dello studio della filosofia nella scuola italiana e nell’istruzione degli adulti in ottica di lifelong learning, alla luce delle Indicazioni nazionali per i Licei, dei Regolamenti degli Istituti tecnici e professionali, della Legge 107/2015 (La Buona Scuola) e della documentazione internazionale, come ad esempio la Risoluzione adottata dall’Assemblea Generale dell’ONU “Trasformare il nostro mondo: l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile“. L’intento del documento è quello di avanzare proposte per declinare al meglio l’insegnamento/apprendimento della filosofia nella scuola secondaria di secondo grado, tanto nei licei (nei quali la disciplina è curricolare) quanto in altri indirizzi nei quali la filosofia può essere inserita in forma di insegnamento opzionale, in linea con i bisogni formativi delle nuove generazioni e con le richieste della società contemporanea.

Il documento, aperto e propositivo, intende rilanciare il dibattito sul ruolo della funzione formativa, educativa e culturale della filosofia attraverso il dialogo collaborativo tra scuola, istituzioni, università, ricerca, mondo del lavoro e della cultura, per un concreto rinnovamento della didattica di questa disciplina, da sempre capace di offrire agli studenti una bussola per orientarsi nella realtà. Oltre a focalizzare l’attenzione su alcune metodologie adatte a favorire lo sviluppo di abilità e competenze fondamentali per la formazione del capitale umano, culturale e sociale dei futuri cittadini, il documento amplia la riflessione alla relazione tra filosofia e cittadinanza attiva, alla promozione della “cultura filosofica”, alla formazione in ingresso e in servizio dei docenti di filosofia, al ruolo di università, mondo del lavoro, associazioni disciplinari e professionali rispetto alla didattica di questa materia.

 

Qui i link al documento e ai suoi allegati: