• it
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

indireinforma

3 settembre 2018

L’apprendimento dell’inglese come gioco. A Didacta un metodo sperimentale basato su tecnologie e movimento del corpo

di Redazione

Sviluppare nei bambini della scuola primaria un interesse per lo studio della seconda lingua a volte può essere difficoltoso, e con un orario che raggiunge un massimo di tre ore a settimana non è semplice sviluppare un percorso linguistico efficace. Quali consigli possono esser dati a un docente che si appresta a insegnare inglese ai suoi piccoli alunni?

L’obiettivo del workshop “Giochi per l’apprendimento della lingua inglese“, organizzato a Fiera Didacta (sabato 20/10 ore 16,15) è quello di presentare un metodo di insegnamento sperimentale che è stato sviluppato nella Scuola-Città Pestalozzi di Firenze. Con questa metodologia, grazie alla coesistenza nel processo didattico di tecniche di apprendimento cinestetico (basate cioè sul movimento del corpo) e di nuove tecnologie, i bambini si sono sentiti protagonisti del loro apprendimento e hanno appreso nozioni linguistiche che si sono andate a depositare nella memoria a lungo termine.

Partendo dall’analisi di questo studio e dai risultati emersi, durante l’incontro si daranno ai docenti alcuni input su come organizzare e pianificare una lezione di inglese in cui il bambino sia protagonista attivo e possa sviluppare non solo un interesse verso la lingua, ma anche altre capacità quali la creatività, la propensione per il lavoro di gruppo e le abilità tecnologiche di base. Integrare una lezione di inglese con più input possibile è sicuramente un buon metodo per creare quello che viene definito un ambiente di apprendimento stimolante. I docenti verranno messi in condizione di realizzare loro stessi giochi cinestetici e tecnologici da poter poi riutilizzare nei modi più appropriati e da riadattare in base alle diverse necessità delle loro classi.

I docenti, dotati di tablet, potranno imparare a utilizzare un’App israeliana chiamata TinyTap che da un lato permette a loro di dare vita a lezioni interattive con spiegazioni, giochi, esercizi e video, e dall’altro consente anche agli alunni di creare e condividere con il gruppo classe attività divertenti legate alle nozioni apprese, sperimentando così il cooperative learning. Il fatto che l’App possa essere utilizzata in modalità diversa dall’insegnante e dall’alunno rende possibile anche alle scuole che hanno a disposizione pochi dispositivi tecnologici di intraprendere un “percorso tecnologico” all’interno delle lezioni.

Relatrice del workshop sarà Giulia Gatti, dottoressa in Language and Mind: Linguistics and Cognitive Studies e collaboratrice nella Scuola-Città Pestalozzi.

La partecipazione al workshop è valida ai fini della formazione in servizio.

 

 

Info sull’evento:

Giochi per l’apprendimento della lingua inglese
Target: Primaria
Data: 20/10/2018
Orario: 16,15 – 18,15
Sala: C5 Terra
Tipologia: Immersive
Iscriviti al workshop!

 

 

FIERA DIDACTA ITALIA

Fiera Didacta Italia, il più importante appuntamento fieristico sul mondo della scuola, è in programma alla Fortezza da Basso di Firenze dal 18 al 20 ottobre 2018. La manifestazione propone un programma di oltre 150 eventi tra workshop e convegni coordinati dall’Indire con la collaborazione di un Comitato Scientifico composto da Cnr, Istituto degli Innocenti, CRUI, Associazione Italiana Editori e Reggio Children. Il programma scientifico è articolato in base ai diversi livelli scolastici, per consentire agli insegnanti di partecipare in base al tema ed al livello scolastico, con l’inserimento del segmento 0-6 anni e di una sezione dedicata agli Istituti alberghieri, con lezioni, showcooking e attività di laboratorio. Fiera Didacta Italia è inserita dal Miur tra gli eventi previsti dal piano pluriennale di formazione dei docenti .

Sito ufficiale della manifestazione: http://fieradidacta.indire.it

Programma scientifico: http://fieradidacta.indire.it/programma-scientifico

Tutte le informazioni per partecipare: http://fieradidacta.indire.it/modalita-di-partecipazione

Pagina Facebook Fiera Didacta Italia

 

Articolo di Giulia Gatti